Mark 6New Living Traduzioni

Gesù è respinto in Nazareth

6 Gesù ha lasciato quella regione e tornò con i suoi discepoli a Nazareth, La sua città. 2 Il giorno successivo di riposo, ha iniziato ad insegnare nella sinagoga, e molti di quelli che sentono erano stupiti. Hanno chiesto: “Dove hai ottenuto tutta quella saggezza e il potere di fare tali miracoli?” 3 E hanno deriso: “È un semplice carpentiere, figlio di Maria e fratello di Santiago, Joseph, Giuda e Simon. E le sue sorelle vivono qui tra noi”. Si sentivano profondamente offesi e si sono rifiutati di credere in lui.

4 Allora Gesù disse loro: “Un profeta riceve onore ovunque meno nella sua gente e tra i suoi parenti e la sua stessa famiglia”. 5 E, a causa dell’incredulità di loro, Gesù non poteva fare alcun miracolo lì, tranne che metti le mani su alcuni malati e curandoli. 6 Ed è stato stupito dalla sua incredulità.

Gesù invia i dodici discepoli

Allora Gesù era il villaggio nel villaggio insegnando alle persone. 7 raccolti i suoi dodici discepoli, cominciarono a inviarli due in due e diedero loro l’autorità per espellere gli spiriti maligni. 8 Ha detto loro loro di non prendere nulla per il viaggio, niente cibo, nessuna borsa da viaggio, senza soldi, ma solo un bastone. 9 ha permesso loro di prendere sandali ma non un cambio di vestiti.

10 Ha detto loro: “Ovunque vanno, rimangono nella stessa casa finché non lasciano la città, 11 ma se da qualche parte si rifiutano di riceverli o ascolta loro, togli la polvere dai piedi quando si lascia a dimostrare che abbandonano queste persone alla loro fortuna. “

12 Poi i discepoli uscissero e dissero a tutti quelli che si sono rammaricati dei loro peccati e tornarono a Dio. 13 ha anche espulso molti demoni e guarirono molti pazienti impendendoli con l’olio d’oliva.

Death of John the Baptist

14 King Herod Antipas presto sentì Gesù, perché tutti parlavano di lui. Alcuni dissero: “Questo deve essere Giovanni il Battista che è salito dai morti, è per questo che può fare tali miracoli”. 15 hanno detto: “È Elijah”. Anche altri hanno affermato: “È un profeta come i grandi profeti del passato”.

16 Quando Herod ha sentito parlare di Gesù, disse: “Giovanni, l’uomo che I Decapité, è tornato dai morti. “

17 per Erode aveva inviato ai soldati a arrestare e imprigionare Juan a fare un favore a Erodias. La sposò anche se era la moglie di sua moglie, Felipe. 18 John aveva detto Herod: “È contro la legge di Dio che sposavi la moglie di tuo fratello”. 19 Ecco perché Erode teneva renor a Juan e voleva ucciderlo; Ma senza l’approvazione di Erode, non poteva fare nulla, 20 perché Erode rispettava Juan e lo proteggeva perché sapeva che era un uomo buono e santo. Erode era molto a disagio che ha parlato con John, ma è ancora piaciuto sentirlo.

21 Infine, Erode ha avuto la sua occasione sul compleanno di Erode. Ha dato una festa per gli alti funzionari del suo governo, degli ufficiali dell’esercito e dei prominenti cittadini di Galilea. 22 Poi la figlia del re, ha anche chiamato erodi, entrò e ballato una danza che ha condotto Herod e dei suoi ospiti. “Chiedimi cosa vuoi,” disse il re alla ragazza “e lo darò a te.” 23 ha ancora giurato: “Ti darò qualsiasi cosa mi chiedi, fino a metà del mio regno!”.

24 Lei uscì e ha chiesto a sua madre:

-Che cosa dovrei Chiedi?

Sua madre gli disse:

-i Chiedo la testa di Giovanni Battista!

25 Quindi la ragazza tornò in fretta e disse a il re:

-i voglio ora la testa del battista in un vassoio!

26 Poi il re si è pentito profondamente da quello che aveva detto, ma a causa dei giuramenti che avevo Di fronte ai suoi ospiti, non poteva negargli quello che ha chiesto. 27 Così ha immediatamente inviato un boia del carcere per tagliare la testa a Giovanni e poi fu portato. Il soldato Decaps John in prigione, portò la testa in un vassoio e lo diede alla ragazza, che la prese a sua madre. 29 Quando i discepoli di Juan sentirono ciò che era successo, andarono a cercare il corpo e lo misero in una tomba.

Gesù nutre cinquemila

30 Gli apostoli sono tornati dal suo viaggio e loro Ho detto a Gesù tutto quello che avevano fatto e insegnato. 31 Allora Gesù disse loro: “Andiamo da soli in un posto tranquillo dove riposare per un po ‘.” Lo disse perché c’erano così tante persone che sono andate e vennero che Gesù ei suoi apostoli non avevano tempo di mangiare.

32 Così uscissero nella barca in un posto tranquillo, dove potevano essere soli ; 33 Ma molti li hanno riconosciuti e li ho visti fuori, e le persone di molti popoli correvano lungo la riva e arrivò davanti a loro. 34 Quando Gesù ha lasciato la barca, vide la grande folla e li aveva compassione per loro perché erano come pecore senza un pastore. Poi ha iniziato a insegnare loro molte cose.

35 Al tramonto, i discepoli si avvicinarono a lui e gli dissero:

-Questo è un posto remoto e sta già diventando tardi. 36 Dì addio alle folle in modo che possano andare alle fattorie e ai villaggi nelle vicinanze per comprare qualcosa da mangiare.

37 Gesù disse loro:

-with-waiting.

-con cosa?– Dovremmo lavorare per mesi per vincere abbastanza per comprare cibo per tutte queste persone!

38 – Quanti pane hai? -I chiedi-. Vai e scopri.

Sono tornati e segnalati:

-Abbiamo cinque pani e due pesci.

39 Allora Gesù disse ai discepoli a sedere le persone in gruppi su erba verde. 40 Così si sedettero in gruppi di cinquantacentocento.

41 Gesù prese i cinque pagnotte ei due pesci, guardarono il cielo e li benedisse. Poi, mentre i pani lasciati a pezzi, gli fu dato ai suoi discepoli per distribuirli tra le persone. Ha anche diviso il pesce in modo che ogni persona avesse il suo servizio. 42 Tutti hanno mangiato quanto volessero, 43 e poi i discepoli raccolsero dodici cesti con ciò che rimane di pane e pesce. 44 Un totale di cinquemila uomini e le loro famiglie si nutrono.

Gesù cammina sull’acqua

45 subito dopo, Gesù ha insistito che i suoi discepoli tornarono alla barca e cominciarono a attraversare il lago verso BetSaida mentre mandava le persone a casa. 46 Dopo aver detto addio al popolo, è salito sulle colline per pregare da solo.

47 Molto tardi la stessa notte, i discepoli erano nella barca nel mezzo del lago e Gesù era a terra, solo. 48 Gesù vide che erano in seri problemi, perché erano molto duri e combattuti contro il vento e le onde. Alle circa tre del mattino, Gesù si avvicinò a loro camminare sull’acqua. La sua intenzione era di passarle a lungo, 49 ma quando i discepoli lo videro a piedi sull’acqua, gridarono di terrore perché pensavano che fosse un fantasma. 50 Tutti erano terrorizzati quando l’ho visto.

Ma Gesù parlava immediatamente: “Non aver paura”, ha detto. “Abbi il coraggio! Sono qui!” 51 Allora andò in barca, e il vento si fermò. Erano totalmente stupiti 52 perché non hanno ancora capito il significato del miracolo dei pane. Avevano il cuore troppo indurito per capirlo.

53 Dopo aver attraversato il lago, arrivarono a Genesaret. Prese la barca verso la riva 54 e sono andati giù. Gli abitanti hanno riconosciuto Gesù immediatamente 55 e corse attraverso l’intera regione che portava agli ammalati sulle barelle per quanto ne sentivano. 56 Dove stava andando – erano villaggi, città o fattorie, hanno preso pazienti alle piazze. Lo pregarono di permettere ai malati di toccare almeno la veste della sua tunica, e tutti coloro che hanno giocato a Gesù sono stati guariti.

Note a piè di pagina

  1. 6: 3a Alcuni manoscritti dicono che è solo il figlio del carpentiere e Maria.
  2. 6: 3b La maggior parte dei manoscritti dicono Joses; Vedi MT 13:55.
  3. 6: 7 in impura greca.
  4. 6: 8 in monete greche o in rame nella cintura.
  5. 6:14 Alcuni manoscritti dicono che ha detto.
  6. 6:22 Alcuni manoscritti dicono la figlia di eroodie.
  7. 6:37 in greco costò 200 denarios. Un Denario era equivalente al pagamento di un lavoratore da un giorno intero di lavoro.
  8. 6:44 Alcuni manoscritti dicono di aver nutrito i pani.
  9. 6:48 in greco vicino alla quarta nottuzza veglia.
  10. 6:50 o “Io sono” è qui! In Greco dice che sono. Vedi ex 3:14.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *