Falcone è ancora un miliardario, nonostante i problemi

8/03/2012 – 17:21

da SVEA HERBST-BayLiss

(Reuters) – Hedge Fund Manager Philip Falcone ha iniziato il 2012 con una serie di battute d’arresto, ma c’è una cosa che può ancora contare su quest’anno: l’appartenenza all’iper- club esclusivo del popolo più ricco del mondo.

Il 49enne investitore ha clocciato al numero 1.075 sulla lista del 2012 di Forbes del miliardario del mondo con un netto di $ 1,1 miliardi, la rivista ha riportato questa settimana .

Per Falcone, che sta scommettendo sulla sua carriera nel portare servizio wireless agli America rurale, che dovrebbe essere motivo di festeggiare. Ha ancora fatto la lista anche se è caduto forte nelle classifiche dal punto numero 540 dello scorso anno quando aveva $ 2,2 miliardi al suo nome.

Un portavoce per il gestore basato su New York non ha immediatamente risposto Una richiesta di commento.

L’ultimo mese I regolatori statunitensi hanno offerto un duro colpo a luciQuad Inc, la società di avvio delle telecomunicazioni I partner del Capitale del Falcone è il fallimento, quando ha detto che il sistema satellitare proposto non dovrebbe essere permesso di operare perché Interferisce con la tecnologia GPS utilizzata dagli aerei militari e commerciali.

Da allora Lightsquared ha dovuto licenziare quasi la metà del suo staff e trovare altri modi per conservare contanti.

Condizioni finanziarie difficili Falcone forzato per bloccare i soldi dei suoi investitori dopo che il fondo ha perso il 47% dello scorso anno, rendendo alcuni investitori già irritati addirittura angrier, diversi investitori che non volevano essere nominati pubblicamente hanno detto. Poche settimane fa, un cliente ha depositato una causa che ricarica il Falcone con la creazione di “dichiarazioni ingannevoli e fuorvianti” mentre sollevando denaro per il fondo di Harbinger.

Nonostante i suoi problemi, l’ex stella Hockey Hockey ha reso $ 1,7 miliardi di scommesse Contro i mutui surriscaldati è ancora parte del circolo esclusivo che conta alcuni dei giocatori più vaniti del suo settore. Hedge fund superstar George Soros, Carl Icahn, John Paulson, Ray Dalio, Steven Cohen e David Tepper sono tutti classificati sopra di lui sulla lista di Forbes.

E alcuni nuovi arrivati stanno rapidamente piangendo ai talloni di Falcone per un posto sul elenco. Chase Coleman, un investitore da 30 anni che ha iniziato il suo inizio con l’industria Titan Julian Robertson e ora gestisce la sua Tiger Global Management, ha reso la lista di Forbes per la prima volta quest’anno con un netto di $ 1 miliardo.

(Segnalazione di SVEA Herbst-Bayliss a Boston; Modifica di Lisa von Ahn)

whatsapp whatsapp facebook Facebook twitter linkedin linkedin

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *