Memoria politica del Messico


11 dicembre del 1855

Per le dimissioni di Juan N. Álvarez, e per decreto di esso, il presidente ha mandato edificio, Ignacio comonfort, che occuperà la carica – con quel personaggio – fino al 30 novembre 1857.

comonfort inizia il suo governo sotto il motto “Order and Freedom”, stabilizza la situazione politica; fermati i personaggi come Santiago Vidaurri, i tuoi interessi prevalgono nel nord del paese; reprimere fuori le fuoricolle. Promuove opere materiali come la costruzione della ferrovia del Messico-Veracruz; introduce l’illuminazione del gas nella capitale. Promuove lo sviluppo di istruzioni pubbliche; decreto la creazione di istruzioni pubbliche; il National Biblioteca, la scuola di arti e mestieri e scuole per poveri. Ha fondato la Direzione dei pesi e delle misure, adotta il sistema metrico decimale. Organizza l’esercito e il pacifico ribellioni degli indiani nel nord del paese. Promolza le leggi “Juarez”. . “Lerdo” e “lafragua”, pure Come costituzione del 1857. L’11 dicembre 1857, prende il possesso come presidente costituzionale. Tuttavia, il suo personaggio lo porta a dare se stesso, un colpo di stato. Manuel Payno, che lo incontrò a fondo e che deve (comonfort) il suo suicidio politico, lo descrive: “Non è in grado di resistere alle suppliche e alle buone parole; la sua mancanza di energia per negare il viso ad affrontare ciò che non può concedere, cosa ha Apparso falso; Set di debolezza ed energia, docilità e capriccio, di benevolenza e rigore, in alcune occasioni nessuno dei suoi ministri può dire che lo dominò, né nessuno dei suoi amici che hanno influenzato il suo personaggio assolutamente e decisivo. “

Porte Carmona: Memoria politica del Messico.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *