Le esportazioni del caseificio nel mese di giugno erano la più alta dell’anno

L’industria lattiero-casearia del nostro paese sta ottenendo buoni posizionamenti dei suoi prodotti all’estero. Il mese scorso ha aumentato le esportazioni oltre il 40% rispetto al mese precedente. Da parte sua, il lavoro della mucca nel mese di maggio ha superato l’8% del totale dei tassi alimentari.

Le richieste di esportazione del caseificio hanno avuto una grande crescita a giugno raggiungendo il volume mensile più alto nel 2020. Hanno aggiunto 20.150 tonnellate, Quasi il 40% in più rispetto al maggio e al 37% superiori a 14.179 tonnellate esportate nello stesso periodo dell’anno scorso.

In valore, gennaio è stato il mese più importante, mentre giugno era situato nel secondo mese di importanza con US $ 58,17 milioni.

La destinazione principale era l’Algeria. Le spedizioni a quel paese sono aumentate per il secondo mese consecutivo, con 7.863 tonnellate rispetto a 5.255 del mese precedente. Questo volume ha raddoppiato le 3.533 tonnellate poste in quella destinazione nel giugno dello scorso anno.

Aumenta anche i collocamenti in Brasile -Solidati come il secondo acquirente – con 3.650 tonnellate rispetto a 2.706 del mese precedente il volume più grande Inviato a quella destinazione in quest’anno. A seguito di ciò, è il 12% inferiore ai 4.153 esportati nello stesso mese di giugno 2019.

Nei collocamenti in Cina, nessuna modifica è stata registrata tra maggio e giugno. Due mesi hanno intrapreso 943 tonnellate, il 16% in meno rispetto a giugno 2019 (1.125 tonnellate).

Il principale prodotto esportato era il latte intero in polvere con 13.395 tonnellate e un miglioramento mensile del 32% e del 35% Anno.

Nel valore di esportazione esportato lattiero-caseario totale, ha mostrato un calo del terzo mese consecutivo con una media che è stata posta il mese scorso a $ 2,887 tonnellata, un 4% al di sotto di Loa U $ s 3.021 giugno dello scorso anno.

Va notato che, il latticino ha avuto un forte aumento all’inizio di questa settimana all’asta della piattaforma elettronica globale del settore caseario, guidata da Fonterra. La crescita più grande era per il latte intero, il prodotto principale che esporta il nostro paese. Questo prodotto è aumentato del 14%, a US $ 3,208 per tonnellata, il maggior valore registrato da gennaio.

La partecipazione delle mucche da latte nella Faena è aumentata a maggio. È stato dell’8,9% sul totale delle mucche di Fanada, la percentuale più alta registrata da agosto 2019, secondo la relazione fornita dal National Institute of Meat (INC).

erano 7,914 teste, la quantità più registrata da Settembre dell’anno scorso. Anche così, era inferiore del 9% di un anno fa.

finora quest’anno fino al 31.487 mucche da latte, con una partecipazione mensile del 7,8% sugli animali totali in questa categoria.

La percentuale di tutti i vaccini lattiero-caseari nel compito di vaccino totale è stato del 5,5%, senza modifiche rispetto ad aprile e vicino al 5,7% medio in termini di anno.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *