Perché celebriamo il Natale a dicembre se Gesù Cristo è nato in primavera?

La parola “natale” viene dal latino “nativitas”, cioè “nascita”. A queste date celebriamo la nascita di Gesù Cristo, presumibilmente il 25 dicembre, ma la cosa divertente è che nella Bibbia in nessun momento è menzionata durante la data, è menzionato il giorno o l’orario dell’arrivo del Messia. È molto di più: la maggior parte degli storici sostengono che Gesù nacque in primavera – un altro fatto curioso: né Los Angeles canta ovunque nella Bibbia e ora è una delle immagini più ricorrenti. Quindi, perché celebriamo la sua nascita ora?

è stato probabilmente scelto il 25 dicembre perché coincide con l’ex festival di Pagano Saturnalia, che era d’onore di Saturno Dio agricolo con giochi, regali e verbena. Il Saturnal era un grande festival romano e uno dei suoi riti più iconici coinvolgeva un sacrificio nel tempio di Saturno, amen da una festa pubblica di eccezione.

Natale, proprio come lo sappiamo, cominciò a festeggiare nel Anno 345, quando per influenza di San Juan Crisostom e San Gregorio Nacianzeno proclama questa data per la Natività di Cristo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *