Effetti code in jQuery

Nel manuale jQuery abbiamo già trattato a vari articoli di effetti in jQuery. In effetti, questo è già il quarto articolo che intendevamo trattare i diversi modi per creare effetti su questo framework JavaScript. Ad oggi abbiamo pubblicato le chiavi per la creazione di effetti semplici, il metodo animato versatile () per eseguire l’animazione di attributi numerici CSS o le funzioni di creare effetti fusi.

Tutti questi metodi discussi sopra e alcuni di più che non abbiamo ancora recensito come Sleceup () o Sleddown (), che funzionano in modo simile ai metodi già visti Fadein () o Fadeout (), Servire per effettuare effetti vari sulle pagine Web e sono così semplici da usare come invocarli sull’oggetto jquery che contiene l’elemento che vogliamo incoraggiare. Ora che abbiamo già superato questo primo passo e conosciamo già un’intera gamma di effetti semplici, impareremo a catenere diversi effetti per eseguire uno dopo l’altro.

Vedremo in questo articolo e molti Accade, gli effetti di concatenamento sono semplici come chiamare tutti i metodi di effetto che vogliamo fare. Tutti i metodi saranno automaticamente inclusi in una coda e verranno eseguiti uno dopo l’altro, senza dover fare nulla da soli, a parte la propria invocazione dei metodi.

Funzioni di effetto

Ripeteremo lungo i seguenti articoli un concetto che voglio spiegare per sapere cosa ci riferiamo. Sono le “funzioni di effetti” che sono quelle disponibili da jQuery per creare effetti speciali sulle pagine Web. Come abbiamo detto, in vari articoli precedenti, gli effetti di varie delle funzioni di effetti disponibili sono già stati spiegati e mostrati.

Le funzioni degli effetti sono i metodi jQuery che rendono un cambiamento negli elementi della pagina ammorbidito, è dire , che alterano progressivamente le proprietà di uno o più elementi, in un’animazione nel tempo.

Ad esempio, abbiamo il metodo Fadeout (), che esegue un effetto opacità su uno o più elementi, rendendoli sparire dalla pagina con un fulmiere opaco trasparente. Il metodo complementare Fadein () fa un effetto fisso simile, ma trasparente all’opaque. Come questi, abbiamo numerosi metodi di ulteriori effetti in jQuery come Animate (), Sliceup () e SliceDown (), ecc. Nella documentazione del quadro, negli effetti della sezione del riferimento API, possiamo vedere un elenco completo di queste funzioni effetti.

In questo manuale jQuery abbiamo già visto diversi esempi su queste funzioni effetti e lungo i prossimi articoli che pubblicheremo nello sviluppoWeb .com vedremo varie altre applicazioni di esempio in cui possiamo continuare ad imparare.

Coda Effetti predefiniti

Quando invochiamo diverse funzioni di effetti di quelle disponibili in jQuery, sono inseriti in una coda di effetto predefinita, denominata “FX”. Ogni elemento nella pagina ha la propria coda di effetti predefinita e funziona automaticamente. Invocando gli effetti che si stanno mettendo in coda e vengono in esecuzione automaticamente, uno dopo l’altro, con l’ordine in cui sono stati invocati.

Layer = $ (“# Micapa”); strato. Fadeout ();
Layer.Fadein ();
Layer.slideup ();
Layer.Slidewn ();

Le funzioni effettive, una dopo l’altra, vengono invocate in un istante, ma non lo fanno Esegui tutto in una volta, ma dovrebbe finire il precedente prima di iniziare il prossimo. Fortunatamente, jQuery fa tutto da solo per gestire questa coda.

Come diciamo, ogni elemento sulla pagina ha la sua coda di effetti e, anche se potremmo persino creare altre code degli effetti per lo stesso elemento, in La maggior parte dei casi avremo abbastanza con la coda predefinita già implementata.

Esempio di esecuzione degli effetti nella coda predefinita di jQuery

lanceremo diversi effetti su un livello e vedremo come loro stessi eseguito in ordine mentre li abbiamo invocati.

Avremo un elemento div, in questo modo:

< Div > questo strato che sarà animato, in un loop infinito … < / DIV >

Ora possiamo vedere una funzione che esegue l’invocazione in vari effetti jQuery:

Collature di funzione ()> “dimensione del carattere”: “1.5em”
}, 2000);
layer.hide (1000);
layer.show (1000); layo.animate ({
“Sinistra” : “350px”,
“Top”: “50px”
}, 1500);
Cape.animate ({
“Font-Dimensione”: “0.75em”
}, 2000 ); Strato.Animate ({
“Sinistra”: “100px”, “Top”: “20px”
}, 1500, CollalEfects);
}

Dovrebbe essere risolto l’ultimo del Le funzioni di effetto invocate effettuano una chiamata a questa stessa funzione, per mezzo di un callback, quindi, quando tutti gli effetti sono finiti, verrà richiamato di nuovo e ci sarà un ciclo infinito, dove si ripeterà tutto il tempo lo stesso Sequenza di effetti.

E ora possiamo avviare questa funzione quando la pagina è pronta:

$ (documento) .ready (funzione () { colatefects () ;
});

Il risultato del pieno esercizio può essere visto su una pagina separata.

Con questo abbiamo reso il nostro primo esempio di coda di effetti. È stato facile, giusto? Ma naturalmente, da qui, la cosa può complicare tutto ciò che vogliamo, o abbiamo bisogno. Nel prossimo articolo inizierà a spiegare le modalità esistenti in jQuery per modificare le code degli effetti, per fare cose come fermarli, analizzarle, caricare le funzioni di altri tipi da eseguire sulla coda, ecc.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *