Lesioni iatrogeniche dei condotti della bile

Riepilogo

Limaylla-Vega, Himerón e Vega-Gonzales, Emilio. Lesioni iatrogeniche dei dotti biliari. Rev. Gastroenterrolo. Perù. 2017, VOL.37, N.4, PP.350-356. ISSN 1022-5129.

Lesioni iatrogeniche dei condotti della bile (LIVB) rappresentano una grave complicazione chirurgica della cholecysctomia laparoscopica (CL). Succede frequentemente quando il dotto biliare è confuso con il condotto cistico; e sono stati classificati da Strasberg e Bismuth, in base al grado e al livello della ferita. Circa il terzo di LiVb sono riconosciuti durante il CL, rilevando la perdita di biliare. Non è raccomandato la sua riparazione immediata, specialmente quando la lesione è vicina alla confluenza o c’è un’infiammazione associata. DOVREBRE DOVREBBE ESSERE STATO STATO STATO STATO STATO STATO STATO STATO STATO STATO STATO STATO STATO STATO STATO STATO CONTROLLO PER LA PERDITA DELLA BILE E PREVENZIONE DELLA PERITONITE BILIARIALE, Prima di trasferire il paziente a uno stabilimento specializzato in un intervento chirurgico epatobiliare complesso. Nei pazienti che non sono interativamente riconosciuti, Livbs ultimamente manifesta febbre postoperatoria, dolore addominale, peritonite o ittero ostruttivo. Se c’è una perdita biliare, deve essere effettuata una colangiografia percutanea per definire l’anatomia biliare e controllare la perdita mediante stent biliare percutaneo. La riparazione è fatta da sei a otto settimane dopo la stabilizzazione del paziente. Se c’è un’ostruzione biliare, la colangiografia e il drenaggio della bile sono indicati per controllare la sepsi prima della riparazione. L’obiettivo è ripristinare il flusso di bile fino al tratto gastrointestinale per prevenire la formazione di giglio, stenosi, colangite e cirrosi biliare. EpaticayOnostomia con anastomosi in e roux end-laterale senza stent biliari a lungo termine, è l’opzione migliore per riparare le ferite più comuni del condotto della bile.

Parole chiave: dotto biliare; Colecistectomia laparoscopica; Yeyunostomy.

iv xmlns: xlink = “http://www.w3.org/1999/xlink”> · Sommario in inglese · Testo in spagnolo · Spagnolo ( PDF)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *