Perché falliscono la protesi del ginocchio oggi?

più fattori possono contribuire a un cattivo risultato. La cattiva tecnica chirurgica, la cattiva scelta della corretta protesi del ginocchio per il paziente, l’uso improprio dell’osso o il cattivo equilibrio del saldo dei legamenti e dei tessuti molli, l’infezione dovuta alla mancanza di controllo delle misure di prevenzione, tra gli altri.

Sharkey et al in uno studio di 800 PTR entro 10 anni hanno osservato che le principali cause di fallimento erano: allentamento della protesi del ginocchio (39,9%), infezione (27,4%), instabilità (7,5%), frattura periprothetica (4,7%) e artrosi o rigidità (4,5%).

Tuttavia, le pubblicazioni indicano che, quando vi è la specializzazione o quando i chirurghi imparano dai loro errori c’è una significativa riduzione dei casi di fallimento di Protesi di usura in polietilene (qui ha contribuito anche il miglioramento dei materiali e dei disegni della protesi), da instabilità, artrosi o rigidità, da un cattivo allineamento o da insufficienza del meccanismo esterno. In questi casi, pubblicazioni specializzate e registri protesici internazionali (registro australiano e registrazione svedese) indicano che l’allentamento non infettivo è la causa principale della revisione e che la forma di fissaggio della protesi influenzi in modo decisivo.

L’infezione della protesi totale del ginocchio continua ad essere la prima causa del fallimento precoce e della terza causa globale. L’infezione del ginocchio rappresenta, in alcuni lavori, il 30% di tutte le cause della revisione della protesi del ginocchio. La prevenzione è la migliore forma di trattamento e se la specializzazione del team multidisciplinare viene diagnosticata è la chiave del successo del trattamento.

In questo senso, un concetto molto interessante è una doppia profilassi, cioè oltre a mettere antibiotico endovenoso ha messo antibiotico nel cemento con cui la protesi è fissa.

La nostra esperienza e dati del registro del Regno Unito ci permettono di affermare che l’uso sistematico di Palacos G (cemento con Genanticin of the Casaeus ) ha i tassi di infezione più bassi e consente di ridurre fino al 70% del tasso di infezione primario. La fissazione della protesi con cemento con antibiotico consente di abitualmente non solo di prevenire il fallimento della causa infettiva, ma fornisce anche i tassi di fallimento più bassi della protesi causata da causa non infettiva.

L’identificazione corretta Il microorganismo è un fattore determinante per riuscire nel trattamento dell’infezione della protesi del ginocchio.

instabilità Dopo la protesi totale del ginocchio, epidemia silenziosa, rimane la terza causa di fallimento, altrettanto come 10 anni fa (l’AAOS premio il nostro lavoro che illustra tutte le cause dell’instabilità E come evitarli. Vedi il video).

Molti lavori mostrano che l’uso dei progetti di conservazione del LCP aumenta i tassi di instabilità. Mentre il Dr. Richard è scorso, un chirurgo dovrebbe rendere procedure riproducibili e scegliere il modello di protesi che riduce i tassi di fallimento, senza perdere di vista altri aspetti (età, tipo di deformità …). L’instabilità è anche più frequente in mani non specializzate. Le protesi UNI e BICOMPARTANTINE hanno in letteratura tassi di fallimento più elevati.

L’artrrofocrosi del ginocchio è diminuita nell’ultimo decennio. Questa è una rigidità o mancanza di mobilità di eccessiva protesi. Può influenzare diversi fattori: la gamma di mobilità prima dell’operazione (il determinante principale della mobilità dopo l’operazione), la tecnica chirurgica o il protocollo di riabilitazione. La revisione di una rigida protesi è l’operazione di sostituzione con la prognosi più incerta e con i risultati più modesti tra le principali cause di revisione.

sull’artropriposi, fortunatamente le più rare delle cause principali, ci mancano della conoscenza, Ma ancora una volta una buona scelta di impianto, una buona tecnica chirurgica e una buona riabilitazione può aiutarci a prevenire questa complicazione.

In sintesi, allentamenti asettici, infezione, instabilità, la frattura periprothetica e l’artropriposi sono le principali cause di fallimento .

In molti di essi, l’esperienza o la specializzazione del chirurgo della protesi del ginocchio, la selezione dell’impianto, la corretta fissazione, le misure di Asepsia nella sala operatoria, l’uso della doppia profilassi antibiotica è fondamentale fattori che consentiranno una riduzione di queste complicanze alla sua espressione minima.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *