Dolore lombare nei lavoratori. Rischi del lavoro e variabili correlabili | Rivista di reumatologia colombiana

Introduzione

Il dolore lombare è un disturbo prevalente che colpisce le persone di tutte le età e limitano i pazienti in tutto il mondo. Nonostante i progressi nei metodi di trattamento, la gestione del dolore lombare rimane una sfida per i ricercatori e i medici. Tra i motivi, la varietà è evidenziata nelle dimostrazioni, le diverse cause, i fattori precipitanti e di manutenzione, il corso, la previsione e le conseguenze in termini di interferenza nell’attività e della qualità della vita relative alla salute (CVRS), che evidenziano La necessità di un approccio multidisciplinare al trattamento del dolore lombare che integra aspetti biologici, psicologici e sociali1.

insieme al dolore cervicale, il dolore lombare è considerato come la principale causa di disabilità nella maggior parte dei paesi, secondo i dati Dal 20152. Non ha solo un impatto socioeconomico individuale con l’assistenza medica, l’assenteismo del lavoro e il lavoro incapacità3.4.

Il dolore lombare ha effetti profondi sul benessere ed è spesso la causa delle disabilità fisiche che influenzano Performance del lavoro, responsabilità sociali, vita familiare ed è , sempre più, un fattore importante nell’escalation dei costi per le cure mediche e la perdita di giorni lavorativi. La cronicità del dolore genera costi sociali e di manodopera a causa della necessità di utilizzare le risorse sanitarie e le limitazioni e l’impatto sulla qualità della vita5.

vari fattori di rischio aumentano la prevalenza di questo disturbo; Alcuni dei più eccezionali sono: Age6, tipo di lavoro o occupazione del soggetto7.8, Genere (con maggiore coinvolgimento nelle donne) 9,10 e sovrappeso e obesità11.

Come la popolazione invecchia, è previsto Che nei prossimi decenni il numero di persone con dolore lombare, che induce gli studi che valutano l’influenza dei fattori comorbidi (come l’obesità, il fumo, la mancanza di esercizio fisico), i fattori dello stile di vita e i rischi di lavoro che aiutano a frenare la cliping dei costi12.

Nella salute pubblica, è considerato molto importante conoscere le variabili di età, sesso e tipo di lavoro e la loro relazione con rischi professionali, protocolli preventivi applicati e impatto sui limiti associati al dolore lombare.

A questo proposito, sono state sviluppate varie indagini con l’obiettivo di identificare i lavoratori con diverse malattie a basso cuore e indagare in quale medida. A è associato a fattori personali, professionali, stile di vita e stile di vita relativi alle caratteristiche del dolore. I risultati mostrano che la ripercussione del dolore è influenzata da vari fattori fisici e psicosociali, che possono essere modificabili al lavoro e all’esterno e possono generare implicazioni preventive13. Queste conclusioni concordano con il manifestato da altri lavori, che il dolore lombare persistente e grave è associato a un congedo per malattia e con una piccola capacità di lavoro, e insisterà sulla necessità di strategie preventive basate sulla conoscenza dei fattori di rischio che includono un approccio globale alla riduzione il lavoro e l’impatto sociale tra popolazioni di lavoro14.

I fattori di rischio di lavoro più coerenti per nuovi episodi di dolore lombare e anche per il dolore cervicale sono prestazioni manuali del lavoro e movimenti e sforzi ripetuti, molto di più se lo hai già fatto aveva precedenti episodi di questi disturbi. Ma si consiglia di contemplare gli aspetti del lavoro preventivo, si consiglia di contemplare gli aspetti extracalaborali e affrontare una prevenzione secondaria in base alle prove che includono consigli per rimanere attivo15.

è diviso in questo lavoro dell’ipotesi che il dolore lombare È un disturbo di prevalenza elevata e che nel suo impatto, gli aspetti personali, sociali e di lavoro intervengono, che sono interrelati.

Gli obiettivi di questo lavoro stimano la ripercussione che sul dolore lombare ha il tipo sociale e di lavoro Variabili. Raccolta dalla storia clinica dei pazienti con lombalgia da un’unità di traumatologia della Comunità Valenciana e valuta la disabilità causata dai suoi limiti.

Metodo

studio descrittivo che coinvolge 349 soggetti della consultazione dell’unità di traumatologia di Malvarrosa a Valencia (Spagna).I criteri di inclusione sono sintomatologici del dolore lombare, indipendentemente dall’eziologia causale, ed è servito da questa circostanza dallo specialista traumatologico, per essere attivamente attivamente attivamente attivamente (i disoccupati al momento del sondaggio), essere di età del lavoro (18-65 anni) , partecipare volontariamente, fornire il consenso scritto di autorizzazione ed uso epidemiologico dei dati e avere autorizzazione dal Comitato Etico dell’entità sanitaria per il completamento dello studio (numero di procedura F-CE-Geva-15v1. 1).

Tutte le procedure seguirono i principi della Dichiarazione di Helsinki dell’Associazione medica mondiale e dei protocolli sono stati approvati dal Comitato Etico nella ricerca umana dell’ospedale clinico di Valencia (Spagna).

Un colloquio clinico è stato condotto che includeva dati sociodemografici come età, sesso, abitudini, tabacco e alcol e limitazione funzionali.

L’età del partecipante Tes è stato classificato in 3Groups: 16. Il consumo sano è considerato, a discrezione degli autori, della presa di frutta e verdura almeno 3 volte a settimana. La pratica dell’esercizio fisico è classificato, a discrezione degli autori, in: mai, occasionale, 1-3 giorni a settimana, 3-6 giorni a settimana e quotidianamente. Il consumo di alcol è classificato dalla collezione Grammi di alcol (Calcolo UBE) 17: mancato consumo, basso consumo di rischio lieve (17 in donne e 28 in uomini).

Classe sociale e tipo di lavoro. Per la valutazione della classe sociale, sono stabilite 3 classi: Classe 1, Classe 2 e Classe 3, basata sulla classificazione nazionale delle occupazioni dell’anno 1994 (CNO-94). A seconda di loro, il tipo di lavoro è determinato: collana blu (lavoratore manuale) e collana bianca (lavoratore non manuale).

Il calcolo della classe sociale è stato realizzato dal CNO-94. Per questo, ciascuno dei lavori del nostro studio è stato incluso in un gruppo secondo il CNO-94. Viene preso in considerazione l’elenco delle occupazioni di CNO-94 al livello terzo cifra; Con questo, i lavoratori sono inclusi in uno dei 6 gruppi della classificazione abbreviata18. Per un trattamento migliore, da questi 6 gruppi è prevista una nuova classificazione raggruppando i lavoratori inclusi in II II nella categoria della classe sociale 1, i lavoratori III nella categoria sociale 2 e, infine, i lavoratori inclusi in IVA, IVB YV sarà Considerata la classe sociale 3. Il CNO-94 consente inoltre ai lavoratori di dividere i lavoratori nei manuali (Collare bianco), per questo, viene presa in considerazione l’elenco delle occupazioni del CNO-94 al primo livello di cifra., da 1 a 9. I lavoratori con una prima cifra tra 1 e 4 sono considerati lavoratori non manuali mentre i lavoratori con una prima cifra tra 5 e 9 saranno inclusi nella categoria dei lavoratori manuali18.

L’intensità del dolore è misurata con digitale scala analogica. Gli autori, per una migliore maneggevolezza, categorizzarlo in assenza di dolore, dolore lieve se segna il punteggio ≤6, dolore moderato se si segna tra 7-8 e dolore severo se segna il punteggio ≥919.

the

the L’impatto dei limiti è valuta secondo la scala del questionario della disabilità per il dolore lombare del ossetico, nel suo adattamento transculturale alla popolazione spagnola di Flórez García et al. Dal 199520. La scala ha 10 problemi con 6 possibili risposte ciascuna e ognuna è valutata individualmente, oltre alla valutazione generale. Ogni articolo è valutato da 0 a 5, meno a una limitazione maggiore. Il punteggio funziona come segue: Il test è composto da 10 elementi, ogni elemento è composto da 6 opzioni che vengono punzonate da 0-5. La quantità totale di punteggio di tutti gli articoli è di 50 e la percentuale di risultati di limitazione / disabilità di dividere il punteggio ottenuto da 50 e moltiplicando il risultato per 100. Per quanto riguarda la classificazione: il 0-20% è una limitazione minima del funzionamento, il 20 -40% è Limitazione funzionale moderata, il 40-60% è un’intensa limitazione funzionale, il 60-80% suppone la disabilità e superiore all’80% è la massima limitazione funzionale (allegato 1). Il questionario presenta caratteristiche metriche adeguate21.

L’impatto sulla disabilità temporanea (IT) è stabilita in base al numero di processi lombalgia che hanno causato il lavoro basso, secondo il riferimento del lavoratore, nell’ultimo anno e nella durata in giorni.

Protocolli sono quelli utilizzati nei medici del lavoro di specifica sorveglianza sanitaria dei lavoratori e approvati dal Ministero della salute, del consumo e del benessere sociale, a seconda del rischio o dei rischi del lavoratore sul posto di lavoro in Applicazione dell’articolo 22 dell’atto di prevenzione del rischio del lavoro e nella prevenzione INSTST22-24 959 Nota tecnica.

Analisi statistica

Per valutare le caratteristiche della popolazione, i partecipanti sono stati raggruppati per tipo di lavoro (manuale e non -Manuale).Le frequenze delle variabili categoriali del questionario e delle misure della tendenza centrale e della deviazione standard nelle quantitative sono state calcolate. Per confrontare le percentuali tra gruppi delle diverse variabili, è stato utilizzato il test χ2 e il test T Student T per confrontare le medie. Per mezzo di un istogramma di frequenza, la distribuzione della nostra popolazione è stata descritta in base al grado di disabilità dovuto al dolore lombare del ossee. Per valutare l’Associazione tra il tipo di lavoro e la disabilità, è stata applicata una regressione lineare multipla adattata per età e sesso e un coefficiente di β e il suo intervallo di confidenza del 95% è stato ottenuto. Il livello di significato statistico in tutti i casi era di P> Risultati

ha partecipato 349 pazienti con 349 pazienti, di cui 197 anni (56,4%) e 152 donne (43,6%) con un’età media di 44 anni (da: 6,9) , 44,9 anni negli uomini (da: 6,8) e 43 nelle donne (da: 7.0). Il livello degli studi è stato elementare nel 47,4% della popolazione globale, con studi a media gradi al 31,5% e il grado superiore al 21,1%.

Differenze che sono nella popolazione partecipante, frequentando il tipo di I lavori riprodotti sono mostrati nelle tabelle 1, 2 e 3.

Tabella 1.

ratio percentuale del tipo di lavoro con variabili personali

tipo di lavoro manuale non manuale P
età 44.2 43.8 0.576
Sfondo traumatologico o reumatologico 21.6 18.8 0,535
C Tabacco su non fumatore 35.5 47 0,098
Esfuator 17.5 12.2
fumatore 47 40.9
Year Packet 9,74 6,55 0.018
Potenza sana Consumo di frutta / vegetale 57.3 64.9 0.176
Esercizio fisico mai / quasi mai 23.1 17.4 0.09
Occasionale 23.5 16.5
1-3 Day / SEM 42.7 47.8
3-6 GIORNO / SEM 7,26 9,57
quotidiano 3,42 8.7
Consumo di alcool non consuma alcool 20.5 27.8 0.06
Miele 48.7 53.9
Moderato 20.1 13.9
high 10,68 4.35
Episodi di lombalgia / L’anno scorso nessuno 5.56 12,17 0.138
ONE 27, 8 29.6
da 1 a 3 50.9 46.1
altro di 3 15.8 12.2
imitazione in IT IT / LAVORO Processi 23.8 20.4 0.495
giorni di it / laburista 159 (130) 217 (158) 0,106

IT: disabilità temporanea; SEM: settimana.

tabella 2 .

Relación Del TIPOJO Con ChijajO Conlaciona

div1b6baun “>

” ” DV> “del trabajo div8bd9 “> P

“> RI ID =” ”

Leve

25.6 52.2 moderado 61,1

1 1 1 1 1

1,2 7 FISAMEAPIA

42,3

42,3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3

3 42,3 3 3 3 3 3 3 3

42,3 “> 50,4

d rowspan = “3” 35

5.22

Ambos 44.4 44.3 EfeciviDD Deal Trattiento. Recibido Nanda 23,06 Parcialmente 68.8 74.8 Completamente 0 1,8 ninguna ningunacies> 85.5 91.3 0.09 Leve 13,25 6,09

18 18 28

1,61 Limitaciociones Para MMC> 86 6,1 0 / td> 11 , 3 11,3 11,3 11,3 11,3 11 , 3> moderada 0 2.61 limitaciones para la deambulación ninguna Leve 17.5

7

limitaciones para la sedestación NINGUNA 89,3 56,5

2

43,5 NINGUNA NINGUNA 74, 4 88,7 0.002 Leve 25.6 – 11,3 NINGUNA 82, 9

93

0.006 Leve

11.54

4.35 moderada

85

2.61 Grave 4,7 d rowspan TD

( “

D rowspan “

Ninguna

95.7 90.4 0,051 leve 4,57

NINGUNA 91,9 Leve 7,26

10.43 moderada

85

2.61 Limitacios Para Viajar

7,2 p2 87,2 87,8 87,8 87,2 87,8 87,2 P2 87,8 87,2 87,2 p2 87,8 87,2> 0.001 Leve 27.8 12.2

” “@ / div>

Tabla 3.

Relación puckerruual Del TIPOJO Variabili CON Laboracles

TIV ID = “7B3C84bd9”> Manuale

P

Prot. di manipulaci de cardgas 85,5

() *

*

*

prot. di movimiento

77,4

1

1

1

1

Prot. di postura postura 99,1 ” di conduttori 6,41 PVD 18,4 ” BIOLGGLE

5,13 Prot. citostátromcos 2,14 “NOCTURNO 85 0

(5 “> USO di PVDS RIESGOS Y RELACIONADOS

Utiliza PVD

18.4 94.8

Fatiga PVD 2

2

Hat Descansos di PVD

78.1 77.1 0.90 Estira Dellete di La PVD 53,7

“3”> Situazione Ecoomómica-Laboral (Riferimenti Saltioio))

> 2,61

D ROWSPAN = “3” 1 9

73,9 33 IV ID = “6CBE6CA8” 64,3 3 64,3 ♦

43,5 Pagina 53,5

D ROWSPAN = “3”

Media

0 13.91 ALTA 94.9 42,6 MANEJO o MANEJA 93,9

>

6,1 0 0 0 0 0> 10 15 de kg 23.9 0 DE 15 A 25 KG 18,38 0

TDEA

14.5 93.9 53.8 6.1 1/3-2 / 3 27.8 0

D ROWSPAN = “3” Movimientos Relacionos

22 , 6

87

DE Miembro Superior 24.8 td Igienico 13 0 Formación preventiva recibrida 2 2 3 2 5,2 51,2> 1,7 31 , 3 31,3 31,3 31,3

/ 3

di forma periódica 28,6 3 “> USO di EPI

o più facile

80.3 98.3

Faja lombar

12.82

0 OTROS 6.84 1,74

IV ID = ” DIV9F.” > EPI: equipaggiabile di inducheón; Prot.: Protocolo; PVD: Pantalla di Visualización de Datos.

esistió mayor consumo di Tabco Eño Y Alcohohon Emballs Manuale Manuale Manuale Manuale Manuale Kusuaes Mouruside (PP

PPUDSIDE, A LOS Trabajadores Manuale Chobaja SW Les Adocolouó Maualnas (MMC) Y Movilona of Vistalizza Carte di Peso en Cantidad di PSO Manjo Lets of Scheda (PPP p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p ( P (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p (p “las diferencias quenciencenive parteciperanza attenndien atenendien \ rib>

relaciasuale relazioni di las ed. AD CON VARIABILE LABOLALES

IV ID = “DFDB0E6” IV ID = “DFDB0E6” IV ID = “DFDB0E6” edd id = ” div8bd”> “dv id =” 7b3c842bd9 “> 40-49 / s id id =” div8bd9 “> DIV8BD9”> ≥ / TH>

“/ TD> 63.9 68.6 67.5 0.73 D ROWSPAN = “8” PROTOCOLO DE VIGILANCIA DI LAS APEADA ADOCAVA Prot. di manipolación di cargas

57.7 59.9

60

0.93
Prot. di Movimientos RepetDos 53,6

3 Prot. Posturas of forzadas 100 98.8 100 0.36 pur . Conduttori di 2.06 6.98 5 0,22 Prot. PVD 47,4 3 Prot. BIOLÓGICO 5.15 6.4 6.25 0.91 Prot.citostáticos 3.09 2.91 0 0.30 Prot. Nocturno 0 0 (

/td> ( ( /td> (

uso de PVD Y Roess Relacionos 3 41,3 3 43,3 3

43,3 3 43,3 3 43,3 3 43,3 3

43, 8 0.62
> 50% PVD 58.7 52,1 31.4 0.042 Fatiga PVD 63,4 51,4 p2 di PVD 80.4 83.1 60.6 0.032 Estira Dellete di La PVD 44,3 44,3 44, 3 d rowspan = “3” Situación economica-Laboral (\) div …

7.2 11 16.2 0.25

10,000-20,000 €

68

59.3 53.8 20.000 € 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 2 29,7 24 0 / TD> 18,6 18,6 18,6 18,6 18,6 18,6 18,6 18,6, 9 18.8 0.40 media

1, 03

5,81

3 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4

77,3 75

o Maneja 42,3 p2 41,3 25,8

/td>

A 10 Kg 9,28 15 kg 10,3 16,3

Kg 12,4 1 , 2

3

d rowspan = “4” Tiempo de manejo di Cargas

No Maneja

42.3 40.1

40

0,005

3 2 48,7 1/3-2 / 3 3 3td> 8.2 18.6 31.3 > 2 / 3 4,12 Movimientos Repetdos Y Rodsgos Relacionados 48,1 48,1 48,1 48,1 48,1 d rowspan = “3 “0017

1

23,3 8.7 De Tronco 26.8 36.6 42,5 Formación Precibrida 41,3 41,2

“ “/ td> 20.6 27.3 18.8
De-forma Periodica

32

31.4

40

Uso di EPI O USA 87,6 78 “ 78″ 78 “ 78″ Faja lombare 5.15 7.56 15 Otros 7.22 3.49 6.25

EPIO: equipaggiamenti di Inducipón; Prot.: Protocolo; PVD: Pantalla di Visualización de Datos.

los trabajadores inferiore Jóvenes Son Los Que Más PVD, Con Eun Difleankant Atenndarn I vARIABILI PERSONNO Y laborales E Mests su Na Tabla 5 DV>

u truffa variabili laboracles

div1e6 “iv id =” DFDB0E6 “iv id =” DFDB0E6 “RI ID =” DFDB0E6 “ div8BD “> hobbres mujeres “

div7d”> div7d”>

TD> 33,5 33,5 / td> 0,83

ProtoColo de Vigows LANCIA DI LA SALUD APLOCADO PROT. di MANIPULACION di Cargas 61.4 56.6 0.83 Prot. Movimientos di Repetidos 58.9 54.6 0.36 Prot. Posturas of forzadas 100 98.7 0.11 prot. di conduttori 6,6

12 2

prot. di PVD 41,1 Prot. BIOLGICO 4,06 PROT. citostáticos 1.52 3.29 0,27 prot.Nocturno 1.02 0 0.2 Uso di PVD Riesgos relacionados y

utiliza PVD (%)

41.1 46.7 0.30 > 50% PVD

49.38

49.3 0.991 Fatiga PVD 61.7 63.5 0.83 Hace descansos di PVD 83.5 70.4 0.055 Estira delante de la PVD 48.1 40.9 0.37 Situación economica-laboral (Riferimento Salario) > 10,000 €

12, 2

9.9 0.80 € 10,000-20,000 59.9 61.2 > 20.000 €

27.9

28.9 en clase Tipificación sociale

Baja

17.8 17.8 0.88 Media 5.08 3.95 Alta 77.2 78,3 Manejo di CARGAS Riesgos relacionados y

No Maneja

38.6 44.7 0.001 16.2 24.3 De 5 10 kg 8.1 13.8 10 15 De kg 21.3 9.2 De 15 a 25 kg 15,7 7.9 Tiempo de manejo di Cargas

No Maneja

38.6 43.4 0.013 34 43.4 1 / 3-2 / 3 23.9 11.8 > 2/3 3.55 1.32 Movimientos repetidos Riesgos y relacionados

No realiza

41.6 46.7 0.020 De Utente Superiore 17,3 25.7 Tronco di 41.1 27.6 Formación preventiva recibida No recibe 45.2 40.1 0.58

Al inicio de su TRABAJO

21.8 25.7 de forma Periodica 33 34.2 Uso di EPI

o più facile

82.2

91,4 0,037 Faja lombare

11, 68

4.61 otros 6.09 3.95

EPI: equipo de Protección individuale; PROT: protocolo; PVD:. Pantalla di visualización de Datos

En Los Hombres Sindaco es el manejo di Cargas di Mas y Durante di 10 kg 2/3 da Mas de La Jornada, Mientras que entre las mujeres la Carga manejada è encuentra entre 5 aa 10 kg o Supera 1/3 de la jornada laboral (p (p (p

La distribución de la población estudiada, atendiendo al Grado di limitación de La Escala Oswestry, è muestra en el figura 1 en forma de histograma egli indica Valores Globales Bajos (fig. 2).

histograma di distribución de los Valores de La Escala Globales di Oswestry en la población estudiada. mente
Figura 1.

histograma di distribución de los Valores de La Escala Globales di Oswestry en la población estudiada.

(0,08MB).

Asociación entre el tipo de tarea y por la incapacidad dolor lombari medida por La Escala di Oswestry. mente
Figura 2.

Asociación entre el tipo de la tarea y dolor por incapacidad lombare Medida por L’Escala di Oswestry.

(0,07MB).

Discusión

Los resultados de Este TRABAJO muestran Asociación entre realizar tareas en el TRABAJO del tipo y manuale el Aumento en la incapacidad por dolor lombari en La Escala di Oswestry, independientemente de La Edad y el género.

El estudio de los Habitos Saludables y su relación con el tipo de TRABAJO desempeñado o muestra diferencias entre los Trabajadores manuales y o manuales, excepto en lo que Respecta al hábito tabáquico, Sindaco cane CONSUMO di Tabaco en manuales los Trabajadores (p 25.

en nuestro estudio, manuales la Intensidad del dolor es Sindaco entre los Trabajadores, pero la repercusión en it es en los Sindaco o manuales, sobre las mujeres Todo entre , p robablemente en relación con la actividad Menor Física y en tareas sedestación Asociadas il trabajos de oficina o similares, dado recoge Segun el.La preoccupazione per la ripercussione del dolore lombare nelle aziende è legato ai giorni in cui il lavoratore deve rimanere come lavoro. Uno studio svedese (Västra Götaland) preparato tra il 2008 e il 2011 riflette una durata media di 51 giorni. Lo studio condotto in Spagna nel corso del 2011 con i dati dell’Istituto nazionale di sicurezza sociale riflette un totale di 142.239 processi di lombalgia, con una durata media di 43,51 giorni e un totale di 6.188.626 giorni di 6.188.626 di lavoro smarrito 26, in modo che qualsiasi iniziativa che raggiunga i fattori che modificano la durata di esso e consente di ridurre il valore aggiunto sia per il lavoratore che per le aziende sia per la società, come evidenziato in questo studio, con una durata dei processi della lombalgia che supera quello considerato come standard nazionale Istituto di sicurezza sociale sociale (18,4 giorni) 27.

In specifica sorveglianza sanitaria, i lavoratori manuali sono applicati ai protocolli di MMC e MR, mentre i non manuali vengono applicati a PVD; In questo gruppo sono lavoratori più giovani e il disagio più comune tra il whitecollar è la fatica. La sorveglianza sanitaria in Spagna è effettuata in applicazione del diritto di prevenzione della legge, in base ai requisiti e all’adeguatezza del rischio come base. Ritaglia l’attenzione nei nostri risultati che l’azione preventiva nella formazione tra i lavoratori manuali è molto bassa, mentre è più completa in tutte le sue fasi tra gli aspetti non manuali, raccolti nell’articolo 19 della legge sulla protezione del rischio di lavoro; Tuttavia, le singole apparecchiature di protezione sono comuni e, in particolare, lombostate.

Nel nostro studio, i lavoratori manuali gestiscono più pesi, più frequentemente e più, e soprattutto carica il tronco e il mms, ma sono il minimo di ricevere preventivo formazione. Coincidendo con i nostri risultati, il lavoro del sondaggio condotto nel Quebec mostra le differenze tra uomini e donne nella prevalenza dei sintomi dei disturbi muscoloscheletrici (TME) relativi al lavoro, alcuni derivati di differenze di esposizione sul posto di lavoro e con differenze quando stratificate dal genere , anche se in questo studio il concetto di genere era associato al dolore al collo e agli arti inferiori, ma non con dolore lombare. Tuttavia, i modelli stratificati di genere identificano le associazioni tra ogni risultato specifico TME e una varietà di caratteristiche personali e mostre fisiche e psicosociali nel posto di lavoro differenziale tra uomini e donne. Queste differenze possono essere rilevate solo attraverso la stratificazione da parte di genere, che consente di rilevare e comprendere una gamma completa di associazioni tra mostre di lavoro e TME28.

I risultati del nostro lavoro mostrano che la situazione economica è migliore tra Manuale, ma i lavoratori manuali sono caratterizzati, secondo la CNO, nelle classi sociali più elevate. Questo aspetto della quantificazione delle disuguaglianze socioeconomiche e relative relative al dolore lombare ha già affrontato gli autori nordici, esaminando l’impatto delle caratteristiche del lavoro in queste disuguaglianze, in cui la classe professionale è stata utilizzata come indicatore dello stato socioeconomico. In questo studio, i gradienti socioeconomici contrassegnati e sfalsati per il dolore TME sono stati più pronunciati per gli uomini che per le donne e le differenze relative (rapporti di prevalenza) erano maggiori per il dolore lombare, oltre a differenze assolute (differenze di prevalenza). Le cause legislative del lavoro fisico (merci fisico) hanno spiegato, come viene raccolta nei nostri risultati, una percentuale di assoluta disuguaglianze della classe professionale nel dolore lombare e consente di assicurare gli autori che il luogo di lavoro può essere un campo importante negli sforzi preventivi per ridurre le disuguaglianze preventive ripercussioni nel dolore TME29. Sono probabilmente fattori psicosociali, oltre a caricare e postazioni, aspetti che stanno più influenzando i sintomi del dolore in entrambi i gruppi professionali. Gli aspetti relativi al controllo dello stress (controllo del lavoro-domanda) e organizzativo (giustizia organizzativa) sono stati considerati nel lavoro concreto come significativi predittori tra i lavoratori non manuali, chiamati anche collare bianco (collana bianca) e i manuali denominati del collo blu ( Collana blu).

L’esposizione simultanea a più fattori di stress al lavoro sembra esercitare un effetto sinergizzante dei sintomi del Pain 30.Questi risultati sono corroborati da altri autori che affermano che, nonostante la distribuzione differenziale delle richieste di lavoro, i lavoratori bianchi e blu hanno disturbi di salute simili e che la loro salute dipendeva prevalentemente dallo stato socioeconomico, quindi propongono che, in interventi per migliorare la salute generale di I lavoratori, è iniziato a valutare la loro posizione socioeconomica prima di lavorare le condizioni31. Ciò concorda con i risultati di questo studio, che associano le condizioni economiche peggiori per i lavoratori manuali, che presentano un maggiore impatto sul carico fisico e sulla prevalenza del dolore.

Nella nostra analisi, la ripercussione globale per limitazioni è bassa in tutto Gruppi, ma, valutare individualmente i diversi elementi del questionario, sono osservate differenze per tipo di lavoro. Pertanto, tra i lavoratori manuali c’è una maggiore limitazione in vagabondaggio e bipedstation, mentre i non manuali riferiscono la tolleranza peggiore per caricare e una maggiore limitazione nella sessione e viaggiare. Le nuove tecnologie hanno modificato le forme di lavoro e l’attività sedentaria è aumentata, ma la performance del lavoro seduto e in piedi può generare disagio lombare, sebbene la vasta letteratura epidemiologica recente non approva l’opinione popolare che sia seduto al lavoro è associato a lombalgia32 , e che lo stile di vita sedentario da solo non è associato al dolore lombare (LBP) 33. Tuttavia, in altri lavori, il fatto che, in una popolazione sedentaria è supportato, il cambio di postura può ridurre la possibilità di sviluppare il dolore lombare. La letteratura non offre studi su popolazioni specifiche, come quelle che hanno dolore lombare preesistente, e né adeguatamente affronta la dose di tempo di riposo necessario per contribuire a ridurre il dolore: questo sarà in futuro un aspetto importante nelle indagini su lombar ailment34 . I lavoratori dell’ufficio (non manuale) preferiscono le posizioni alternative (sedersi, alzarsi in piedi); Tuttavia, le attività di riposo attive possono essere più efficaci nella riduzione della fatica del muscolo35.

L’impatto del TMS è un onere importante per la società e gli studi concreti sono stati sviluppati per la valutazione, come la mappatura, per valutare l’impatto dei Tme Nel CVR nella popolazione italiana, sebbene i questionari utilizzati (SF-36, Euroqol-5D e CPG) siano stati diversi da quelli del nostro studio (da Oswestry). Lo studio della mappatura indica che le condizioni TME, incluso il dolore lombare, hanno un effetto chiaramente dannoso sui CVR e consentire di effettuare un confronto del carico TME con quello di altre condizioni croniche comuni36.

Non sono osservate differenze tra entrambi i tipi di lavoratori riguardanti il trattamento ricevuto e la loro efficacia nel dolore lombare; Differenze che si osservano con l’età del lavoratore (con un maggiore uso della fisioterapia tra le più giovani e le terapie combinate con droghe tra i più grandi). Gli obiettivi del trattamento del dolore lombare, in particolare cronico, sono l’efficace riduzione del dolore, il continuo mantenimento dell’attività fisica, la prevenzione della disabilità permanente e il restauro della capacità di lavoro. Analgesici, farmaci antinfiammatori non steroidei e rilassanti muscolari riducono il dolore, mentre i programmi di gestione multidisciplinare, la fisioterapia personalizzata e guidata, la terapia cognitiva comportamentale e i programmi di formazione corti aiuterà a ripristinare il funzionamento37.

La letteratura voluminosa e in crescita Il dolore lombare ci consente di valutare nuovi fattori di rischio e il suo impatto sulle previsioni, che ancora oggi rimane una condizione sconcertante per il controllo. Spesso sfida la valutazione, la diagnosi e il trattamento ed è associata a notevoli sofferenze individuali e un impatto negativo sociale e del lavoro. Durante la revisione delle strategie nuove e promettenti è sempre interessante, la maggior parte delle nuove idee per il dolore lombare non ha dimostrato efficace se sottoposto a ripetute valutazioni rigorose e indipendenti. I nuovi sviluppi della comprensione clinica ed epidemiologica e approcci innovativi per la gestione medica e non medicale ora sembrano offrire le migliori opportunità di migliorare i risultati38. Tra questi nuovi approcci, l’intervento preventivo svolto dalla salute professionale è considerato, in cui la valutazione congiunta con il sistema sanitario pubblico può aiutare a ottenere risultati più efficaci e ottimizzare gli sforzi e i potenziali dei benefici dei costi

I nostri risultati presenti come una forza l’approccio del disturbo lombare da un lavoro e prospettiva specificamente preventiva adattata alla legislazione spagnola, in cui il test di Oswestry conferma l’associazione tra i limiti di Lumbalgia e i rischi professionali in funzione di il tipo di lavoro eseguito. Come una limitazione dello studio durante la valutazione dell’associazione, va notato che l’eziologia causale non è contemplata, che lascia escluse i bambini sotto i 18 anni e quelli più di 65 anni e che, come è uno studio trasversale, non possiamo assicurare la causalità temporanea . I nostri dati apre una porta alla ricerca in modo che altri studi prospettici confermi questa associazione.

Conflitto di interessi

Gli autori dichiarano di non avere alcun conflitto di interessi.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *