Investimento iniziale in un’azienda: struttura ed esempio

L’investimento iniziale in una società o capitale iniziale è il denaro che ti serve dal proprietario di tale società per avviare l’attività. Questo denaro è usato per coprire i costi iniziali, come l’acquisto dell’edificio, dell’acquisto di attrezzature e forniture e l’assunzione dei dipendenti.

Questi fondi, o capitali, possono provenire dal risparmio personale del proprietario del business, un prestito bancario, un sussidio governativo, denaro fornito da varie fonti, tra cui familiari e amici, o denaro raccolto da investitori esterni.

Fonte: .com

Gli investimenti iniziali per un’azienda sono semplicemente denaro. È il finanziamento per la società o il denaro utilizzato per il suo funzionamento e per l’acquisto di beni. Il costo del capitale è il costo di ottenere quei soldi o finanziamenti per l’azienda.

Anche le piccole aziende hanno bisogno di contanti da operare e Quel denaro avrà un costo. Le aziende vogliono che questo costo paghi il più basso possibile.

Budget Capital

Decisioni del budget del capitale comportano un’attenta stima dell’erogazione iniziale degli investimenti e dei flussi di cassaforte di un progetto. La stima corretta di questi ingressi aiuta a prendere decisioni che aumentano la ricchezza degli azionisti.

I progetti richiedono spesso un grande investimento iniziale da parte di un’azienda all’inizio di un progetto, che genererà un flusso da soldi positivi nel tempo .

Questo investimento iniziale è incluso nella redditività di un progetto durante l’analisi del flusso di cassa scontato che viene utilizzato per valutare se la realizzazione del progetto è redditizia o meno.

Struttura

La struttura dell’investimento iniziale è il modo in cui un’azienda prevede di finanziare il suo funzionamento iniziale e la sua crescita utilizzando diverse fonti di fondi.

La combinazione di debito e finanziamento del capitale per A L’azienda è ciò che è noto come la struttura capitale dell’azienda.

Il debito è presentato sotto forma di prestiti a lungo termine o note di promissorio, Mentre l’equità è classificata come azioni ordinarie O preferenziale.

Debito a breve termine, come i requisiti del capitale circolante, è anche considerato parte della struttura iniziale di investimento.

costo dell’investimento iniziale

Il costo dell’investimento iniziale di un’azienda è semplicemente il costo del denaro che la società intende utilizzare per finanziare.

Se una società utilizza solo i debiti correnti passivi e a lungo termine per finanziare le sue iniziali di operazioni, quindi Utilizza solo i debiti e il costo del capitale è solitamente i tassi di interesse da pagare per quei debiti.

Quando un’azienda è pubblica e ha investitori, allora il costo del capitale diventa più complicato. Se la Società utilizza solo fondi forniti dagli investitori, il costo del capitale è il costo del patrimonio netto.

Di solito, questo tipo di società ha debiti, ma è anche finanziato con fondi capitali o denaro che forniscono agli investitori . In questo caso, il costo del capitale è il costo del debito più il costo del patrimonio netto.

I sostenitori di nuove aziende di solito investono con la speranza che queste società siano sviluppate nelle operazioni di profitto che possono coprire il capitale iniziale e anche che pagano rendimenti più elevati attraverso un’uscita.

DEBITO-Capital Ratio

Quando gli analisti si riferiscono alla struttura del capitale, sono molto probabilmente indicati alla relazione: debito / capitale di un’azienda, che fornisce informazioni sul rischio dell’azienda.

Gli investitori possono verificare la struttura del capitale di un’azienda monitorando il rapporto debito / capitale e confrontandolo con i suoi pari.

In generale, una società che è fortemente finanziata dal debito ha una struttura di capitale più aggressiva e, pertanto, presenta un maggiore rischio per gli investitori. Tuttavia, questo rischio può essere la principale fonte della crescita della società.

Il debito è uno dei due modi principali in cui le aziende possono ottenere un investimento iniziale nei mercati dei capitali.

Il Il debito consente ad un’azienda di mantenere la proprietà, a differenza del patrimonio. Inoltre, in tempi di bassi tassi di interesse, il debito è abbondante e facilmente accessibile.

Il patrimonio è più costoso del debito, specialmente quando i tassi di interesse sono bassi. Tuttavia, a differenza del debito, il patrimonio non deve essere restituito se i profitti diminuiscono.

Debito e capitale nel saldo

Sia il debito che il capitale possono essere trovati in saldo. Le attività elencate nel saldo sono acquistate con questo debito e equità.

Aziende che utilizzano la maggior parte dei debiti per il capitale alle attività finanziarie hanno un alto indice di leva e una struttura di capitale aggressivo. Una società che paga per le risorse con il più capitale che il debito ha un indice di leverage basso e una struttura di capitale conservatrice.

Un indice ad alto effetto leva e / o una struttura di capitale aggressiva può anche portare a tassi di crescita più elevata. D’altra parte, una struttura di capitale conservatrice può portare a tassi di crescita inferiori.

L’obiettivo di gestione della società è trovare la combinazione ottimale di debito e capitale. Questo è anche noto come la struttura capitale ottimale.

Importanza del capitale

Capital è il denaro che le aziende utilizzano per finanziare le loro operazioni. Il costo del capitale è semplicemente il tasso di interesse che costa il business per ottenere finanziamenti.

Il capitale per le piccole aziende può basarsi solo sul credito dato dal fornitore. Per aziende più grandi, il capitale può essere il fornitore di crediti e il debito o le passività a lungo termine. Queste sono le passività dell’azienda.

Per creare nuovi impianti, acquistare nuove attrezzature, sviluppare nuovi prodotti e aggiornare la tecnologia dell’informazione, le aziende devono avere denaro o capitale.

Per ogni decisione come Questo, il proprietario del business deve decidere se il ritorno sull’investimento è maggiore del costo del capitale o il costo del denaro necessario per investire nel progetto.

Come calcolarlo?

I proprietari di aziende di solito non investono in nuovi progetti, a meno che le prestazioni di capitale che investono in questi progetti sono maggiori o, almeno pari al costo del capitale che dovrebbero usare per finanziare questi progetti. Il costo del capitale è la chiave per tutte le decisioni aziendali.

L’investimento iniziale è uguale al denaro necessario per le spese in conto capitale, come macchinari, strumenti, spedizione e installazione, ecc.

Inoltre, qualsiasi aumento del capitale circolante e sottrarre qualsiasi flusso di cassa dopo le tasse, ottenuto dalla vendita di beni antichi. I costi nascosti vengono ignorati perché sono irrilevanti. La formula è la seguente:

Investimento iniziale = Investimento capitale fisso + investimento del capitale circolante – reddito dalla vendita di beni (valore di soccorso).

Investimento capitale fisso

Si riferisce all’investimento da apportare per acquistare le nuove attrezzature richieste per il progetto. Questo costo includerà anche i costi di installazione e spedizione relativi all’acquisto dell’apparecchiatura. Questo è spesso considerato come un investimento a lungo termine.

investimento del capitale circolante

corrisponde all’investimento effettuato all’inizio del progetto per coprire le sue spese operative (ad esempio, inventario materia prima). Questo è spesso considerato come un investimento a breve termine.

Valore di salvataggio

Si riferisce ai ricavi in contanti addebitati dalla vendita di vecchie apparecchiature o attività. Questi guadagni vengono eseguiti solo se un’azienda decide di vendere le attività più antiche.

Ad esempio, se il progetto è stato una revisione di un impianto produttivo, questo potrebbe comportare la vendita di vecchie attrezzature. Tuttavia, se il progetto si concentra sull’espansione verso un nuovo impianto di produzione, potrebbe non essere necessario vendere vecchie attrezzature.

da entrambi, Il termine si applica solo nei casi in cui la società sta vendendo beni più vecchi. Il valore di recupero è spesso strettamente vicino al valore del mercato prevalente per la particolare attività.

Esempio

SAINNDAK Company ha avviato un progetto di esplorazione ed estrazione e orologio in oro in Balochistan nel 2015. Tra il 2016 e 2017 ha sostenuto le spese per $ 200 milioni di studi sismici dell’area e $ 500 milioni in team.

Nel 2018, la società ha lasciato il progetto a causa del disaccordo con il governo. Recentemente, un nuovo governo più cordiale è stato ingannato.

L’amministratore delegato di Sainndak ritiene che il progetto debba essere riconsiderato. L’analista finanziario e il capo ingegnere della società stimano che $ 1.500 milioni sono necessari in nuove squadre per riavviare il progetto. Le spese di spedizione e installazione ammontano a $ 200 milioni.

Corriente Le attività dovrebbero aumentare $ 200 milioni e le attuali passività a $ 90 milioni. L’attrezzatura acquistata nel 2016-2017 non è più utile e dovrebbe essere venduta per ottenere profitti dopo le imposte di $ 120 milioni.Per trovare l’erogazione degli investimenti iniziali richiesti, hai:

Calcolo dell’investimento iniziale

Investimento iniziale = Attrezzature Acquisto prezzo + spedizione e installazione + Aumento del capitale circolante – Proventi da attività.

Investimento iniziale = $ 1.500 milioni + $ 200 milioni + ($ 200 milioni – $ 90 milioni) – $ 120 milioni = $ 1.690 milioni.

sainndak ha bisogno di $ 1,690 milioni per il riavvio la bozza. È necessario stimare i futuri flussi di cassa del progetto e calcolare il valore attuale della rete e / o il tasso interno delle prestazioni per decidere se seguire o non andare avanti con il riavvio.

I $ 200 milioni di spese Negli studi sismici non fa parte dell’investimento iniziale, perché è un costo irrecuperabile.

Riferimenti

  1. rosmarino peavler (2018 ). Cos’è il capitale di avvio? La piccola impresa del saldo. Tratto da: shablancesmb.com.
  2. dizionario business (2018). Capitale iniziale. Tratto da: BusinessDotionary.com.
  3. xplaind (2018). Investimento iniziale. Tratto da: xplaind.com.
  4. cfi (2018). Calcolo iniziale di esposizione. Tratto da: corporatefinanceinstitute.com.
  5. Investopedia (2018). Capitale di avvio. Tratto da: reversedia.com.
  6. Investopedia (2018). Struttura del capitale. Tratto da: Investopedia.com.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *