Non tutti i giorni Qualcuno che ha dato un nome a un gioco: addio a insec

insec

League of Legends non sarebbe così grande se non fosse per quei giocatori che hanno reso la storia nel gioco. Non è necessario essere un campione del mondo per lasciare la tua impronta su di esso, e se non si dice a Choi “Insec” in-Seok. Sette anni in competizione professionalmente ai giochi Moba de Riot sono già di per sé un fatto importante, ma ricorderemo tutti in Inec per aver inventato un gioco che spetta alla backdoor di Enrique “Xpeke” Cedeño.

Forse il grande pubblico ti ricorda il tuo penultimo team. Il coreano arrivò a casa dopo aver giocato nella seconda divisione cinese, e con loro ha raggiunto i primi maestri europei nella storia. INSEC ha anche militato anche a squadre di primo livello come i proiettili Kt Rolster o la Star Horn Royal Club. La maggior parte della sua carriera professionale ha gestolo in Cina.

viene rimosso in Corea dopo cinque anni al di fuori del suo paese

Sebbene sia attribuito dalla paternità del movimento con Lee senza composto da Posizionati dietro un nemico per calciarlo nella tua squadra, questa tecnica lo ha osservato nel Soloq Coreano. Il suo compito era perfetto e renderla popolare per il punto di creare ciò che chiamiamo oggi “fai un’insec”. Dopo cinque anni fuori dalla sua terra, era tornato in Corea del Sud nel suo ultimo palcoscenico competitivo.

Il suo ultimo team, vincitori, Milita nella seconda divisione coreana. Come confermato in un’ultima intervista concessa a inventare Global, il servizio militare obbligatorio è la ragione principale: “L’obiettivo del team è salire alla prima divisione. Per raggiungerlo è necessario cercare il lungo termine, e il mio Le circostanze non mi permettono a causa del servizio. Militare “.

La leggendaria giungla conferma che sarà dedicato a ritrasmettere i suoi giochi. Detto questo, il giocatore dice addio ai suoi fan consapevoli dei suoi errori, ma felice per quest’ultima fase: “Mi sarebbe piaciuto giocare di più in Corea del Sud alla fine della mia carriera, ma a causa della dura realtà, qui questo, Dando addio. Eppure è stato un sollievo in grado di giocare un torneo nel mio paese, la tazza KSPA. “

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *