Scopri qual era la vera faccia del Pharaoh Tutankhamon


Come rivelato da un’autopsia virtuale, il re egiziano non sembrava nulla come la sua maschera funebre da quando avevo denti di coniglio, un piede zambo e larghi fianchi

la voce della Galizia

La voce di Galizia

2014/10/20 17:23 H

Un mito è caduto. Dopo anni osservando la sua faccia sottostante forgiata in oro dalla sua maschera funebre, alla fine ha scoperto la vera faccia del Pharaoh Tutankamon. E, indubbiamente, la visione non è stata prevista dalle aspettative generate nella proiezione della maestosa bellezza e del vero potere che ribalta il suo sarcofago che copre la sua mamma.

Secondo il documentario del BBC Tutankamun: la verità ha provato che viene emesso la domenica prossima, grazie a un’autopsia virtuale è stato scoperto che il re egiziano aveva i denti del coniglio, i fianchi larghi, un alano e un piede ZAMBO – Questo difetto di nascita fa sì che gli arti inferiori siano attorcigliati o invertiti verso il basso. Lo studio, che raccoglie la posta quotidiana, è condotto dal ricercatore Albert Zink, l’Istituto di Mummies e Ice Man (Italia), si basa su oltre 2.000 scansioni di computer insieme a un’analisi genetica della famiglia Tutankamon.

La ricreazione suggerisce che i loro genitori potrebbero essere fratelli, che avrebbero lanciato per terra le teorie della loro morte in un incidente praticando la loro grande passione: le auto da auto. Secondo le analisi, la morte prematura del re Tutankhamon potrebbe essere dovuta a una malattia ereditaria, provocata dagli squilibri ormonali originati nell’incesto dei suoi genitori, che in quel momento non era una brutta vista.

Il professore di chirurgia presso l’Imperial College di Londra, Hutan Ashrafian, ha spiegato che diversi membri della famiglia del Pharaoh sembravano aver subito disturbi spiegabili per squilibri ormonali. “Molti dei suoi predecessori vissero fino a un’età molto avanzata, solo la sua linea immediata è morta presto e ogni volta nelle generazioni seguenti”, spiega l’insegnante. D’altra parte, il radiologo egiziano Ashraf Selim, ha indicato che “l’autopsia virtuale mostra che le dita dei piedi sono divergenti”, una situazione che, a suo parere, ha dovuto “condizionare” la vita del re Tutankhamamon.

L’esistenza di una sola frattura sul suo ginocchio e il suo piede Zambo, che impedirebbe la sua partecipazione alle corse automobilistiche, garantiscono questa teoria di una morte non causata da un incidente come aveva difeso finora. Prove Le limitazioni fisiche di Tutankhamam sono supportate anche dai 130 cani usati che sono stati trovati nella loro tomba.

Tag: Italia Regno Unito Londra

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *