Jalopy, un viaggio attraverso il mondo orientale

buongiorno, oggi il mio allarme per svegliarsi era il tocco che mio zio gli ha dato il corno di auto, a quanto pare Earrugó Più di me, ha senso che fosse stato sobody come l’unico, è un’abilità che invidia. Ricordo ancora quello che ho letto ieri in quel documento, ma preferisco non pensarci, come preferisco parlarne con mio zio, potrebbe essere preso piuttosto male il fatto che ha guardato la sua valigia senza permesso. Ma hey, dopo l’alzato vestito e sono andato giù per fare colazione velocemente per andare avanti per quanto tempo; Così ho guidato in macchina e ho cercato un percorso per il viaggio di oggi, dovevamo arrivare a Sturovo, che era dove era il confine con l’Ungheria. Come avevamo bisogno di soldi Ho deciso di scegliere un percorso un po ‘più a lungo, a 280 km da Dresda, è stato un po’ rischioso, ma valeva la pena di commettere quel rischio.

Avendo tutto pronto dirigendoci verso il confine con la Cecoslovacchia , mentre mi stavo avvicinando al Border Post ho ricordato di aver letto nel quotidiano che molte fabbriche tessili della Cecoslovacchia avevano subito incendi gravi, oltre al divieto di passare i farmaci attraverso il confine, so che è brutto approfittare delle disgrazie , Ma se troviamo rotoli di tessuto e farmaci lungo la strada, potremmo guadagnare un sacco di soldi. Quando siamo arrivati alla finestra tutto ciò che è accaduto normalmente, ho dato i documenti alla guardia di frontiera e lasciarci passare senza problemi, avevo già detto a mio zio che non sono diventato nervoso in queste situazioni, se non avessi fatto nulla di male, io non aveva niente di sbagliato cosa temere È qualcosa che è molto facile da dire, ma qualcosa di più difficile da raggiungere, e ancora più tanto per un uomo di 20 anni, che è stata la prima volta che ha lasciato la RDA e che il massimo che aveva fatto era Lavora con mio zio nel suo negozio di ricambi. Abbiamo attraversato il confine e dopo aver avanzato un po ‘dal territorio checoslovakous, le foreste di pini furono trasformate in foreste di betulla, e le strade pesantivano, non sapevo come avrebbero fatto le ruote della macchina. La risposta era cattiva, quelle ruote non furono fatte per andare così che ci chiamano strade, che erano in realtà poco più di un terreno a vapore, così conducendo là fuori. Ma tutto ciò che secca è andato in uno sfondo quando abbiamo trovato una scatola con il vino di contrabbando, qualcosa di molto prezioso nel mercato, con cui sono corso a caricarlo in macchina e sono andato a una stazione di servizio per venderla e passare prendendo forniture per il auto. Sono andato a guadagnare un sacco di soldi, circa 300 fotogrammi, e ho ancora alcune bottiglie da vendere; Prendo anche un po ‘di mantenimento della macchina, ho riposizionato, ho riparato il motore un po’ e ho cambiato due ruote che stava spostando; Quindi puoi considerare che è stata una sosta piuttosto fruttuosa, anche se siamo arrivati a Sturovo. Il resto della strada non era così brutto, abbiamo trovato alcune scatole con medicinali, e con le nuove ruote potevo condurre meglio la macchina per quelle strade terrestri. Dopo un po ‘di guida, abbiamo visto il poster che stavamo aspettando, c’erano solo 70 km per Sturovo, erano a 70 km da strade sterrate, ma a 70 km dopo tutto.

Lo sai? Quando si prende un po ‘di guida, guardando il paesaggio, ascoltando la radio o il suo compagno, una mente comincia a galleggiare, non intendo che tu ti sia distratto, ma inizi a mettere in discussione le cose che nella tua vita quotidiana non vorresti chiedere; Nel mio caso ho iniziato a pensare a tutte le circostanze che mi avevano portato in questo momento, non ho molti ricordi della mia infanzia, e non saprei come affrontare i miei genitori, l’unica cosa che conosco è che lo zio Lufti era con Da quando ho memoria, sì, non ha mai voluto parlarmi dei miei genitori, ma hey, per me è stato come un padre, all’età di 10 anni lo zio mi ha presentato nel motore “mondo”, e lui mi ha fatto Come apprendista nei suoi pezzi di ricambio in auto, con ciò che puoi dire che conosco un sacco di macchine, dal momento che ero il “meccanico” del negozio; Così vivevamo fino a ieri, quando siamo andati in Turchia.

Ricorda cosa ti ho detto che la mente inizia a galleggiare, bene, quello stato può finire molto facilmente, come è successo a me; Ho sentito un piccolo focolaio, e poi l’orrendo rumore della gomma rotto contro il terreno; Apparentemente una ruota era esplosa; Ho fermato il lavoro il prima possibile e sono andato giù per vedere cosa potrei fare. La ruota posteriore destra è stata completamente costruita, e la sinistra era poco dopo aver seguito i passaggi del primo; Quindi ho messo il lavoro e ho cambiato entrambe le ruote, ma questo ci ha lasciato senza ruote di ricambio, dovevo arrivare il prima possibile a Sturovo per comprare gli altri sostituti.

Siamo finalmente arrivati a Sturovo, e dopo aver lasciato lo zio al Motel, sono andato a fare shopping con i soldi che aveva ottenuto; Si dovrebbe anche notare che prima di entrare in Sturovo, l’auto ha finito il carburante, quindi ha toccato il processo di benzina e ripetizione dell’olio. Agli acquisti, in primo luogo sono andato a un laboratorio per cambiare una volta per tutte le porte della macchina, che era stato attivo da Dio sa quando; Sono andato anche in un negozio per comprare pezzi di ricambio per la macchina e riempire la lattina del gas, ultimo ma non meno importante, ho pulito la macchina, perché le strade stradali che avevamo speso non è che fossero molto bravi in macchina con quanto riguarda Estetica, e che senza menzionare tutta la visibilità che è stata persa con le macchie di argilla.

Fatto questo sono tornato al motel, e quando sono arrivato alla stanza ho trovato un altro documento accanto a mio zio, sapevo che avevo già visto abbastanza, ma la curiosità mi ha mangiato dentro, quindi ho guardato il documento; Lo stile era simile a quello del precedente, ma questo ha parlato che è stato proibito da qualsiasi proprietà dello stato, compresa la proprietà di auto come il lavoro che abbiamo guidato, attraversò i confini del GDR, un po ‘più basso anche I confini e il visto, e anche se non capisco molto di quello che ho messo, ho percepito che non era una buona cosa; Mi resi conto che dall’altra parte del documento c’era una specie di schizzo su come arrivare in Turchia dal GDR. Da quello che vedo, lo zio aveva questo viaggio previsto per molto tempo, e apparentemente il governo stava ostacolando tutto ciò che tenta di lasciare il paese.
Ho cercato di portare via quello che ho messo il documento della mente e vai a dormire , per fortuna era stanco per la lunghezza del viaggio di oggi, quindi la fatica potrebbe e mi ha mandato a dormire.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *