I vicini propongono espropriati e abbattono i politici delle rose

i vicini del Malva-Rosa ha registrato ieri al Consigliere dello sviluppo urbano e di VicealcalcalDea, Sandra Gómez, che riprende il vecchio piano di espropriazione, demolizioni E gioia di Rose Case, Black Dot storico del crimine, Vendita di Insicurezza dei farmaci e cittadini in questo popolare quartiere marittimo. Sandra Gómez ieri ha fatto una visita al quartiere accanto ai rappresentanti dell’associazione “Amici Amigues” della Malva per conoscere i loro bisogni e problemi, tra cui il numero di solari e incentivi scoperti che ogni volta che piove si convertirà in a Lodazal e la mancanza di dotazioni, come una biblioteca (proiettata già in taronunti) e un centro sociale.

Alcune esigenze che saranno prese in considerazione nella revisione dettagliata del General Urban Generation Plan (PGOU) della Malva-Rosa (Area funzionale 8) annunciata ieri da VicealcalCaldese. Questa recensione della pianificazione è considerata “priorità” dopo quelle del natzaret, della cabanyal e del campano, già in corso.

Durante il percorso, i vicini hanno lamentato che il piano di espropriazione delle case rosa è stato paralizzato dopo aver abbassato 1990 solo uno dei cinque blocchi. Il piano di demolizione di Rosas Casitas è stato approvato dal Consell alla fine degli anni ’80, con i governi municipali dei socialisti Pérez sposati e Clementina Rodens, e contemplavano l’espropriazione e il reale delle famiglie della Rose House, una serie di alloggi costruiti Per le vittime del Riada del 1957 già convertita in focus del crimine. Le case rosa sono ancora oggi il problema principale del quartiere. “Non è il razzismo, è un problema di convivenza”, ha detto ieri uno dei rappresentanti del quartiere Entourage che accompagnava Sandra Gómez.

Il vicealdea, d’altra parte, ha sottolineato che la visita “è stata molto redditizia” e “siamo già pronti a lanciare il piano speciale del Malva-Rosa per offrire al quartiere dei servizi pubblici Di cui è necessario e affrontare problemi di sicurezza e coesistenza in cui l’urbanismo ha un ruolo fondamentale per risolverli. ” Gómez non ha chiarito se le soluzioni per le case rose saranno affrontate nella revisione in quanto i vicini chiedono. “La soluzione non è facile, ma ad un certo punto dovremo affrontarlo.” I vicini del Malva-Rosa richiederebbero una soluzione simile a quella adottata nei blocchi del porto della cabania, che sarà demolito offrendo i proprietari la possibilità di acquistare un alloggio del realjo o permiare la loro casa con un altro nel quartiere. Una soluzione che ha affrontato i partner del precedente governo municipale in cui possiamo difendere la ricostruzione dell’edificio e la scommessa PSPV sulla demolizione e la ricostruzione.

Ieri è stato, nelle parole di Gómez, “una prima visita al Malva-Rosa per rilevare i problemi insieme ai vicini e ai vicini, poiché sono le persone che conoscono il vicinato e che vivono giorno per giorno. ”

D’ora in poi, lo staff tecnico farà una prima analisi in seguito formulare proposte del piano.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *