Il designer giapponese che ha rivoluzionato la settimana della moda di New York

i social network sono diventati uno dei grandi negozianti che mostrano cosa succede nel mondo e sottolinea di più nei suoi utenti. Dal 6 febbraio, Twitter e Instagram hanno iniziato a diffondere immagini dalle prime sfilate della settimana della moda di New York. Tutto è successo normalmente fino a venerdì il debutto di un designer giapponese, sconosciuto da allora, e che è riuscito a diventare i grandi media e la stella digitale grazie ai suoi abiti colorati e voluminosi.

Nessuno sapeva che Tomo Koizumi debutterà nella grande mela e la verità è che, tre settimane prima del grande giorno, non intendeva neanche farlo. All’inizio di quest’anno, la fama stilista e il giornalista della moda Katie Grand ha contattato il designer, che era in Giappone che lavora nelle sue collezioni e lo ha incoraggiato a partecipare alla nuova edizione della settimana della moda di New York. In soli tre settimane, l’omonima firma è riuscita a organizzare una delle sfilate più multimediali dell’anno e che ha ottenuto l’approvazione del pubblico e della critica.

con l’aiuto di grandi personalità del mondo della moda, Come Grand o Designer Giles Deacon, Koizumi è stato in grado di celebrare la sua prima parata negli Stati Uniti, al di fuori del calendario ufficiale, quasi di sorpresa. L’evento si è tenuto presso il negozio di Marc Jacobs situato a Madison Avenue, a Manhattan, a Manhattan, e ha presentato una vasta gamma di modelli con nomi riconosciuti a livello internazionale come Bella Hadid o Joan Smalls e il popolare “influencer” Emily Ratajkowski.

La collezione è diventata un esperimento geometrico orchestrato da abiti stravaganti tulle

attraverso un’estetica romantica e sofisticata, il designer giapponese ha debuttato con una collezione orchestrata da abiti pposi stravaganti che hanno sfidato le proporzioni. Lontano dal tonico che ha predominato nelle sfilate di altre firme, Koizumi ha relegato tutta la forza dell’esperimento del colore contrastato e ha presentato una vasta gamma di disegni in cui la geometria è stata utilizzata per proporre mini abiti circolari, gonne arruffate o strati extra lunghi con volumi di infinito.

new york, ny - 08 febbraio: il gruppo di modelli posa sulla pista alla sfilata di Moda Koizumi Tomo Durante la settimana di moda di New York a Marc Jacobs Madison l'8 febbraio 2019 a New York City. Steven Ferdman / Getty Images / AFP == Per i giornali, internet, sola rete televisiva TELCOS ==

Modelli durante il debutto Koizumi Tomo nella settimana della moda di New York. Febbraio 2019. Steven Ferdman / Getty Images / AFP

STEVEN FERDMAN / AFP

Assicurato sul tuo sito web, Tomo Koizumi ha introdotto il mondo di Fashion working come assistente styling e design costume. Nel corso del tempo, e mentre studiando all’Università di Chiba, in Giappone, il designer ha fondato la sua firma omonima che è stata sostenuta da grandi artisti e icone di stile internazionale, come Lady Gaga. Prima del suo debutto del suono, Koizumi era nella sua terra natia dove ha lavorato nella progettazione di costumi e la preparazione di abiti commissionati da celebri personalità del suo paese.

New York, NY - 8 febbraio: Gwendoline Christie cammina la pista per la sfilata di moda di Tomo Koizumi durante la New York Fashion Week a Marc Jacobs Madison l'8 febbraio 2019 a New York City. Steven Ferdman / Getty Images / AFP == Per i giornali, Internet, sola televisione di Telco ==

Modello durante il debutto Koizumi Tomo nella settimana della moda di New York. Febbraio 2019. Steven Ferdman / Getty Images / AFP

STEVEN FERDMAN / AFP

L’aspetto di Koizumi sul palco non solo è stato tradotto in a Potente proiezione internazionale per la firma omonima ma il progettista ha anche contribuito con un punto di novità una delle settimane della moda che ha subito più cambiamenti negli ultimi anni. La collezione si è concentrata sulla preparazione e la progettazione dei capi e non sul suo successivo successo, si è avvicinato alla capitale dello stile della moda e dell’immagine caratteristica a Parigi e di Milano e di sbloccare la grande mela della forte componente commerciale radicata nelle passerelle.

new york, ny - 08 febbraio: Joan Smalls Model cammina la pista per la sfilata di Moda Koizumi durante la settimana della moda di New York Marc Jacobs Madison l'8 febbraio 2019 a New York City. Steven Ferdman / Getty Images / AFP == Per i giornali, Internet, SOLO USO televisivo TELCOS ==

Joan Smalls Durante il debutto Tomo Koizumi nella settimana della moda di New York. Febbraio 2019.Steven Ferdman / Getty Images / AFP

STEVEN FERDMAN / AFP

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *