L’ABC del processo di investimento

Non c’è progetto che funzioni senza capitale, quindi se non ce l’abbiamo , Dobbiamo cercare qualcuno che lo ha. Prima di tutto è bello essere chiari che l’investitore sa già che non tutte le operazioni che costettiamo bene, pertanto, la prima decisione che qualsiasi imprenditore dovrebbe prendere è perdere la paura di parlare con questo tipo di attore.

La prima cosa che dobbiamo affrontare un investitore è catturare il tuo interesse. La presentazione è fondamentale, nonché la partecipazione e la proattività. Inviando il progetto per posta è inutile. L’incontro dovrebbe essere incoraggiato e quindi, ovviamente, preparandolo.

Nel contesto della ricerca di investimenti, il networking è molto importante, perché tutti lavoriamo su una rete. Mentre questo mondo ha il suo formalismo, devi anche essere spontaneo, non essere mai cotto, poiché l’investitore investirà nell’imprenditore, non sul progetto. Sono stato in progetti che sono stati un fallimento come un prodotto e il team ha corretto il prodotto o il focus del mercato e siamo venuti avanti.

Quindi, il primo elemento attraente per un investitore è la squadra, che Devi scegliere le tue abilità e la capacità di sviluppare il modello di business e i processi per lo sfruttamento. Una buona squadra è in grado di avere successo con un’idea mediocre, mentre un team mediocre fallirà con un’idea brillante.

Perché vogliamo incorporare un investitore nella nostra azienda?

Noi sono interessati perché contribuirà a contribuire, ma anche la capacità decisionale. L’investitore non è un prestatore, è un partner e quindi è anche proprietario.

Ci sono molti tipi di investitori e dovremmo sempre chiederci cos’altro speriamo da lui, a parte il denaro. Ad esempio, che contribuiscono al loro networking, alle loro competenze settoriali, ai loro consulenti, alle loro relazioni internazionali, che aggiungono sinergia con altre società, tra gli altri.

Ogni investitore ha un profilo, definito in base alla sua disponibilità del capitale , tempo ed esperienza. Non c’è nessuno che investe in tutto, quindi la cosa più importante è trovare la partita ideale. Ogni progetto che gestisciamo richiede un diverso profilo degli investitori e dobbiamo chiarire che l’investitore cerca anche di recuperare il suo investimento con guadagni in conto capitale.

Tuttavia, un investitore non dovrebbe mai essere cercato solo per il denaro, devi mai guardare Per sinergies.

Come alzarsi con il potenziale inverter?

può definire la gamma o il profilo dell’inverter a cui possiamo presentare la nostra proposta:

Se ho un’idea, che richiede fino a circa US $ 50.000 per creare la base iniziale dell’azienda, l’investitore ideale sarà nelle persone vicine a se stessi: le conoscenze fondatori, familiari e amici.

Se Ho già una partenza con il prodotto definito, in procinto di produrre e vendere e accurato tra US $ 50.000 e US $ 200.000, il progetto è pronto a presentarlo ad un angelo aziendale del primo investimento (primo round di finanziamento). Invece, se ho una partenza con il prodotto già sul mercato, con crescente vendite e possibilità di espandersi, e accurata tra US $ 250.000 e US $ 500.000, è appetitoso per un angelo di business seriale (finanziamento del secondo round), una società di investimento o un piccolo sfondo.

Se la mia avvio è già una PMI con vendite consolidate di un determinato volume e possibilità di arrampicarsi sul mercato globale e accurati tra $ 500.000 e US $ 2.000.000, il progetto deve essere presentato A un fondo capitale, meglio se è uno specialista nel settore in cui mi esibisco.

È importante sapere che i principali investitori di capitali nei progetti o delle prime società di archiviazione sono gli angeli aziendali e i fondi di capitale Seme o crescita.

Business Angras sono difficili da trovare individualmente. È meglio affrontare le reti e fare una presentazione della proposta di investimento. Tuttavia, questo percorso non è esclusivo cercare di identificare gli investitori privati che iniettano il capitale liberamente.

Anche la portata geografica della ricerca del potenziale di investimento è rilevante. Gli investitori che investono fino ad un massimo di $ 250.000 USA non lo fanno su progetti che hanno più di un’ora di viaggio.

Come preparare la presentazione del progetto?

La presentazione Un investitore è cruciale per ottenere interesse per il nostro progetto e dobbiamo avere diversi formati:

  • Summary Executive: è un documento molto breve e con qualsiasi letteratura poetica che presenta gli elementi di base del progetto di Investimento.
  • Powerpoint: per effettuare la presentazione del progetto a un gruppo di investitori. Le immagini dovrebbero essere utilizzate e avere poco testo. È un documento per spiegare personalmente i dettagli.
  • Ampio riassunto: tre fogli con una descrizione più ampia del prodotto.È il documento che viene consegnato agli investitori che hanno già espresso il loro interesse per il nostro progetto, per finire per attirare la loro cura degli investimenti.
  • Business Plan – Executive Summary: per fornire agli investitori interessati dopo aver firmato un documento di riservatezza (NDA ).
  • Piano aziendale completo: fornire agli investitori interessati dopo aver firmato un documento di intenzione di investimento e la NDA, e prima dell’inizio del processo di verifica della proposta (due diligence).

È importante conoscere il profilo del potenziale di investimento a cui si verifica il progetto di investimento, concentrarsi sulla nostra proposta ai suoi interessi. I documenti possono e dovrebbero avere un approccio diverso, a seconda del tipo di inverter.

Come affrontare la negoziazione?

Una volta che l’interesse è stato catturato, dobbiamo essere veloci e proattivi nella negoziazione. La chiusura ha i suoi tempi, e una volta che sono passati è molto difficile per l’investimento di materializzarsi.

Alle riunioni di presentazione, l’obiettivo è per l’investitore per rafforzare l’idea che sia un buon progetto e vogliono continuare i negoziati. Per questo è importante prendere tutto preparato e molto documentato.

È necessario preparare un piano aziendale e solide proiezioni finanziarie. È importante non fornire informazioni senza firmare un accordo di riservatezza, ma che questo non è un freno sui negoziati.

Il processo di negoziazione è completato con una dovuta diligenza, che è un processo di verifica di tutte le informazioni Facilitato dall’imprenditore e che richiede assistenza da professionisti specializzati.

Una volta che c’è un accordo, è necessario formalizzare un documento ampio che include tutte le condizioni dell’accordo, e in particolare le date di formalizzazione della voce di capitale, le percentuali rappresentative del capitale che corrispondono a ciascuna parte , Patti di sicurezza e protezione per tutti i partner e scenario di cessione.

Xavier Casares

Fondatore di Tibidabo Ventures

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *