Costa Rica cerca di entrare nel mercato giapponese

San Jose, Costa Rica (ACAN-EFE). – una missione tecnica ufficiale della Costa Ricana ha viaggiato il venerdì in Giappone per chiedere l’apertura del mercato di quel paese per i prodotti non tradizionali, il Ministero dell’Agricoltura (Mag) segnalato.

La missione, che durerà una settimana Da lunedì prossimo, intende che il mercato giapponese sollevasse le misure fitosanitarie ai frutti tropicali come melone, mango, anguria, ananas e papaia, così come tuberi, erbe e alcune radici prodotte da Costa Rica, una dichiarazione ufficiale.

Attualmente il mercato del Giappone è chiuso ai prodotti non tradizionali Costa Rica, ad eccezione dei fogliame e delle piante ornamentali, a causa della presenza di mosche di frutta in Costa Rica.

“al Giapponese Devi assicurarti le procedure, con punti di controllo critici, che il prodotto non raggiungerà mai contaminato “, afferma Madga González, Export Manager del servizio fitosanitario della rivista.

” in melone ha avanzato a Lotto con il programma di certificato IFICATION, ugualmente in maniglia, con cui ha un programma con gli Stati Uniti che consente un trattamento idrotermoso “, afferma secondo González, è possibile che il paese debba fare ricerche per dimostrare che la mosca mediterranea non è nelle aree del melone ; rendere anche programmi del traffico e dimostrare che i packer sono chiusi e che il melone è rivisto dal melone.

Si prevede che con l’interesse che mostra il Giappone può almeno introdurre due o tre prodotti, con l’idea di aprire il passo ad altri in futuro, sottolinea.

“Se riusciamo ad aprire questo mercato, sarà molto importante per noi. Abbiamo produttori molto duri per mantenere la qualità dei loro prodotti e che ha un sacco di Peso L’orario che come autorità ufficiale intendiamo aprire un mercato fitosansano, “aggiunto il funzionario.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *