vita ebraica

bs “d

al mio fratello ebraico:

Ho scritto queste idee come un riassunto del vissuto, ascoltato e discusso in questi anni insegnando la Torah a Eretz Israele con lo scopo di chiarire il vero concetto di ciò che è l’essere ebreo.

Voglio chiarire che la mia intenzione non è quella di prendere in giro o deridere nessuno, ma al contrario. È quello di esprimere il mio dolore profondo vedendo così tanta ignoranza e apatia tra molti dei nostri corellionisti. Questa sensazione si riflette in questa scrittura.

C’erano quelli che guardano questo manoscritto dell’occhio e preferivano non scoprire il loro contenuto per paura che sia costretto a cambiare il loro modo di pensare e agire; Personalmente, non sono d’accordo perché quando si discute e all’apprezzo di queste questioni, non importa quanto sia differito, diventano ebrei più forti e consapevoli del nostro giudaismo.

Nelle classi di identità ebraica, iniziamo con una domanda aperta ai partecipanti: perché sei ebreo? Voglio condividere con voi una parte significativa delle risposte che hai ripetutamente ottenuto dagli studenti e dalle rispettive analisi. Alla fine di questa scrittura consegneremo la definizione corretta.

(la domanda iniziale, “perché sei un ebreo”, è stato discusso in diversi gruppi e il esposto è il risultato che siamo arrivati dopo aver consultato la saggezza della Torah e le nostre fonti millenarie.
Tuttavia, prima di continuare a leggere caro Yehudí, riflette alcuni minuti vicino a ciò che senti e pensa a questo momento e che risponderebbe …)

Iniziamo con il primo …

1. Cucinare o come tipico Pasti – Gastronomia
Questo tizio con tendenze culinarie sicuramente a Pésaj Eat Matzá, a Shabuot prepara pasti lattiero-caseari, per l’acquisto di Shabbat Jalá, a Rosh Hashaná non mela con miele e in IOM Kippur non mangia. Cosa succede se nella tua casa ha Una cameriera che hai una cucina mangia, diventa automaticamente un ebreo? Una persona che si nutre di endovenly, o semplicemente qualcuno che non piace a tutti questi manjare S, che dire di loro?

conclusione: è vero che il cibo soddisfa un ruolo fondamentale nel giudaismo. Molte occasioni sono celebrate intorno al tavolo. Ci sono leggi esigenti su costumi kosher, digiuno e dieta, ma da lì per essere l’unica cosa che ci identifica come ebrei, è piuttosto meschina, ingenua, errata e facolista.

2. Dono soldi alle istituzioni ebraiche – Donatore
molto buono! Continua a farlo e incoraggia gli altri a farlo. Ma che dire di un ebreo che è povero e non solo lui non può donare, ma ha bisogno di aiutarlo? Perdi lo status di ebreo? E che esiste uno che lascia i suoi milioni di dormire nelle rive della Svizzera, Mansion a Punta del Este o Yacht a Miami. E l’avido? Oggi, nel mondo materialista in cui viviamo, la persona vale per quello che ha e non per quello che è e sfortunatamente, la nostra società è vista. Invece, la compassione e la giustizia sociale divennero un segno distintivo della vita della comunità ebraica.

conclusione: la carità è un’azione molto elogiata, anche se non fa a una persona ebraica, ma semplicemente generoso e filantropico.

3. Sono interessato alla cultura ebraica – Cultural
La nostra importanza è estremamente fuori proporzione rispetto alle nostre dimensioni molto ridotte come a cittadina; Ma chi non piace Marc Shagal, León Uris o non importa se il violinista cadde dal tetto? E se non sei interessato all’arte o alle discipline in cui gli ebrei sono stati onorati con dozzine di premi Nobel?

è noto che il giudaismo è il pioniere della civiltà in Tutte le volte e non sono solo ebrei molto influenti nel progresso dell’umanità, ma anche idee ebraiche che continuano a influenzare il mondo moderno, incluso il creatore della bomba atomica e … Facebook.

• Finora circa 170 ebrei, o discendenti di loro hanno ricevuto uno qualsiasi del premio Nobel che offre l’Accademia svedevole. Gli ebrei oggi sono circa 13 o 14 milioni, ovvero lo 0,2% della popolazione totale del mondo. Il numero di ebrei ricevuto dal premio rappresenta il 22% dei premi del Nobel totale fino ad ora consegnati da quando è stata fondata l’Accademia.

Conclusione: il fatto che un ebreo creda qualcosa O spicca nei diversi rami di conoscenza non fa o un altro che contempla o ammira il suo lavoro, in ebreo. O forse qualcuno che pratica Kung Fu, la pianta dico, fai origami e mangia il riso con il bastone rende il cinese?

4.Appartengo a Bitajon – Security – Militant
Prima di tutto, voglio esprimere i miei riconoscimenti e rispettato da questi volontari e volontari che donano il loro tempo e lo sforzo per prendersi cura della comunità. La mia intenzione è solo di sottolineare un errore concettuale, dal momento che lui, il poliziotto che si prende cura della scuola, del club o della qualsiasi altra istituzione o dell’evento per più che dallo stipendio è ebreo …
Se nel Sinagoga Ci sono 400 persone e 5 ragazzi bitjon, ci sono solo 5 ebrei? E il resto, cosa? Chi si preoccupano? La risposta è ebrei, ovviamente.

conclusione: la funzione di caregiver o tappo dei dipinti antisemiti, ecc. Non rende questa persona in ebreo. Carica l’altro modo, perché è ebreo, lo chiamava e selezionato per la sicurezza.

5. Tutte le mie spose erano ebrei – Galán
senza parole! … L’ebraismo è radicalmente opposto a tutte le forme di promiscuità, prostituzione, lascivi e adulterio. In ogni caso, portiamo questa opinione per chiarire che, sebbene un ebreo sia sposato con un delicato, non smetterà mai di essere ebreo. Dovrebbe essere differenziato che se il membro ebraico è l’uomo, i suoi figli con la donna gentili non saranno ebrei e avranno perso la propria prole per sempre, il che non è il caso nel caso delle donne, dal momento che il giudaismo è trasmesso da modo materno. opinioni sbagliate di ignoranti moderni. Anche se, se la madre ha dato quell’esempio di dare via a mani strane, cosa puoi aspettarti dal futuro sentimentale dei bambini?

La Torah nel VAetjanan Parashá (Deuteronomio 7-3) vieta il matrimonio degli ebrei con Gentili. “E non li sposerai: non darà tua figlia a suo figlio, né prenderai sua figlia per tuo figlio, dopo che suo figlio si prenderà cura di te e servire gli dei alieni”

Conclusione: con la comprensione che la casa è il centro della vita ebraica, per uno e per i bambini, di prendersi cura di scegliere bene la coppia dovrebbe essere evidente.

6. Attivo nella Comunità – Community
Atvia il club ebraico, o Ort School; Forse Baila Rikuddim, cantare al festival di Hazémer, viaggiato al Majón de Madrijim, organizza gruppi taglit, passati Attraverso la marcia per la vita, insegna ai bambini di Kraf Magá o forse è il leader di Faphma, ecc.

per molti contatti con ciò che un giudaismo sarebbe organizzato come questi Esempi, nel migliore dei casi, hanno causato deviazione dal percorso, e nel peggiore, hanno ispirato disprezzo per l’autentico, se sapessimo il numero di gentili che partecipano a tutti questi eventi depressi S. Quanti casi sappiamo che la presentazione della coppia mista era in qualche istituzione ebraica. Devo aggiungere che dopo aver parlato con i leader della Comunità, compresi i membri di diverse commissioni direttive, insegnanti di scuola primaria, insegnanti di scuola superiore, matrijim, ecc. Prendo spesso una delusione dopo l’altra. Come può essere che le persone che insegnano teoricamente e si preoccupano del giudaismo possono a sua volta essere così ignoranti? Come intendi instillare concetti ebrei a bambini e giovani, se con il tuo esempio mostrano diversamente?

e in ogni caso, quello che va in un altro club o Centro ricreativo, o un altro evento culturale e non ha contatto con la comunità, smetti di essere un ebreo? D’altra parte, qualcuno che vive in un luogo in cui non ci sono persone della comunità, o non c’è desiderio o capacità di relazionarle con loro, che ne dici? E l’autistico? …

conclusione: sicuro di partecipare al giudaismo di gruppo è un requisito obbligatorio, ma non è l’unica cosa. Se approfondiamo sull’argomento, in particolare nello sport, vedremo che lo sport competitivo è una creazione ellenica, la cui cultura è diametralmente contraria al giudaismo e non ha alcuna influenza o rilevanza nella parte spirituale. Per il resto, un ebreo che vive a Tel Aviv, in Vaticano, la Mecca, in Amazzonia, o sulla luna è ancora ebreo …

7. Sono parte del destino e della storia ebraica – storica
Questa persona differisce con molti che purtroppo sono diventati parte di un popolo che subisce una terribile amnesia e crede che non ci siano un gruppo o ricordi del gruppo nel popolo ebraico. È consapevole che questa nazione peculiare non è solo evidenziata dalla sua età, ma è singolare per la sua permanenza ininterrotta nel mondo, dalle sue origini con il nostro patriarca Abrahamo, al presente. Ma ancora non capisco cosa si riferisce questo ebreo storico.Se ti senti collegato alla sofferenza di persecuzione e uccisioni – a cui i governanti e le nazioni, nel suo insieme o separatamente, fisicamente o emotivamente hanno commesso abusi e tormenti, hanno oppresso e perseguitato, calpestato e massacrato, bruciato al falò o sterminato Nelle camere a gas – o alle varie conquiste con cui gli ebrei hanno contribuito nel mondo.

Comunque, è vero che se non c’era la storia precedente dal giudaismo, lui Non sarebbe qui, ma solo il passato fa ebreo? E il presente? Cosa accadrà con il tuo futuro e le prossime generazioni?

conclusione: la storia può insegnarci quali sono i successi e i successi per emularli, e gli errori dei nostri antenati a Non impegnarli di nuovo, ma non molto più di questo. Come detto un poeta, il passato a sinistra, il futuro non è arrivato, cosa ho lasciato? Solo il presente.

8. Sono Pro-Israelí – Remote Nationanist
supporta la causa israeliana. È a conoscenza di ciò che accade nel paese. Scrivi lettere contro la propaganda anti-ebraica del c.n.n. Viaggia Israele quando puoi. Raccogli francobolli scritti in ebraico, banconote, monete e persino appeso a un assassino storico nel Dubo. Se giocano tra il loro paese e Israele al calcio, rende il bar ad Israele, ovviamente …

Ora ci sono ebrei che vogliono il paese e altri no Tanto. Alcuni sono apatici con ciò che accade e altri sono euforici. Alcuni non sono interessati a viaggiare in Al e altri. Sì. Devi sapere che Israele è un paese relativamente nuovo di meno di 70 anni. Quello che è successo prima del 1948, forse non c’erano ebrei?

conclusione: lo stato di Israele, oggi, è praticamente un paese come qualsiasi altro. Ha la bandiera, l’inno, il territorio, la propria lingua, ecc. È stato creato da un gruppo di ebrei dall’Europa dopo la seconda guerra mondiale, teoricamente con il supporto di E.N.U. Ma l’identificazione con un paese non cambia l’essenza della persona, specialmente se non vive nemmeno lì. Oggi questo paese esiste, domani che conosce … Tutto è mortale, ma l’ebreo è eterno come l’eternità stessa.

9. Segui la tradizione – tradizionalista
Questo è un ebreo molto popolare nonostante non sentendo la sua mancanza. Questo è identificato con tutti i precedenti e successivi e allo stesso tempo senza nessuno. Prendi ciò che ti piace o conosci e lascia quanto sia difficile o ciò che non capisci. Decide ciò che è importante nel giudaismo e quale no.

conclusione: la tradizione è qualcosa di vasto e ampio che se non è chiaramente definito diventa ambiguo, nuovo e soggettivo che contraddice lo stesso significato etimologico della parola. Se uno è libero di creare le tue regole, è anche per cambiarli e romperli.

10. Mi sento ebreo – sentimentale
è il famoso cuore ebreo. Sostiene che è una sensazione interna che non ha bisogno di essere espresso con azioni. Ignora ha detto di averlo detto popolare “Conoscere non è abbastanza, devi applicarlo, dopo non si può raggiungere, devi implementarlo.”

Qualcuno può spiegarmi. Cos’è quella sensazione? Dove era nato? Come è successo? Qualcosa di intangibile oggi e domani non può essere un parametro di qualcosa di così fondamentale?

conclusione: la convinzione ebraica deve essere costruita su basi razionali e non attraverso una fede cieca o sentimento. A sua volta, la persona che si sente e non lo fa, il suo compito è incompleto. È vero che l’ebreo ha un grande cuore, ma ha anche raciocinio. Le verità concettuali del giudaismo e dei suoi valori significano molto poco se non li traduti in un modo di vivere. Un giudaismo senza obblighi pratici è una contraddizione dei termini. Dobbiamo trasformare la nostra capacità in azione. Il nascosto in tangibile. Il potenziale nella vita di tutti i giorni. Ciò che conta non è ciò che ti senti o può fare, ma cosa facciamo veramente!

11 Non lo so – Innocent
Questa persona esprime con sincerità e umiltà che non lo sa. Possiamo giudicarlo? Cosa possono fare i poveri? Forse pensa che quello che hanno fatto, credevano e praticati i loro antenati non è la prova che dovrebbe fare lo stesso oggi.

però, c’è una giustificazione come il giusto per ignoranza? A prima vista Sì, se è l’unico dannoso. Ma se c’è una famiglia e un’intera città che ha bisogno che sarebbe un atteggiamento irresponsabile. La cosa triste è che molte volte questo individuo sa come differenziare perfettamente tra una vena e un’arteria, tra Microsoft e Apple, tra il Barcellona di Maradona e Messi, tra le caste dell’India e / o tra gli Incas e Maya, ecc. E lui non sa come rispondere qual è la differenza tra un ebreo e un gentile!

Conclusione: l’ignoranza è qualcosa di male e soprattutto se è auto-imposto. Caro Yehudí, se ti chiedi davvero di chi sei e cosa dovresti fare nella vita, ti sentirai una grande felicità quando vedrai di fronte a te le risposte reali a quelle domande, ma per quanto riguarda tutto, è essenziale dedicare da Il tuo tempo ed energie per conoscere le tue radici.

12. Parlo ebraico –
linguistico secondo questo parametro, gli arabi, i russi, gli etiopi e i druzos che parlano perfettamente gli ebraici sono ebrei. Chi di lettori non parla ebraico? Non sei un ebreo! ?? Chiunque abbia scritto Ben Yehuda, oggi la dinamica lingua ebraica, non c’erano ebrei? Dopo l’inizio dell’attuale esilio gran parte del popolo di Israele emigrato a Babilonia dove ha parlato Aramaico. Gli ebrei stabiliti in Europa si sono sviluppati nel Medioevo una lingua, che è parlata fino ad oggi, chiamata “Yidish” che è una miscela di tedesco con un’influenza slava e ebraica. I Sefaraditi e i turchi hanno anche creato una lingua, il “Ladino”, un vecchio linguaggio spagnolo e un po ‘di ebraico. Gli yemeniti e i residenti degli altri paesi arabi lo hanno fatto in arabo. È noto che oggi meno del 5% degli ebrei che vive nella diaspora conosce ebraico.

mi chiedo anche: un bambino da quando è nato fino a quando non è stato possibile Comunica verbalmente, sarebbe considerato un ebreo? E che dire di qualcuno che è in uno stato vegetativo, o un muto o un povero mentale …?

conclusione: Gestisci il linguaggio ebraico ci consente di essere in grado di essere in grado di farlo Comunicare in Israele, avere accesso alla letteratura, ai media, ecc. Ma non è la ragione per essere ebreo, molto meno.

13 Ho fatto La Tzva – Esercito israeliano – Fighter
Chiarisco che non ci sono parole per esprimere il coraggio dei soldati israeliani. Dalla creazione dello stato fino ad oggi, erano sempre orgogliosi e continueranno ad essere. So che questo è un problema delicato, ma è molto importante affrontare parzialmente il problema.

Chi di lettori non ha fatto il Tzavala? Secondo il parere di questo studente, non siamo ebrei … La percentuale di ebrei israeliani che sono allineati all’esercito è alto, ma tra loro ci sono anche drur, etiopi e russi. Non so se lo sai, ma in Israele puoi giurare la fedeltà all’esercito e alla patria per la Torah o dal Nuovo Testamento.

Fare parte del Il rinomato esercito israeliano è un problema controverso del paese. Sfortunatamente, quando non è trattato con sincerità e obiettività, provoca e continua a causare discordia e odio nel nostro popolo. Ovviamente c’è un forte background politico e sociale dietro la questione.

Conclusione: la medicazione di verde oliva non influenza l’essere ebraico. È un obbligo la maggior parte del cittadino israeliano) finché incontra i requisiti dell’esercito). Inoltre sta chiarendo che ogni persona che vive nella diaspora è esente dall’ardire nell’esercito e rimane ebreo.

14. Vivo in Israele – Geographical
Prima di tutto devi sapere dove è scritto che c’è un legame tra gli ebrei e la terra di Israele. Diciamo che è un diritto storico, ma quali sono i limiti di questo Israele? Forse quello che delimitato gli ebrei biblici che per la prima volta incantò la terra del Kenaan dopo l’uscita dell’Egitto. O forse quelli di quando tornarono dall’esilio di Babele dopo la distruzione del primo tempio di Gerusalemme. O quelli prima della guerra di 6 giorni nel 1967, l’attuale Medinat Israele.

Pensa insieme, cosa succede se il governo Israele restituisca più territori come hanno fatto con la Gaza Striscia, gli abitanti che risiedono ancora lì, perdono automaticamente il loro giudaismo a causa di una decisione politica? In Israele oggi vivono più di 7 milioni di persone di cui circa il 75% sono ebrei. È il restante 25% forse? E i 7 milioni che vivono fuori Israele, non lo sono? I 6 milioni di nazisti uccise, non erano ebrei perché vivevano in Europa? E ogni lettore di queste linee dipende da dove è stato basato per sapere se sono diretti a lui o no? Cosa succede se uno vive in Israele e poi si è trasferito in un altro posto o viceversa?

conclusione: di conseguenza, vivere nella terra di Israele è una grande cosa. La nostra gente ha consacrato dalla propria alba alla terra di Israele, la terra sacra, come uno dei suoi pilastri principali, diventando parte integrante dell’idiosincrasia ebraica. Per quasi 2.000 anni di diaspora, chiunque fosse il luogo in cui sono stati trovati, gli ebrei hanno sognato di tornare a Tzion, restaurando la loro indipendenza e ripristinare la loro esistenza nazionale. Ma lo spazio fisico non lo rende un ebreo.Eravamo ambulatory da un paese all’altro dalla distruzione del secondo tempio in 68 e. c. Fino ad oggi, e non è il motivo per cui smettiamo di essere ebrei. Attualmente siamo sparsi in più di cento paesi nei cinque continenti. Il passaporto blu israeliano non rende qualcuno in ebreo, ma solo nel cittadino israeliano con diritti e obblighi come qualsiasi altro paese.

15. Io non importa – Rischio Superficialmente questo argomento sembra essere legittimo in un mondo pluralista, democratico e dove c’è libertà di espressione e culto. Tuttavia, quando riflettiamo un po ‘, non ci rendiamo conto di quanto sia cura della base e della Fondazione. Questo ebreo rinnegato non considera il suo giudaismo come qualcosa di rilevante nella sua vita. Provengono accidentalmente dalla madre ebraica, ma prima di tutto, è una persona, poi argentina, messicana o americana (non importa), poi professionale e là molto lontano, ebreo. Il piccolo che conosce o facendo in casa è un peso e il suo inglese, un peso. Sognando un mondo in cui non ci sono differenze nei colori, nelle religioni, della nazionalità, ecc. Utopia demagogica del signor Benetton e (cattiva) compagnia. Sfortunatamente, come mostra la storia, questo ebreo è destinato a un giorno qualcuno ti ricorda ciò che è veramente.

Conclusione: lungi dall’essere una fuga, il giudaismo insegna che ognuno di noi è responsabile per gli altri. Ogni ebreo conta, e come la loro vita vive è importante per la continuazione del giudaismo. La persona agisce e fornisce un esempio, e le singole azioni influenzano anche il mondo che ci circondano. Quando uno è attivo in POS della gente di Israele ispira gli altri a fare lo stesso. Lo stesso succede il contrario. Se il giudaismo non è nemmeno degno del suo esame, è una prova affidabile della sua incoscienza e immaturità. Lui, forse è l’ultimo ebreo della sua famiglia e rompere la catena ininterrotta di 4.000 anni di esistenza.

Questa persona non è a conoscenza del privilegio che ha. Non capisce che l’ebreo è quel sacro essere che il fuoco eterno è stato abbassato che ha illuminato il mondo intero. Appartiene alla culla, in primavera e alla fonte di spiritualismo. Non guarda con orgoglio la magnifica eredità che ha nella sua anima e nel sangue e è una vera pietà.

La nostra risposta

Essere ebreo non dipende solo da ciò che riteniamo e crediamo; Naturalmente, sentimento ed emozioni giocano un ruolo enorme nella motivazione e nel modo in cui portiamo il nostro giudaismo. È anche vero che il giudaismo come vedremo è sfaccettato, perché migliaia di anni di esistenza nel mondo, oltre all’immensa eredità che abbiamo dato all’umanità e all’influenza della diaspora, gli hanno dato una forma esterna a cui erroneamente lo chiamato “giudaismo”. È vero, in ciascuna delle risposte che sono state menzionate sopra ci sono cose vere, ma questi sono solo aggregati della base!.

nel livello legale netto, espresso da Dio Nella sua Torah, ebreo è una persona nata da una madre ebraica attraverso la matrilinea verso il passato. o chiunque sia diventato fedelmente il giudaismo accettando la conformità integrale del 613 Mitzvot, che include la stretta cure di Shabbat, le leggi del Kashrut e il compimento del nostro Codice di diritto, Shuljan Aruj. Queste sono le uniche due possibilità che fanno una persona ebraica. La legge è oggettiva, chiara e immutabile per tutti i tempi e per tutti gli ebrei del mondo.

Dobbiamo apren. Der e interiorizzare che l’ebreo è diverso dal Gentile. Abbiamo il grande privilegio di aver ricevuto un’anima speciale. A loro volta, ci è stato dato un manuale perfetto, per vivere meglio la nostra vita, sia individualmente che collettivamente dal momento che siamo nati fino al giorno del nostro ultimo sospiro. Dato che ci siamo alzati finché non siamo andati a letto. In tempi di pace e in tempi di guerra. E lo studio, la comprensione e il rispetto di queste regole, leggi e precetti della Torah, è ciò che ci rende interi recettori di ebrei di tutti i benefici in questo mondo e nella venuta.
Non possiamo nemmeno dimenticare quell’imponente evento che ha sperimentato i nostri antenati quando lasciano l’Egitto e quando si accamparono ai piedi del Monte Sinai per ricevere la Torah nell’anno 2448 dalla creazione. Il processo è culminato con l’ingresso alla terra di Israele dopo un ambulatorio di 40 anni dal deserto. Dio stesso si presentò a un’intera città, scegliendolo per essere il suo. Non essere migliore o peggio, ma per designarli una missione unica; Promuovere il monoteismo etico nel mondo. È stata un’esperienza spirituale che ha segnato gli israeliti indelebilmente con il proprio carattere, con la loro fede e il loro destino attendendo a questo compito.

A partire da questa base, tutte le risposte precedenti iniziano ad essere rilevanti.Siamo ebrei di conseguenza, viviamo insieme nella nostra terra, abbiamo parlato in comune una lingua, abbiamo studiato e siamo interessati alla nostra cultura, prendendiamo cura l’uno dell’altro fisicamente e spiritualmente.
Ci siamo sposati solo tra noi secondo Alle nostre tradizioni, celebrando come una famiglia con le nostre usanze doganali e alimentari. Poi formiamo una casa ed educiamo i bambini secondo i nostri principi.
Questo è il modo in cui viviamo l’apprendimento attuale del passato per costruire il futuro, e tutto si concentrò sulla cura, l’amore e la supervisione del creatore, il Eternal God of Israel …
è il mio umile desiderio che queste parole vennero al cuore, e ogni ebreo inizia ad essere interessato, analizzare e verificare, e a sua volta invitare gli altri a studiare le prove convincenti sulla verità e la dolcezza di la Torah. Solo allora puoi iniziare a costruire una base solida e razionale delle tue convinzioni.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *