Storia della cultura artistica di suour

🔊 Lettura audio

Lo stile Jacobeo è la seconda fase dell’architettura rinascimentale in Inghilterra, seguendo lo stile Isabelino. Porta il nome del re Jaime I dell’Inghilterra, con il cui regno (1603-1625 in Inghilterra) è associato. All’inizio del regno di James c’era una piccola rottura stilistica in architettura, poiché le tendenze Isabeline hanno continuato il loro sviluppo. Tuttavia, la sua morte nel 1625 si è verificata come un cambiamento decisivo verso l’architettura più classica, con l’influenza italiana, era in corso, diretto da Inigo Jones; Lo stile che è iniziato a volte è chiamato architettura Stuart, o barocco inglese (anche se l’ultimo termine può essere considerato come inizio in seguito).

I Courtsans hanno continuato a costruire grandi case di prodigi, anche se James ha trascorso meno tempo in estate progredisce intorno al suo regno che Elizabeth. L’influenza del flamenco e del manierismo del Nord tedesco è aumentato, ora spesso eseguita da artigiani e artisti immigrati, invece di ottenere da libri come nel regno precedente. Ci ha continuato a essere pochissima costruzione di nuove chiese, anche se una notevole quantità di modifiche ai vecchi, ma una grande quantità di costruzione laica.

Caratteristiche
Il regno di Santiago VI di Scotland (o Jacobo I dell’Inghilterra (1603-1625)), un discepolo della nuova erudizione, ha visto la prima adozione decisiva dei motivi rinascimentali in una forma libera Comunicato in Inghilterra attraverso carrelli tedeschi e fenicotteri invece che direttamente dall’Italia. Sebbene siano rimaste le linee generali del design Isabeline, c’era un’applicazione più coerente e unificata del design formale, sia in piatta che in elevazione. È diventato molto uso di colonne e pilastri, arcate arco rotonde e soffitti piatti con parapendio da tiro. Questi e altri elementi classici sono apparsi in una lingua vernacolare e fantasia libera invece di qualsiasi vera purezza classica. Con loro le rustiche prismatiche e i dettagli ornamentali di rotoli, cinture e rombusori anche caratteristica del design Isabeline sono stati misti. Lo stile ha influenzato la progettazione di mobili e altre arti decorative.

Storia ed esempi
Le riproduzioni dei classici ordini avevano già trovato la loro strada nell’architettura inglese durante il regno della regina Isabel I, frequentemente basata sul primo e capo dei terreni di architettura di John Shuta, pubblicato Nel 1563, con altre due edizioni nel 1579 e nel 1584. Nel 1577, tre anni prima dell’inizio della Wollaton Hall, Hans Vredeman da Vries pubblicata su Anversa un taccuino di ordini. Sebbene sia nominalmente basato sulla descrizione degli ordini di Vitruvio, l’autore è stato liberamente consegnato non solo nella sua interpretazione dello stesso, ma nei suoi suggerimenti, che mostrano come gli ordini potrebbero essere utilizzati in diversi edifici. Questi suggerimenti erano del tipo più decadente, quindi anche l’autore considerava consigliabile pubblicare una lettera da un canone della Chiesa, dichiarando che non c’era nulla nei suoi disegni architettonici contrari alla religione. È pubblicazioni di questo tipo che l’architettura di Jacobea deve la perversione delle sue forme e l’introduzione del lavoro della cintura e delle creste perforate, che appaiono per la prima volta a Wollaton Hall (1580); A Bramshill House, Hampshire (1607-1612), e in Holland House, Kensington (1624), riceve il suo massimo sviluppo.

Hatfield House, interamente costruito da Robert Cecil, il 1 ° conteggio di Salisbury, tra il 1607 e il 1611, è un esempio della successiva estensione della casa Prodigio Isabelina, con ali in stile Tudor con torrette a ciascuna estremità Con le sue finestre con partlouz ma le due ali si uniscono da una facciata rinascimentale italiana. Questa facciata centrale, originariamente una galleria aperta, è stata attribuita a Inigo Jones stesso; Tuttavia, il Central Portico ha un’enfasi più pesante su quasi-gatehouse, quindi l’attribuzione è probabilmente falsa. Dentro la casa, la scala elaborata scolpita dimostra l’influenza rinascimentale sull’ornamento inglese.

Altri edifici di Jacobe Notable sono Crewe Hall, Cheshire; Hatfield House, Hertfordshire; Casa di nodo, vicino a Sevenoaks in Kent; Charlton House a Charlton, Londra; Holland House di John Thorpe; Plas Teg vicino a Pontbarddyn, tra Wrexham e Stampo in Galles; Bank Hall in Bretherton; Castle Bromwich Hall vicino a Solihull; e Lilford Hall nel Northamptonshire.

Sebbene il termine sia solitamente utilizzato nello stile che prevaleva in Inghilterra durante il primo trimestre del diciassettesimo secolo, il suo particolare dettaglio decadente Sii quasi vent’anni prima in Wollaton Hall, Nottingham, e a Oxford e Cambridge ci sono esempi fino al 1660, nonostante l’introduzione del più puro stile italiano di Inigo Jones nel 1619 su Whitehall.

In Americas

1607 e 1620, Inghilterra ha fondato le sue prime colonie di successo: Jamestown, Virginia e Plymouth, Massachusetts. Come con altri coloni nel Nuovo Mondo, gli uomini e le donne che hanno costruito le case e gli edifici che hanno formato l’infrastruttura di questi popoli e quelli che seguirono durante il secolo successivo costruirono spesso edifici che erano coerenti con l’architettura di Jacobea Vernaculacular nella porzione dell’Inghilterra Vengono da: ad esempio, il tablet comune alle case del New England e in seguito Nova Scozia fino ad oggi è derivato da uno stile di architettura locale popolare nel nord-est dell’Inghilterra all’inizio oa metà del XVI secolo. Gli storici classificano spesso questa architettura come sottotipo di architettura coloniale americana, chiamata architettura del primo periodo, tuttavia c’è una grande quantità di sovrapposizione tra l’architettura della classe Plebeiana all’inizio del XVII secolo Inghilterra e l’architettura coloniale dell’America, dove alcuni Delle caratteristiche chiave che Jacobea è stata spesso sopravvissuta a James I e VI a causa di un contatto inferiore tra i coloni statunitensi e le mode dell’Inghilterra.

Quando i Puritani sono arrivati in inverno del 1620, nel New England, c’era pochissimo tempo per sprecarlo a causa del clima estremamente freddo e del fatto che molti degli occupanti della nave che li hanno portati, il Mayflower, erano molto malati e necessari per inserire l’alloggio prima che le circostanze possano consentire alle malattie a bordo di estendersi ancora di più. Coloro che potevano ancora avere un corpo dovevano agire rapidamente e di conseguenza i primi edifici del New England guardarono più le cabine di Bahareque della gente comune nella loro casa, specialmente in luoghi come East Anglia e Devonshire, con tetti di paglia che erano ancora Comune in Inghilterra fino a quando i 1660 si differenziano solo in quanto il materiale principale scelto per il tetto era l’erba trovata nelle paludi locali. La maggior parte di questi sarebbe stata alloggi e aule con un semplice camino centrale, una caratteristica dell’architettura britannica dall’isolabeline anteriore, una struttura in legno, un piano terra appiattito e un piano superiore con travi nudi e uno spazio per la conservazione. Le misurazioni dei resti archeologici delle case di proprietà di Myles, e Giovanni Alden hanno fatto a metà del diciannovesimo secolo a Duxbury, nel Massachusetts, una città attraverso il porto di Plymouth, anche seduto dai pellegrini originali, e abitavano solo otto anni dopo Le case originali erano molto strette e piccole, con una media di circa quaranta piedi di larghezza di quindici piedi. Questo è coerente con le dimensioni delle case che sarebbero state trovate tra le classi plebely inglesi (specificamente piccoli proprietari terrieri e piccoli agricoltori) come evidenziato dagli elenchi fiscali sopravvissuti dell’era della Giacobea.

Esempi dell’architettura originale Jacooban nelle Americhe includono Drax Hall Great House e Abbazia di San Nicola, entrambi situati a Barbados, e il Castello di Bacon nella contea di Surry, Virginia.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *