Giobbe 31

“Tutto questo capitolo è occupato dal solenne giuramento di innocenza del lavoro. È stata la sua risposta definitiva ed esplicita alla linea di argomenti adottati da i suoi tre amici. ” (G. Campbell Morgan)

a. Lavoro proclama la sua innocenza

1. (1-4) non era colpevole di lussuria.

Ho fatto l’alleanza con gli occhi; come, allora, avevo guardato una vergine? Perché quale premio avrebbe dato Dio, e quale eredità l’onnipotente dalle altezze? non c’è involucro per i malvagi e sorpresa per coloro che fanno l’iniquità? Vedi i miei modi, e conta tutti i miei passi?

A. A. Ho fatto l’alleanza con i miei occhi; come, allora, avevo guardato una vergine? In questa sezione, il lavoro ha dichiarato di essere un pioso e perfetto uomo, almeno su una scala umana. Il suo più ampio contesto era quello di spiegare il senso dell’ingiustizia che si sentiva davanti alla sua sofferenza e umiliazione, e di fare una difesa finale davanti ai suoi amici che lo accusarono di un peccato speciale che lo ha fatto Degno di un giudizio speciale.

I. Questo capitolo ha una somiglianza interessante con gli antichi “documenti di difesa”. “Il materiale è in modo simile, se non in contenuto, alla confessione negativa fornita dal defunto che è di fronte a Osiride nel libro di morte egiziano … sotto giuramento, il soggetto elenca le cose cattive che non ha fatto Con la speranza di essere vindicati e passare illeso attraverso i portali. ” (Smick)

II. “È un giuramento di autorizzazione sotto forma di una confessione negativa. La procedura era ben nota nell’antica giurisprudenza. Non potevi conoscere un crimine invocando una maledizione su se stessi se ne avesse commesso. ” (Andersen)

iii. Ha anche una chiara connessione con il sermone dalla montagna. “Capitolo 31 è il sermone del lavoro Monte, poiché menziona molte delle stesse questioni dell’etica spirituale che Gesù copre in Matteo 5: 7, compresa la relazione tra lussuria e adulterio (lavoro 31: 1, 9-12), amorevole Il vicino come se stessi (Giobbe 31: 13-15), Limosna e giustizia sociale (Giobbe 31: 16-23), e l’amore per il denaro e altri idolatrici (lavoro 31: 24-28). ” (Muratore)

iv. Ci è chiaramente detto nel lavoro 1 che il lavoro era perfetto e dritto; questo è il capitolo che spiega più chiaramente come guarda la vita la vita. “Il capitolo che ora aprivamo respiri, quasi o completamente attraverso uno spirito che appartiene di più al Nuovo Testamento che per il vecchio. È un’anticipazione pratica di molti degli insegnamenti che provenivano da quello che sembrò e insegnava i suoi discepoli sulla montagna. È l’immagine di qualcuno perfetto e dritto, che temeva Dio e si allontanò dal male. ” (Bradley)

b. Ho fatto il patto con i miei occhi; Come, allora, avevo guardato una vergine? Nella sua difesa della sua vita dritta, il lavoro ha iniziato a spiegare che era un uomo moralmente puro che non aveva guardato vergine impuramente o inopportunamente.

i. È significativo che in questa lunga sezione dove il lavoro spiega la sua equa vita, inizia a notare che si prendeva cura dei suoi occhi di lussurioso sguardo verso le giovani donne. Questo suggerisce correttamente che la capacità di un uomo di non avere immagini lussuriose è un indicatore importante della sua resistenza generale e della sua perfezione.

II. Ciò suggerisce anche che gli occhi sono un portale per la lussuria, specialmente per gli uomini. Questo è dimostrato ancora e ancora da un’esperienza personale sia da uno studio empirico. Quando un uomo posiziona immagini attraenti e sensuali, che inducono la lussuria davanti ai suoi occhi, è una forma pre-gioco, soprattutto considerando che spesso o frequentemente provoca un certo livello di eccitazione sessuale nell’uomo.

iii . “In ebraico la stessa parola significava un occhio e una fonte; mostrare, detto, quello dell’occhio, come una fontana, il peccato e una miseria germoglia.” (TRAPP)

IV. “Lujuriamente considero la sua bellezza, finché il mio cuore è caldo come un forno con lussure illecite, e il mio corpo è agitato con quella sporcizia abominevole. . . . Considera la sfortunata catena di DAVID Lust, e ricorda quanti sono morti della ferita dei suoi occhi “. (Trapp)

c. Avevo patto con i miei occhi: la capacità di lavoro di controllare se stesso era collegata con un’alleanza che ha fatto. Ha fatto un voto, una promessa, un impegno per i suoi stessi occhi che non vedrebbe la giovane donna in modo peccaminoso.

I. Bullinger dice che l’ebraico non dice letteralmente che il lavoro fece un patto con gli occhi. “Non è stato” fatto con “… L’alleanza qui è stata fatta con Dio, contro i suoi occhi, che sono considerati come un nemico che è probabile che lo deviasse”.

II. “Quando il lavoro dice Che ha fatto un patto con gli occhi per astenersi dalla lussuria, non significa che ha smesso di provare la lussuria totalmente. Ciò che significa è che si rifiuta di rimanere nei sentimenti lussuriosi che, come il sangue rosso che è, vengono molto naturalmente.”(MASON)

III. Lavoro ha insistito sul fatto che non vedrebbe la giovane donna – una cameriera in questo modo. Questo era particolarmente significativo, perché in quella cultura sarebbe stato un po ‘accettato che un uomo ricco e potente come un lavoro sedotto o viola una cameriera e l’ha aggiunto come moglie o concubina. Giobbe si ficca da donne da cui gli altri nelle loro stesse circostanze non si astengono.

iv. “Si riferisce con pensieri e desideri di sporcizia con persone che, la maggior parte degli uomini sarebbe permesso di commettere fornicazione, considerandolo come no, o peccato molto piccolo”. (Poole)

d. Perché quale premio mi dà Dio: nel contesto del controllo del lavoro quando si tratta di Lujuria, considerava ciò che il premio gli avrebbe dato dal God. La Virgena che sarebbe stata sedotta a vedere che non era il premio di Dio per lui; lei e la sua nudità non appartenevano al lavoro in alcun modo.

i. Levitico 18: 1-18 rafforza questo principio biblico. lui racconta come la nudità di un individuo “appartiene” a quell’individuo e al suo coniuge, e non “appartiene” a chiunque altro, quindi, quando un uomo vede la nudità di una donna che non è sua moglie, sta prendendo qualcosa che non lo fa appartengono a lui.

II. Certamente c’era un certo tipo di pornografia al momento del lavoro; alcune delle più antiche immagini artistiche sono donne e uomini su problemi altamente sessualizzati. Tuttavia, il lavoro certamente non ha dovuto sostenere la sofisticata, gigantesca e moderna industria porno a lungo termine. La disponibilità della pornografia La moderna è diventata una sfida significativamente maggiore per gli uomini per limitare la loro eccitazione visiva al premio che Dio ha per loro.

III. In questo contesto, è utile per l’uomo chiederti: “La nudità di chi appartiene a me, e chi no?” Solo un uomo orgoglioso e depravato penserebbe che la nudità di tutte le donne appartenga a lui. Un momento per pensare rafforza l’inizio chiaro: solo la nudità della propria moglie è una ricompensa di Dio per l’uomo; solo sua moglie è l’eredità dell’onnipotente dalle altezze per la tua eccitazione visiva.

iv. “Con questo significa che vediamo chiaramente che l’ordine di Cristo, Matteo 5:29, non era uno strano ordine per il Vangelo, come alcuni prendono, ma lo stesso che quello che Dio rivelò nella sua Parola, ed è stato scritto nel cuore degli uomini per natura. ” (Poole)

e. Non ci sono involuti per l’empio e la sorpresa per coloro che fanno l’iniquità? Nel contesto del control controllo del lavoro quando si tratta di lussuria, ha anche considerato la natura distruttiva di permettersi se stessa come immagini seducenti. Forse ha considerato la vita degli altri che erano stati distrutti dalla lussuria e dal peccato sessuale che iniziò con eccitazione visiva.

i. “Perché in quei giorni, sapeva bene, ci dice che Dio ha assegnato i suoi giudizi più pesanti come l’eredità sicura di coloro che violano la nobile legge della purezza che eleva l’uomo sopra il lordo”. (Bradley)

ii. Il potenziale di Breakness è ancora più reale nel mondo moderno perché le sfide alla purezza biblica sono ancora più formidabili. Con una piccola ricerca, confrontando il mondo di un uomo nell’anno 1500 AD con il mondo 2000 AD:

· Nel 1500 l’età media dell’Indipendenza economica dell’uomo era 16; ora è 26.

· Nel 1500 l’età media del matrimonio di un uomo era 18; ora è 28.

· Nel 1500 l’età media della pubertà maschile era 20; ora è 12.

III. “La rovina dell’anima impura è infallibile, insopportabile, inevitabile; Se Dio aveva avversione per tutti gli altri peccatori, avrei odio e orrore per non caste; Tali capretti latticini devono essere messe a sinistra e vengono inviate all’inferno; Dove riceveranno molto di più dalla punizione di quello che avevano un piacere sensuale e peccaminoso qui, come salsa amara per le loro carni dolci. ” (Trapp)

iv. Ciò significa che ci sono molti fattori biologici, culturali, economici, sociali e tecnologici che rendono molto più difficile per l’uomo di oggi per fare un’alleanza con gli occhi, non guardare una vergine nella stessa sensazione che si riferiva qui lavoro. È molto più difficile per un uomo scegliere la soddisfazione con il premio di Dio ed evitare la svolta e lo straniero di coloro che parlavano di lavoro. Tuttavia, dal potere dello Spirito di Dio, può essere fatto e l’obbedienza a Dio in questa arena è un sacrificio adorabile e meraviglioso fatto a lui; Un modo genuino per presentare i nostri corpi come sacrificio vivente, non conforme al mondo (Romani 12: 1-2).

f. Non vedi le mie vie e conta tutti i miei passi? Nel contesto dell’autocontrollo di lavoro per quanto riguarda la lussuria, è stato utile per lui considerare che l’occhio di Dio era tutto il tempo.La maggior parte degli uomini è indulgente con la provocazione visiva incorporata con l’inganno (almeno temporaneo) che il loro comportamento non è visto da Dio. Aiutata a sapere che Dio ha visto tutti i suoi modi.

2. (5-8) Non era colpevole di menzogna.

Se camminassi con una bugia, e se il mio piede si affrettava all’ingresso, dammi Dio in bilancia della giustizia, e conoscerai la mia integrità. Se i miei passi si allontanarono dalla strada, se il mio cuore è andato dopo i miei occhi, e se qualcosa mi ha attaccato alle mani, seminare, e un altro coma, ed è strappato dalla mia semina.

a. Se ho camminato con una bugia: il lavoro ha anche affermato la sua vita perfetta perché ha vissuto una vera vita di essenza. Non aveva paura di essere pesanti in scale, e che la sua vita è esaminata in modo onesto.

i. “L’auto-maledizione del fallimento del raccolto (lavoro 31: 8) suggerisce che il verso 5 si riferisce alle imprese con pratiche sospette”. (Andersen)

b. Se i miei passi si sono allontanati dal modo … seminare, e un’altra virgola: il lavoro non aveva paura di invocare una maledizione su se stesso, se non fosse davvero un uomo onesto era disposto ad essere privato del frutto del suo stesso lavoro se fosse vero che si è mancato nelle scale della giustizia del giudizio di Dio.

I. La fiducia consegnata per invocare maledizioni su se stesso se Non era vero è impressionante. È come se stessi dicendo ai tuoi amici, “Pensi che sto cercando di inventare davanti a Dio quello che non sono stato? Dio parlava con lui con quello che sarebbe stata una sfacciata insolenza se non avesse i fatti che mi supportano? ” (Camere)

3. (9-12) Non era un adultero.

Se fosse il mio cuore ingannato sulla donna, e se stavo stalking alla porta del mio prossimo, macina per un’altra mia moglie, e sopra le sue altre sono incoraggiati Perché è il male e l’iniquità che i giudici devono punire. Perché è il fuoco che avrebbe divorato fino all’Abadron, e avrei consumato tutta la mia Hacienda.

a. Se fosse il mio cuore ingannato sulle donne: la prossima area di integrità che il lavoro ha dovuto fare con la fedeltà a sua moglie all’interno del matrimonio. Ha capito che questo aveva più di un semplice aspetto sessuale (forse citato prima nel lavoro 31: 1-4), ma includeva anche il cuore che viene ingannato.

i. Lavoro toccato una verità importante; Il che è totalmente possibile permettere al cuore di essere ingannato da un altro. Queste cose accadono a causa delle decisioni che si prendono, non solo perché hanno agito su uno con il potere mistico o magico dell’amore romantico.

II. Piuttosto, il lavoro ha insistito che per lui avere il suo cuore ingannato da un altro sarebbe malvagio, e certamente l’iniquità che i giudici devono punire. Ha capito che aveva il controllo su chi gli ha permesso di ingannare il suo cuore.

III. “La frase è molto enfatica, prendendo da sola e ad altri le vani scuse che usano per mitigare i loro peccati, fingendo di aver progettato il male, ma furono trascinati e usati solo dalle forti provocazioni degli altri; tutto questo supposto lavoro, eppure Hanno la grande colpa di tali pratiche anche in tal caso, oltre a sapere che la tentazione di peccare non è giustificazione. ” (Palo)

b. Muela per un altro mia moglie: il lavoro ha insistito sul fatto che se fosse stato infederato nel suo cuore e nelle azioni verso sua moglie, meritava che sua moglie fosse strappata e fu data a un’altra.

i. “Lascia che il tuo schiavo sia. . . O meglio, lascia che sia il tuo harlot; E che il mio peccato, che avrebbe servito come esempio, lo serve anche come una scusa. ” (TRAPP)

II. “E sui suoi altri sono incoraggiati, un’altra modesta espressione di un’azione oscena; dove lo Spirito Santo ci dà un esempio e un precetto per evitare non solo le azioni impure, ma anche tutte le spudorate espressioni.” (Poole)

III. “Il lavoro è così consapevole della propria innocenza, è disposto ad essere messo al massimo test; E se fosse colpevole, fu esposto alla punizione più angosciante e umiliante, anche a quella di essere private dei suoi beni, di perdere i suoi figli, che sua moglie è schiavo e sottoposta a tutte le indignities in quello stato “. (Clarke)

c. Perché è il fuoco che si divorerebbe fino all’Abadeon: il lavoro comprendeva anche che permettendo che il suo cuore fosse causato da un’altra donna che non è sua moglie avrebbe portato risultati distruttivi.

i. E consumerebbe tutta la mia hacienda: molti uomini che sono sotto un alimenti opprimenti o pagamenti per il sostegno dei figli perché hanno permesso il loro cuore di essere provocato da un’altra donna ha vissuto questa affermazione del lavoro, e hanno visto tutta la sua vita distrutta.

II. In questo possiamo vedere che il lavoro è stato tentato adulterio, ma resistito alla tentazione.”Il fuoco del diavolo cadde sul tamburo detto; e se ha toccato la porta del lavoro, non c’era probabilmente nessuno a casa che sbirciava fuori dalla finestra e lasciarlo andare; perché considerava la punizione umana, il lavoro 31:11, e divino, Giobbe 31:12, che è venuto come risultato di questo grande male. ” (Trapp)

4. (13-15) non trattava i suoi servi con crudeltà.

Se avesse avuto il diritto del mio servo e del mio servo in poco, quando contenevano Con me, cosa dovrei fare quando Dio si alzò? E quando ha chiesto, cosa avrei risposto? Colui che mi ha fatto nel ventre, non lo fece? E lui non ha avuto se stesso nella matrice?

A. Se avessi avuto il diritto del mio servo e del mio servo in poco: il lavoro ha continuato la presentazione della propria rettitudine che menziona il trattamento buono e compassionevole nei confronti dei suoi servi. La bontà di un uomo o di una donna è spesso migliore indicato da come trattano coloro che considerano inferiori a loro, non come trattano i loro uguali o quelli che considerano più in alto rispetto a loro.

b. Cosa farei quando Dio si alzò? E quando ha chiesto, cosa Rispondererò? Una ragione per cui il lavoro ha trattato bene i suoi servi era che ha capito che avrebbe dovuto rispondere a Dio per le sue azioni nei confronti degli altri, compresi i suoi servi. lui in Tendeva che Dio si interessasse ai suoi servi e avrebbero vendicato alcun brutto trattamento da dare.

I. “Questa sezione incarna un’etica umana incomparabile nel mondo antico”. (Andersen)

II. Lavoro ha mostrato ancora una volta lo stesso cuore spiegato più tardi nel Nuovo Testamento. Paolo ha dato virtualmente la stessa idea in Efesini 6: 9, dove dice ai maestri che trattano bene i suoi servitori: e Tu, Amos, fai con loro lo stesso, lasciando le minacce, sapendo che il Signore di loro e il tuo è in paradiso, e che per lui non c’è.

c. Il pancia mi ha fatto, no Lo fa? Un altro motivo per cui il lavoro ha trattato il lavoro, perché ha riconosciuto la sua umanità fondamentale. Questo era notevole e ammirevole in un momento in cui era quasi universalmente inteso che i servi e gli schiavi erano sottomarini rispetto a quelli che hanno servito.

i. “Pensa a questo, e confrontarlo con le leggi o i sentimenti, dei proprietari degli schiavi in Grecia o Roma, o in tempi più vicini al nostro – in una Giamaica cristiana nei giorni nostri Genitori, in un americano nord cristiano dei nostri tempi. ” (Bradley, scritto nel 1886)

5. (16-23) non ha vittimizzato i poveri oi deboli.

Se sto stordendo il contento dei poveri, e ho fatto gli occhi della vedova debole; Se ho mangiato il mio morso da solo, e lui non ha mangiato l’orfano di lui (perché dalla mia giovinezza è cresciuto con me come con un padre, e dal grembo di mia madre ero una guida della vedova); Se ho visto che si perisola senza vestire, e gli assibili senza riparo; Se non hanno benedetto i loro lombi, e il vello della mia pecora si riscalda; Se ho cresciuto contro l’orfano la mia mano, anche se ho visto che mi aiuteranno alla porta; La mia schiena cade dalla mia spalla, e l’osso del mio braccio è rotto. Perché temevo la punizione di Dio, contro la cui maestosità non avrei potere.

a. Se sto stordendo la contentezza dei poveri, e ho fatto gli occhi della vedova debole: come ulteriore testimonianza della sua giustizia, il lavoro ha insistito di essere stato buono e gentile con i poveri e i senzatetto (come il viuday l’orfano).

b. Se ho visto che è morto un po ‘senza vestire. . . L’osso del mio braccio è rotto: allo stesso modo di prima, il lavoro ha invocato una maledizione su se stesso se fosse vero che non era stato interessato ai poveri come ha affermato di averlo fatto. Sapeva che se fosse stato crudele e oppressivo con i poveri e bisognosi, certamente meritava la punizione, e questo faceva parte della sua motivazione a preoccuparsi del modo in cui l’ha fatto (perché temevo la punizione di Dio).

i. “La maggior parte delle buone opere che il lavoro presenta come prova della sua giustizia sono cose semplici e ordinarie. Più di una qualsiasi di queste azioni soliste, è l’accumulo di loro ciò che è impressionante.” (MASON)

6. (24-28) Non era un avaro o cercato false dei.

Se metto la mia speranza in oro, e ho detto d’oro: la mia fiducia sei; Se fossi felice che le mie ricchezze si moltiplicano, e che la mia mano trovò molto; se ho guardato il sole quando brillava, o sulla luna quando ero bella, e il mio cuore è stato ingannato in segreto, e il mio cuore la bocca mi ha baciato la mano; questo sarebbe anche il male giudicato; perché avrei negato il dio sovrano.

a. Se metto la mia speranza in oro: il lavoro sapeva che gli uomini ricchi erano spesso facili da confidare nel loro ricchezze. Quindi entrambi, ancora una volta ha insistito di non aver fatto le ricchezze la sua speranza o la sua fiducia, e non era stata felice che le sue ricchezze si moltiplicano.

b. Se ho guardato il sole quando Shone: Job ha indirizzato che non aveva partecipato alla pratica comune di adorare il sole.Il suo cuore non si è ingannato segretamente con l’idolatria, che a quanto pare a volte adorava il baciare la sua mano.

i. Se ho guardato il Sole: “Non semplicemente, né solo con ammirazione; (perché è un glorioso lavoro di Dio, che dovremmo contemplare e ammirare) ma in ordine che è menzionato di seguito, o per attribuire l’onore che solo è fino a Dio. ” (Poole)

II. “E quando gli idoli erano oltre la portata degli idolatri, quindi non potevano baciarli, erano soliti baciarsi le mani, e, per così dire, il design del pensino; Di cui abbiamo molti esempi negli scrittori pagani. ” (Poole)

c. Questo sarebbe anche il male giudicato; Perché avrei negato il dio sovrano: è probabile (anche se non indiscutibile) che il lavoro ha scritto questo prima di tutti gli altri libri ricevuti dalle Scritture. Pertanto, sapevo che l’idolatria era gravemente a causa della naturale rivelazione e della coscienza. Sapeva che, mentre era un vero Dio, in trono nei cieli, era un male eliminato per negare il dio sovrano e adorare qualsiasi altro.

7. (29-34) Era in generale senza colpa.

Se fossi felice nella frattura di colui che mi odiava, e io siamo rallegrati quando ho trovato il male (non ho nemmeno coinvolto il peccato il mio lingua, chiedendo maledizione alla sua anima); Se i miei servi non hanno detto: chi non ha portato fuori dalla loro carne? (Lo sconosciuto non passò la notte, le mie porte aprirono l’escursionista); Se nascondo come un uomo le mie trasgressioni, nascondendo nel mio seno la mia iniquità, perché avevo paura della grande folla, e il desprese delle famiglie mi ha spaventato, e io chiudo, e non ho lasciato la mia porta;

a. Se fossi felice nella ripartizione di colui che mi odiava: come una testimonianza aggiuntiva alla sua giustizia personale, un lavoro affermò che non era stato felice quando i suoi nemici avevano sofferto o erano stati distrutti. Questo è certamente un marchio di un uomo secondo il cuore di Dio, che non è anche soddisfatto nella distruzione del male (Ezechiele 33:11)

b. Chiedendo maledizione per la sua anima: il lavoro non ha nemmeno maledetto i suoi nemici. Rifigurato dalla reazione più naturale.

c. Lo sconosciuto non ha passato la notte: il lavoro era anche un uomo diligente quando è arrivato all’ospitalità. Non permetterebbe alla visita di dormire per strada e invece aprì le porte della sua casa.

d. Se io nascondo come un uomo le mie trasgressioni, nascondendo nel mio seno la mia iniquità: l’argomento fondamentale e coerente degli amici del lavoro era che, sebbene sia sembrato giusto, dovrebbe effettivamente coprire alcuni peccati gravi che hanno dato un significato per la calamità che era caduta su lui. Pertanto, il lavoro ha insistito sul fatto che non stava coprendo i suoi peccati come un uomo, come Adamo, che incolpato Eva e in vana tentò di coprire il suo peccato.

I. “Il lavoro non ha mai nascosto, cercando di coprire il suo peccato” come Adamo. “” (Andersen)

e. Perché avevo paura della grande folla: qui il lavoro risponde all’accusa che era motivato a nascondere il suo peccato per la paura di come sarebbe andato davanti al pubblico. Gli amici del lavoro avessero probabilmente incontrato molti apparentemente solo persone che avevano nascosto i loro peccati e furono distrutti quando furono alla fine esposti, e presumeva che il lavoro fosse come loro. Lavoro qui solo protesta Non è stato come quei uomini che nascondono il loro peccato per paura di umiliazione pubblica e mentizione.

B. Lavoro conclude il suo ricorso.

1. (35-37) Il lavoro richiede un lavoro a udito con Dio.

Chi mi ha dato chi mi ha dato chi mi ha sentito! Ecco, la mia fiducia è che l’onnipotente testimonierà da me, anche se il mio avversario mi ha formato il processo. Certamente ci vorrei prendere sulla mia spalla, e io lo terrebbe come una corona. Ti direi il numero dei miei passi, e come un principe mi presenterò davanti a lui.

A. Mi piacerebbe che io abbia ascoltato! Sembra che il lavoro abbia interrotto la sua difesa della moralità e della giustizia della sua vita. Probabilmente aveva molto altro che avrebbe potuto dire di difendersi, ma ha portato fine a quella linea di ragionamento e ha fatto un’ultima richiesta drammatica di essere ascoltata davanti al trono di Dio.

i. “Il lavoro ha portato in modo strategico questa preghiera al suo climax con un improvviso cambiamento di tono … ora era sicuro della sua innocenza, così fiducioso nella veridicità di questi giuramenti che ha aggiunto la sua azienda e li ha presentati come la sua difesa con una sfida per Dio per Una corrispondente formulazione spese scritte. ” (Smick)

II. Lo scopo delle sue parole è dimostrato dalla frase “, ecco la mia fiducia.” “La dichiarazione di lavoro significa letteralmente,” questa è la mia taw. “Alcune versioni traducono questo come, ‘questa è la mia firma,” poiché Taw, l’ultima lettera dell’alfabeto ebraico, potrebbe essere usato come nostra lettera “x” per denotare il ” Brand ‘di una persona o della sua “firma”. Tuttavia, è ancora più interessante il fatto che nell’antico testo ebraico utilizzato dall’autore del lavoro, la lettera Taw era un segno a forma di croce.In un certo senso, quindi, che lavoro stava dicendo era: “Ecco la mia croce”. (Mason)

b. Che l’onnipotente testimonierà da me: il lavoro era assolutamente convinto che ciò di cui aveva bisogno era una rivendicazione (o almeno una risposta) di Dio. I suoi amici avevano analizzato accuratamente la sua situazione ed era arrivata a conclusioni totalmente sbagliate. Nessuno dei due lavori potrebbe avere senso. Qui piange a Dio per una risposta per quello che aveva fatto.

i. Questa è la domanda che il lavoro sarebbe in seguito pentito nel lavoro 42: 5-6. Il lavoro verrebbe capire che non aveva il diritto di richiedere una risposta da Dio, e infatti doveva sentirsi soddisfatti quando Dio sembrava negargli una risposta.

c. Anche se il mio avversario mi ha formato processo: questo mostra la confusione spirituale profonda (per quanto comprensibile) del lavoro. Sentiva che Dio era il suo accusatore (il mio avversario), quando in realtà era Satana. Compensalizziamo con il lavoro, sapendo che non poteva vedere dietro quella misteriosa tenda che separava la terra dal cielo; Tuttavia, impariamo da quale lavoro avrebbe dovuto sapere.

i. “È l’ironia consumata del lavoro sfidando il suo” accusatore “(che crede di essere Dio) per mettere qualcosa per iscritto …. certo che tutto il tempo il lettore sa che il vero accusatore non è Dio ma Satana. Ma il lavoro no conosci questo. ” (MASON)

D. Ci vorrei sicuramente sulla mia spalla: qui il lavoro, battendo il limite che sarebbe dispiaciuto più tardi, desiderava avere l’accusa di Dio contro di lui per iscritto per essere in grado di confutarlo come aveva fatto così efficacemente con i suoi amici. È così sicuro di ciò che si conosceva chi ha detto che Dio sarebbe stato presentato come un principe. “Il lavoro era certamente sicuro di ciò che sapeva; quello era un uomo perfetto e dritto che era un uomo perfetto e dritto la catastrofe non è stata portata su se stesso dal suo peccato speciale. In ciò che era troppo sicuro riguardava le cose che non poteva vedere; le cose che sono accadute nel regno spirituale, noto per il lettore del lavoro 1- 2 ma sconosciuto al lavoro nella storia . In qualche modo come i suoi amici, lavoro pensava di aver risolto tutto, ma non era così.

II. “Sulla mia spalla; come un trofeo o un piatto d’onore. Non dovrei temere o coprirlo, ma per gloriarmi in esso, e mostrarlo apertamente, come quello che mi ha dato il felice e molto desiderato per farmi rinchiudere. ” (Poole)

III. Ti direi il numero dei miei passi: “Lontano dall’essere imbarazzato, il lavoro è totalmente bellicoso, ansioso perché ha risolto il suo caso, fiducioso nel risultato. È in grado di dare piena ragione di tutti i suoi passi”. (Andersen)

2. (38-40) la conclusione delle parole del lavoro.

Se la mia terra piange contro di me, e tutti i loro solchi piangono; se ho mangiato la loro sostanza senza soldi, o afflitto l’anima dei loro proprietari, invece di grano, dei miei barili e spine invece di orzo. Qui finiscono le parole del lavoro

a. Se la mia terra piange contro di me: in questo lavoro capitolo testimoniato della propria integrità nei termini più solenni, invocando ripetuti maledizioni su di sé se i suoi amici potessero davvero dimostrare che era un peccatore eccezionale degno di un giudizio eccezionale o disciplina di Dio. Ora, chiede un testimone di più a suo favore; il tuo proprio terreno e proprietà.

I. Questo non era insolito nel vecchio pensiero. “La Terra è personificata come la testimonianza principale dei crimini commessi a riguardo. . . . Il lavoro è pronto ad accettare le maledizioni incontaminate su Adam (Genesi) e Cain (Genesis). ” (Andersen)

b. Qui finiscono le parole del lavoro: non ci sono più parole di lavoro in questo libro per lavoro; Parlerà di nuovo brevemente in capitoli più avanzati. Tuttavia, il lavoro ha sicuramente finito di discutere il suo caso. Ha finito; Un uomo in più proverà invano di risolvere il problema; E poi apparirà Dio. Potremmo dire che Dio – silenzioso a questo punto – non poteva (o non sarebbe) apparire e parlare fino a quando tutti gli argomenti dell’uomo erano stati esauriti.

i. “Non è un semplice epitaffice di uno scrittore, sono le parole conclusive che il lavoro pronunciato: con cui ha informato i suoi amici che non intendeva allungare la polemica; ma ora aveva già detto tutto ciò che aveva pianificato di dire. Come Fisamente da lui sapeva che la polemica aveva finito. ” (Bullinger)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *