Sopravvissuti: Jerry Lee Lewis, Carl Perkins e Johnny Cash

sopravvissuti: Jerry Lee Lewis, Carl Perkins e Johnny Cash

Álex Gonzálezel 25 aprile, 2020

Alcuni possono ricordare quelle registrazioni che sono state fatte nel “Sun Records” studio di Memphis (Tennessee) dove hanno raccolto quattro grandi americani I cantanti denominati come “il quartetto di un milione di dollari”. Abbiamo parlato di Elvis Presley, Johnny Cash, Jerry Lee Lewis e Carl Perkins. Con queste quattro lettere si stava preparando a mangiare il mondo, e compila il suo conto corrente, il produttore musicale Sam Phillips. Un pioniere all’interno della musica e uno scout. Le sue pedine sono venute a condividere tour e scenari musicali durante gli anni ’50, ma per un breve periodo, dal momento che Elvis era il primo emigrato in un altro francobollo musicale con un potere più economico e andò nel mondo del cinema. Il 4 dicembre 1956, il risultato del caso, è stato dato un incontro che è stato registrato e a cui è possibile accedere se si informano sul Web, dove queste figure rock, il paese e rockabilly si riuniscono in una sessione di registrazione. Un’intera sessione per la storia.

Oggi vogliamo tornare all’anno 1981, in particolare il 23 aprile. Questa settimana è stata di 39 anni di questa registrazione e non c’è niente di meglio che richiamo di alcuni di questi argomenti che hanno toccato e sono stati incisi. Dobbiamo andare alla città tedesca di Stoccarda. Lì, dalla mano del francobollo musicale “Columbia Records”, tre delle quattro figure che hanno registrato nel “Sun Records” studio si sono riuniti per registrare un album dal vivo. Il risultato è il meno diverso. Le canzoni mitiche di ciascuna o la storia della musica popolare americana giocavano da quelle figure che un giorno ha condiviso tour e scenari. Se ai suoi tempi, la grande figura era Elvis Presley, in quel momento non c’erano dubbi che il grande baluardo del gruppo era Johnny Cash. Il suo lavoro lo aveva costato a guadagnare quel riconoscimento su due grandi musicisti come Carl Perkins e Jerry Lee Lewis, anche se è vero che nessuno di loro era nel miglior momento della sua carriera. Iniziamo ad ascoltare uno degli argomenti che sono stati registrati quel giorno. È un inno ecclesiastico chiamato “I’rly Away”, che è normale ascoltarlo nei funerali. I migliori artisti di tutti i tempi hanno cantato, specialmente nel mondo del Góspel. Inoltre per il denaro è stata una delle sue canzoni preferite Dal momento che è colui che cantava al funerale di suo fratello maggiore e referente, Jack Cash, e che morì all’età di 14 anni.

L’album “I sopravvissuti” è stato registrato nel 1981, ma è stato pubblicato l’anno seguente. L’idea di produrre era da Carl Perkins, il vero padre per molti dei rockabilly. Questo era uno stile musicale nato a metà degli anni ’50, e che mescolò diversi stili musicali come paese e roccia. Tutto questo con i ritmi “BOP” che ha segnato il momento. In realtà il suo nome deriva dal mix di musica rock and roll e hillbilly che proveniva dalle zone più rurali delle montagne Appalachian. Un sottogenere del paese. Carl Perkins era il creatore Di grandi argomenti come “Scarpe in pelle scamosciata blu”, anche se ne abbiamo sentito più nella voce di Elvis Presley. Davvero l’idea di comporre quella canzone è stata data contanti su un tour musicale basato sulla storia di un sergente da quando il “re del paese” era in Germania che forma parte delle forze aeree. Perkins lo compose, e quando stavo iniziando Per dargli la partenza ha subito un incidente che gli ha lasciato un sacco di tempo dagli scenari. Questo è quando Elvis ha iniziato a interpretare il problema e rimanere come uno dei suoi grandi contributi alla musica. Bene, ecco la versione di Perkins dagli anni ’80.

su questo disco Solo più di 42 minuti di durata è possibile ascoltare 12 argomenti. Il primo di tutto è il famoso “Get Rhythm” di Johnny Cash. Una delle sue prime registrazioni che cominciò a posizionarsi come un artista diverso. È stato pubblicato due volte, il primo nel suo grande album “Cammino sulla linea” nel 1956, e il secondo dell’anno 1969 nel volume “Hey Porter” con una serie di effetti registrati dal vivo sopra la registrazione originale Questo è stato uno dei suoi argomenti principali dei concerti da quando ho iniziato a cantare. In esso è possibile discutere divinamente il caratteristico ritmo “boom-chicka-boom” che ha creato il cantante della colonia della dyess. Johnny Cash trasporta il bastone in questa occasione.

Un’altra delle grandi pubblicazioni di questo album “I Sopravvissuti” è quello della canzone classica degli anni ’30 che il gruppo precursore del paese conosciuto come “La famiglia Carter” ha fatto famoso.Si chiama “Il cerchio sarà ininterrotto” e si è squillante dalle stazioni radio locali per 90 anni. Non c’è generazione in America profonda, e non così profonda che non conosca questo argomento. Un gruppo quello della famiglia Carter , che insieme a Jimmie Rodgers era la base di ciò che è stato coltivato un posteriori all’interno di questo genere di musica popolare.

per fine Questa recensione dell’album dal vivo che questi tre sopravvissuti del “Quartetto di un milione di dollari” registravano avrebbe dovuto stare con una delle grandi composizioni di Hank Williams perché “ho visto la luce”. Canzone che a proposito, dà nome al suo film autobiografico. Se Jerry Lee Lewis è sempre stata una persona con un carattere fervente, che a volte ha giocato oltre il male, il suo confronto con Elvis per cercare di eretto come il grande bilanciere americano non è uscito come è dovuto, anche se è vero che dovrebbe. Nella sua terra natia della Louisiana è stato molto caro. Il personaggio di Hank Williams si è concluso con lui, ma questa volta davvero. Per parlare di Williams devi alzarti in piedi, in quanto forse è forse la prima grande figura del paese ulteriormente fuori dalla legge. Hank aveva un enorme talento e riuscì a vincere persone per cantare ciò che chiese il pubblico. Sapeva come mettere una voce ai suoi problemi, riempiva le aule ed era una figura molto acclamata, ma ha anche avuto i suoi problemi. La bevanda, che ha finito con esso. Un giorno ti prometto di fare uno speciale sulla figura di Hank Williams, ma oggi ascoltiamo uno dei tuoi grandi argomenti nella voce di queste tre grandi figure.

Unisciti a Jerry Lee Lewis e il suo pianoforte, Johnny Cash e la sua voce divina, e il ritmo di Carl Perkins con la sua chitarra era qualcosa di magico che ha permesso” Columbia Records “. Oggi è uno di questi dischi che devono essere tenuti come oro in tessuto; non tanto per la sua qualità, forse troppo diverso dalle interpretazioni di ognuno solo nei loro momenti migliori, se non a causa del loro intervento mitico. Elvis mancava Sì, che aveva già passato via 5 anni fa, ma con questi tre c’era anche la corda per un po ‘.

Per finire, ricorda loro che gli argomenti che sono usciti in questo post blog sono già disponibili su Spotify “Southern- American tocca la musica “e che può seguire il resoconto di Twitter dello spazio chiamato @blogsurenos. Goditi i sopravvissuti di quel magico quartetto musicale americano degli anni ’50.

Speciali musicali

Tag

  • Carls Perkins
  • Paese
  • Jerry lee lewis
  • johnny contanti
  • rock and rlolk
  • rockabilly
  • stuttgart
  • i sopravvissuti

Álex Gonzálezel 25 aprile, 2020

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *