Guerra psicologica, colpi e fino a 178 schiaffetti: 14 grandi rivalità cinematografiche

“Quando sono bravo, sono molto buono, ma quando sono male, sto meglio . Il merito della frase è di Mae ovest e può anche applicare ai grandi personaggi cinematografici e alle loro relazioni: quanto più tensione, odio scene di confronto e grandi scene di confronto, più probabilità di scendere la storia. Qui abbiamo rivisto le 14 rivalità più intense e memorabili, agli interpreti che hanno dato loro la vita e come è finito.

Joan Fontaine e Judith Anderson in
Joan Fontaine e Judith Anderson in ‘Rebeca’, il film di Hitchcock che potrebbe essere considerato la madre di tutte le ossessioni cinematografiche. Collezione Everett

– rebeca ‘: Psicologia Come arma

chi. La seconda signora di inverno e la signora Danvers

rivalità. Alla seconda signora d’inverno (interpretata da Joan Fontaine, Giappone, 1917, Stati Uniti, 2013) non era abbastanza per lui per affrontare il ricordo della prima moglie di suo marito: ha anche dovuto affrontare la signora Danvers (Judith Anderson, Australia 1897; Stati Uniti, 1992), piuttosto che la governante della villa, un HAL 9000 con il disco rigido traboccante di ostilità. Tormentato per aver perso l’oggetto della sua devozione – ha il dubbio onore di essere la prima lesbica malvagia della storia del cinema; Poi Rosa Klebb arriverà con le sue scarpe appuntite per trinze James Bond e Sharon Stone con il suo Picahielos – gelosamente protetto i souvenir di Rebeca, la cui stanza era ancora mantenuta come la giornata della sua morte, e strisciata attraverso la casa come spettro, spionaggio e strisciando stalking il nuovo arrivato. La signora Danvers non era disposta a consentire a Avvendita Pusilanimo usurpasi il posto della sua amata Rebecca e se dovesse minacciarlo moralmente finché non si perde la ragione, lei, e se dovesse ridurre anche la cenere di Manderley, anche se questo la costò La tua vita.

Jackie Gleason e Paul Newman in 'El Espevas', una rivalità intorno al tavolo da biliardo.'El buscavidas', una rivalidad alrededor de la mesa de billar.
Jackie Gleason e Paul Newman in ‘El Espevas’, una rivalità attorno al tavolo da biliardo. Collezione Everett

– ‘el offavidas’: lotta alla morte su biliardo

chi. Eddie Felson e il grasso minesotta.

rivaliry eddie il veloce (Paul Newman, Stati Uniti, 1925-2008) sta per certificare la sua prima vittoria davanti al grasso di Mísssotta (Jackie Gleason, Stati Uniti, 1916- 1987), una leggenda da biliardo e il suo particolare moby cazzo. Entrambi hanno trascorso 25 ore di filatura attorno al tavolo, sono esauriti, sudati e ubriachi, è quasi impossibile differenziare il vincitore del sconfitto, solo la lucentezza impertinente degli occhi di Eddie (Newman) ci dice che è il vincitore, o quello Lo crede. Nonostante le avvertenze dei suoi amici non vuole smettere di giocare, vuole vincere un altro gioco, sa che questo è stato il miglior giorno di una vita altezzosa dei fallimenti. Il Gordo accetta il rivincita, impilato davanti allo specchio e quando si gira non c’è più affaticamento sulla sua faccia, è fresco come il fiore che guarda nel suo occhiello. Spruzza le sue mani con talco e barre a Eddie, che in quel momento è consapevole del fatto che il grasso si è usato con lui lo stesso trucco con cui ha riempito le sue tasche così tante notti, ma è così ubriaco che non può nemmeno ottenere Su, basta rilasciare svenimento accanto al tavolo. Si è perso di nuovo, di nuovo non è stato in grado di identificare il suo peggior nemico che non è il grasso ma se stesso.

25 anni dopo, Scorsee ha salvato Eddie nel colore del denaro, diventando il mentore di un altro Giovane uomo talentuoso e petulante come era stato, Vincent Lauria, interpretato da Tom Cruise. Non era il miglior film di uno dei tre dei tre, ma serviva in modo che Newman avrebbe ricevuto quell’Oscar che aveva schivato così tante volte.

Nulla può essere più dannoso per un insegnante (Matthew Brotherick) di uno studente ossessivo e perfezionista (Reese Witherspoon). Lo controlliamo in
Nulla può essere più dannoso per un insegnante (Matthew Broadick) di uno studente ossessivo e perfezionista (Reese Witherspoon). Lo controlliamo in “elezione”. Collezione Everett

– ‘elezione’: il repellente “Vicenta Girl”

chi. Jim McAllister e TRACY Flick.

Rivalità.Nel 2015, il New York Times ha reso i suoi lettori una domanda controversa: “Se potessi viaggiare in tempo e uccidere Hitler quando ero un bambino, vorresti?” Prima di un dilemma simile, a una scala domestica, è Jim McAllister (giocato da Matthew Broderick, Stati Uniti, 1962), un professore diligente, ma anodico dell’istituto quando si attraversa con il flick tripy applicato e angelico (Reese Witherspoon, Stati Uniti, 1976). Consapevole del fatto che il flick è un potenziale psicopatico capace di laminare chi si trova sul Strada per un successo a cui crede di essere destinato e sapendo che la sua ambizione senza scrupoli la condurrà al più alto della scala sociale, si occuperà di tutti i mezzi per fermarla a rinunciare anche ai suoi principi morali. L’unica cosa che otterrà perderà il suo lavoro, il suo matrimonio e la sua dignità.

Bette Davis e Joan Crawford, probabilmente i due nemici più famosi in la storia di c Ine all'interno dello schermo ('Cos'e' baby jane '?) E anche fuori.'¿Qué fue de Baby Jane'?) y también fuera.
Bette Davis e Joan Crawford, probabilmente i due più famosi nemici nella storia del cinema dentro lo schermo (“Che cosa era baby jane ‘?) E anche fuori. Collezione Everett

– ‘Cosa era baby jane?’: L’odio più famoso nella storia del cinema

Chiunque. Baby Jane e Blanche Hudson.

Rivalità: Quando Baby Jane (Bette Davis, Stati Uniti, 1908-Francia, 1989) racconta a sua sorella Blanche (Joan Crawford, Stati Uniti 1905-1977) che va a purificare il suo Gabbia, non si riferisce solo al suo amato piccolo uccello: sta anche ricordando che A) Blanche stesso è un animale piccolo e impotente in gabbia, e B) lei è il suo carceriere, ma anche quello che sacrifica per soddisfare i suoi bisogni fondamentali. Almeno fino a quando un giorno Baby Jane apre la porta della gabbia, ma non lasciare il volantino dell’uccello, ma cucinare sua sorella come un piatto unico. Non sarà l’unico Lindeza gastronomico a cui il confonne disabile. Né l’unica umiliazione a cui sua sorella la sostiene. Dopo decenni racchiusi in una villa in decadenza, le due stelle dimenticate sono state sommerse in un gioco di codependency folle in cui la gelosia, il rancore, l’amarezza e l’alcol hanno pervertito le regole. Una relazione di malattia che, se presiamo attenzione alla feida, la serie Ryan Murphy sulle riprese di questo film, era ancora più orribile dietro le telecamere.

Mozart e Salieri in 'Amadeus', mix di odio e genio.'Amadeus', mezcla de odios y genialidad.
Mozart e salieri in “Amadeus”, mix di odio e genio. Collezione Everett

– ‘amadeus’: sacrificio del lavoro contro il talento naturale

chi. Mozart e Salieri.

Rivalità. Salieri (giocato da F. Murray Abraham Stati Uniti, 1939) ha fatto un’alleanza con Dio: sarà casta in cambio del talento del creatore, lavorerà senza riposo e nessuna passione mondana ti distraggerà, vivrà da e per la musica, come Un soldato spartano che invece di spade maneggia i pentagrammi. Dio realizzerebbe la sua parte dell’accordo, ma nella piccola lettera del contratto non aveva specificato che ci sarebbero stati altri che avrebbero anche ricevuto quel dono e anche senza alcuna controparte. Il Salieri de Amadeus lavora come Ronaldo Christian del XVIII secolo: è talentuoso, brilla, si distingue nella corte di Salisburgo, ma dopo ciascuna delle sue note percepiamo lo sforzo della sua intera vita. Ecco perché il tuo mondo cade a pezzi con l’arrivo di Messi Mozart, un genio innato da cui Saleieri ha provato per ore, giorni e settimane. Saliere ammira e invidia un Mozart che ancora e ancora lo muove come il figlio irriverente che è. Alla fine moriranno poveri, ma godrà la gloria eterna, l’altra riceverà onore al suo funerale, ma la storia lo ricorderà solo come l’invidioso antagonista di un genio, o addirittura peggio, come il suo assassino, come Saliere stesso confessa nel film. Ha cristallizzato quell’idea nelle menti degli spettatori che i vicini della città natale di Salieri, Legnago, furono presi piuttosto male questo film di Milos formato. “Il film è bello, ma non è Salieri che ha assassinato Mozart, ma finisce che ha assassinato Salieri.”

Sì, quella giovane acconciatura 'ciotola' che è accanto a Sean Connery in questa scena di
Sì, quella giovane acconciatura ‘ciotola’ che è accanto Sean Connery in questa scena di “il nome di La Rosa” è un bellissimo insenatore cristiano.

– ‘Il nome della rosa’: il Duel intellettuale

chi. Guillermo de Baskerville e Jorge de Burgos.

Rivalità.Per Umberto Eco, autore del romanzo il nome della rosa, non mi piaceva troppo Sean Connery (Scozia, 1930) come William de Baskerville. Ho preferito Robert de Niro, ma questo era disposto a accettare il giornale se una spada duello era inclusa che era assolutamente inutile, perché le uniche armi che il Francescano ha bisogno di combattere il suo avversario Jorge de Burgos (Feodor Chaliapin, Russia, 1905 -Atice , 1992) sono logici e scienze. Il monaco saltò, da una pelle quasi trasparente e cieca, è un fan capace di uccidere chi si oppone alla sua visione religiosa, che si affida all’ignoranza e alla superstizione per nascondere i suoi crimini. Ma l’arrivo di Baskerville proverà che la ricerca scientifica è l’unico modo per combattere l’oscurantismo. Tutto conduce su un ristra di morti e l’abbazia ridotta a cenere.

Gran wyoming e santiago al sicuro in 'ridere morto ', odiano come autentiche stelle della televisione: prima delle telecamere.'Muertos de risa', se odian como auténticas estrellas de televisión: ante las cámaras.
Il grande Wyoming e Santiago Segura in “morto delle risate”, odiano come autentiche stelle della televisione: prima delle telecamere.

– ‘risa morto’: umorimenti alla guerra

chi. Nino e Bruno.

Rivalità. La prima cosa che conosciamo di Nino (giocata da Santiago Segura, Madrid, 1965) e Bruno (il Gran Wyoming, Madrid, 1955) è che non sono supportati: odiano così tanto che finiranno con le loro vite, sparando durante La registrazione del programma di EVE di un nuovo anno.. La prossima cosa che Alex ci dice dalla Chiesa, direttore del film, è che durante le sue carriere l’uno non è stato senza l’altro e anche quella uccisione non è la più crudele che è stata fatta nella vita. Entrambi sono essenziali, la stella del duo, ma allo stesso tempo sono state consapevoli del fatto che non avevano un futuro solista. Nino non deve sforzarsi di raggiungere le risate del pubblico, Bruno lavora le battute senza riposo. Mentre Bruno prende la voce cantante, Nino è solo il clown sciocco, una dinamica che li farà entrare in una spirale di invidia e diffidare che sia percepito in ogni esibizione. Ma più grottesco è l’umiliazione di Bruno ai bambini e il più clamoroso gli schiaffi che lo conducono, -178 lungo le riprese, Santiago Segura era infastidito per dirglielo “, il più è divertente. E sono disposti affatto per una risata.

Batman (Christian Bale) e Joker (The Deceased Heath Ledger) In piena discussione dei gentiluomini in
Batman (Christian Bale) e Joker (il Ledger della bevanda tardiva) nel mezzo della discussione dei Cavalieri in “The Dark Knight”.

– ‘the dark signore’: la rivalità astata

chi. Batman e Joker.

Rivalità. “La follia, come sai, è come la gravità. Basta con una spinta”, afferma Joker (giocato da Heath Ledger, Australia, 1979, Stati Uniti, 2008) a Batman (Christian Bale, Regno Unito, 1974) E sa bene Quello che è sulla follia, entrambi lo sanno. Il Joker è uno psicopatico carismatico, un amante killer del caos; Batman, una collezione di ovvi disturbi psicologici: stress post-traumatico, doppia personalità, depressione profonda … “Vieni a trovarmi , Metterò il vino, ti porterò la tua psiche tormentata “, dice Psychologo Vicky Bale in Batman per sempre, rendendolo chiaro che il bat Justiciero ha bisogno di tanto un piccolo amore come trattamento psicologico.

nel buio gentiluomo, il burlone cerca di affrontare Batman con se stesso. Per questo lo minaccia con uccidere i cittadini di Gotham fino a quando non rivela la sua identità. Quella promessa lo condurrà ad uccidere Rachel, il grande amico di Batman e una delle uniche persone che conoscono la loro vera faccia . Il joker non vuole il batma Muore, ha bisogno di farlo, lo considera “divertimento”. Il suo obiettivo principale è tagliare il filo fine che unisce il suo archenemy con la sanità mentale e Batman cerca disperatamente di fermare il Joker. Ma dovrà farlo senza ucciderlo perché questo è l’obiettivo principale dello psicopatico, che il mascherato è uguale a lui, che lascia i suoi principi morali. E il giorno che lo fa sicuramente perderà il gioco.

Non più adatto per una grande rivalità di un istituto, Mentre Lindsay Lohan e Rachel McAdams hanno dimostrato in
Non c’è un posto più favorevole per una grande rivalità di un istituto, come Lindsay Lohan e Rachel McAdams hanno dimostrato in “cattive ragazze”. Everett Collection

– “cattivi ragazze”: l’istituto, quella polvorín

chi. Cady Heron e Regina George.

Rivalità.Georgina (interpretata da Rachel McAdams -Canadá, 1978-) è la regina Ape del suo Istituto e la sua leadership la sua leadership la sua leadership con insegnanti e persino con il proprio entourage. Quando Cady (Lindsay Lohan -nueva York, 1986-) si muove a Los Angeles ed è integrato nell’istituto dopo dodici anni in Africa, capisce che le regole che disciplinano quell’ambiente sembrano più alla giungla di ciò che ha immaginato. E delle dogane adolescenti della California hanno un sapore piccolo, ma sa come combattere con le regole della giungla. Per rovesciare Regina distrugge i pilastri superficiali abbastanza superficiali del suo regno: il suo aspetto fisico e la sua reputazione; E spinge il suo perfetto fidanzato e i suoi scagnozzi alienati. Quello che non mi aspettavo è che il cady è che questo processo iniziato come un gioco di istituto finirebbe per diventare lo stesso mostro che era Regina George.

‘Kill Bill’ momento in colui che Keith Carradina e Uma Thurman, intimi nemici (e molto violenti), sono alla fine della parte anteriore. Collezione Everett

– ‘kill bill’: vestiti giallo e ultraviolenza

chi. Uccidi Bill e Beatrix Kiddo.

Rivalità. Beatrix Kiddo (giocato da Uma Thurman, “disse United, 1970-) si trova sanguinante sul terreno di una cattiva cappella della morte: ha miracoloso sopravvissuto a un’uccisione di cui era l’obiettivo principale. Bill (David Carradine – Stati Uniti d’America, 1936-Tailandia, 2009-), il suo mentore, il suo amante e il padre del bambino nella sua pancia, ha orchestrato l’assalto per vendicarsi sul suo abbandono. Ma il piano non è uscito esattamente come previsto Bill e Beatrix Kidddo sopravvive. Ora sarà quella a venire e sarà implacabile: viaggerà il mondo intero fino a quando non ha finito tutto e Bill sarà l’ultimo in modo che possa sentire il suo respiro. Uno per uno cade lungo i suoi scagnozzi fino a quando finalmente Beatrix e Bill stanno affrontando davanti. I cinque colpi per fermare il cuore di un uomo, con il quale rivolge la fine della sua vita, non è così devastante come rendersi conto che la aveva salvato di più: è più potente di lui.

Mai chirurgia estetica è stata contorta e divertente come in
Mai chirurgia estetica era distorta e divertente come in “La morte si sente così bene”, una favola sulle devastazioni della ricerca eterna per la gioventù eterna statisse da Goldie Hawn e Meryl Streep.

– ‘Death sente così buono’: Bruce Willis, sono carina?

Chi: Madeleine Ashton e Helen Sharp.

Rivalità: Madeline Ashton (Meryl Streep – Stati Uniti d’America, 1949-) e Helen Sharp (Goldie Hawn “, ha affermato la vita del 1945-) passato inarrenziato, come quegli amici che baciano senza strofinare le guance e lampeggiano prima dell’eco di quel bacio si spegne.

Madeleine ha sempre boicottato la vita sentimentale della sua amica, making tutti i suoi fidanzati dell’istituto, ma L’ultimo colpo è stato quasi letale: sposa il fiancé. Depresso, sfrattato, morbosamente obeso e imbarco in uno psichiatrico, Helen pianifica una vendetta che finirà con i due convertiti in zombi nascosti e, il peggiore, in inseparabile e consapevole di esso. Hanno trascorso la vita cercando di distruggere e dovranno superare la loro non-vita ricostruendo: “Dobbiamo prenderci cura l’uno dell’altro: dipingo il mio culo e dipingere il mio.” C’è una migliore definizione di amore?

Ebreo Ben-Hur and Roman Massala, una rivalità con tensione sessuale.
L’ebreo Ben- Ben e Massala romana, una rivalità con tensione sessuale. Collezione Everett

– ‘Ben-hu’: i nemici come quelli di prima

Chi. Ben-Hur e Messalla.

La rivalità: The Ebrei Ben-Hur (giocato da Charlton Heston – Stati Uniti, 1923-2008-) e la Massala romana (Stephen Boyd -reino United, 1931-Stati Uniti, 1977-) Sono stati buoni amici nell’infanzia – o molto più di quello se consideriamo le parole del suo scriptwriter Gore Vidal, che nel documentario sulla presenza di personaggi omosessuali nella storia del cinema il il celluloide nascosto ha affermato che c’era c Storia anticata come se fossero due amanti – ma la turbolenza politica ha reso tutto il cambiamento.Ora Messala e Ben-Hur sono nemici, la tribuna romana ha condannato il suo ex amico di Galleys, ha confiscato i suoi beni e ha causato la morte di sua madre e sua sorella dopo averli bloccandoli in una grotta di lebbrosi. La vendetta del Giura ebreo e questo si svolgerà davanti agli occhi del mondo. O cosa arriva essere lo stesso nella Roma del II secolo: nel circo. Affronteranno in una gara di quadrigas.

I cavalli di Messala sono neri e il Bianco Ben-Hur, le ruote dei loro quadrigas volano in parallelo, entrambe andare in testa, ogni piccola battuta d’arresto può alterare la gara. Messala ritorna la sua frusta contro Ben-Hur e Brushes, le fruste ingulgar, le ruote si scontrano e la quadrupina di Messala irrompe in mille pezzi. Messala cade a terra ed è rotolato per il resto dei contendenti. Ben-hur entra vittorioso all’obiettivo mentre Messala si trova a morire a terra. Hai dei minuti di vita, ma sono sufficienti da rivelare al tuo nemico mortale che tua madre e la tua sorella sono vivi, ma è troppo tardi, Lepprosy li ha distrutti.

In 'The Seventh Seal' Max Von Sydow stava cercando un nemico davvero difficile da battere: la morte molto difficile.'El séptimo sello' Max Von Sydow se buscaba un enemigo realmente difícil de batir: la mismísima muerte.
in “Settimo sigillo” max von Sydow stava cercando un nemico davvero difficile da battere: la morte molto. Collezione Everett

– ‘The Seventh Seal’: l’unico nemico invincibile

chi. ANTONIUS BLOCK E MORTE.

Rivalità. Quando tornò nel suo paese dopo aver combattuto nelle crociate, Antonius Block (giocato da Max von Sydow – Souges, 1929-) propone un’offerta di morte (Bengt Ekerot -Secues, 1920-1971-): hanno giocato una partita a scacchi. Se vince, lascerà il tempo per trovare un senso per la sua vita; Se vince, lei lo prenderà con lei. La morte è un giocatore Avezas e Block lo sa, ciò che non sa è che sia disposta a fare trappole per prendere il suo bottino. I movimenti del blocco ti darà abbastanza tempo per incontrare tua moglie e controllare gli effetti che la peste, la miseria e la superstizione hanno causato nel tuo popolo. Ma finalmente la morte rende conto del suo ultimo gioco: King Falls. Anche il blocco, non senza prima ascoltare le parole del suo imponente rivale: “Avresti goduto di più della vita spensierata dall’eternità, ma è troppo tardi. A quest’ultimo momento, gode di almeno il prodigio di vivere in verità tangibile prima Cadere nel nulla “.

tom hanks e leonardo dicaprio in 'atrpame se puoi': un esempio di rivalità finisce in collaborazione.'Atrápame si puedes': un ejemplo de rivalidad que termina en colaboración.
tom hanks e leonardo dicaprio in ‘atrpame se puoi’: un esempio di rivalità che termina in collaborazione. Everett collection

– ‘atrapame se puoi’: odio secondo Spielberg

chi. Frank Abagnale Jr. e Carl Hanratty.

Rivalità. Arrotonda il telefono in La caserma generale dell’FBI, è la vigilia di Natale e gli uffici sono quasi vuoti, quasi, perché Agente Carl Hanratty (giocato da Tom Hanks – Stati Uniti, 1956-) rimane seduto al suo tavolo: Econ frode Expert Oomis ha sacrificato la tua vita per il tuo lavoro e non c’è una famiglia in attesa a casa per vivere quella notte speciale. Né c’è qualcuno che aspetta per Frank Abagnale Jr. (Leonardo Dicaprio, “disse United, 1974-), la voce dall’altra parte del telefono, un adolescente di 19 anni che ha due vivi come un fuggiasco, diventando un pilota, dottore E Avvocato e grossolano per tutta l’FBI con l’agente di Hanratty nella sua testa. Ma nonostante questo l’agente non lo odia, nonostante le prese in giro private e le umiliazioni pubbliche a cui Frank lo sostiene, sente un po ‘di ammirazione per lui, nello stesso modo in cui l’adolescente sente rispetto per la giustizia e la tenacia dell’agente. Ecco perché quando il coyote torturato caccia alla fine della correttezza invece di metterlo all’ombra durante il resto della sua vita offre un lavoro al suo fianco. Difficile da credere? Bene, è una vera storia.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *