Concetto di osservazione scientifica

Spieghiamo quale osservazione scientifica è, perché è così importante e le sue caratteristiche. Inoltre, la sua classificazione ed esempi.

Osservazione scientifica
L’osservazione scientifica garantisce l’obiettività e la dimostrabilità del Studi scientifici

Qual è l’osservazione scientifica?

Quando parliamo di osservazione scientifica ci riferiamo al processo di dettaglio di qualsiasi fenomeno della natura Con intenzione analitica e lo scopo di raccogliere il maggior numero possibile di informazioni obiettive.

È una delle fasi iniziali del cosiddetto metodo scientifico, che consiste in una serie di passaggi che garantiscono l’obiettività e la dimostrabilità degli studi scientifici.

Osservazione scientifica Aspira a contemplare e Comprendere la natura nel suo stato più puro, cioè senza introducazione dell’uomo, come furono tentati i naturalisti del diciannovesimo secolo. Tuttavia, oggi è noto che c’è un paradosso a riguardo, poiché la presenza di un osservatore in numerosi casi modifica ciò che è osservato.

Comunque, l’osservazione scientifica affronta i fenomeni naturali che tengono conto della massima quantità di Possibile contesto, in cerca di una comprensione esaustiva delle condizioni che influenzano il fenomeno che, in generale, verrà quindi replicato in un laboratorio (sperimentazione) o in un ambiente controllato. Spesso la contemplazione di ciò che accade in esperimenti specifici è anche considerato un metodo di osservazione.

Spesso questi processi di sollevamento delle informazioni sono supportati da strumenti tali Come indagini, strumenti specifici (microscopi, stetoscopi, telescopi, ecc.) o processi paralleli (quando il fenomeno non può essere osservato direttamente), a seconda della natura dell’oggetto osservato e della prospettiva scientifica stessa.

Può essere utilizzato: metodo induttivo

Importanza dell’osservazione scientifica

Osservazione scientifica
L’osservazione scientifica ha permesso di controllare molte delle leggi che governano l’universo.

L’osservazione scientifica ha gettato tanti dati a quale lunghezza della storia di coloro che fanno sulla nostra Encyclopedia mondiale.

significa che osservando il naturale EZA ed estrarre conclusioni da queste osservazioni, siamo stati in grado di dedurre e quindi controllare sperimentalmente molte delle leggi che governano l’universo.

Pertanto, l’osservazione è fondamentale nell’approccio sistematico e ordinato che propone il metodo Scienziato, in modo che i risultati siano il più affidabili possibile.

Caratteristiche dell’osservazione scientifica

L’osservazione scientifica richiede una delimitazione molto specifica di ciò che viene osservato, cioè che è capito cosa è esattamente ciò che sarà osservato da un fenomeno della natura. Questa rata di interesse è essenziale scegliere tra quale record di dati e quali no.

D’altra parte, è sapere cosa esattamente (o cosa si presume di essere) ciò che è osservato. Quindi l’osservazione non viene data in bianco, ma gli scienziati hanno un’ipotesi precedente per quanto riguarda ciò che viene osservato.

Allo stesso modo, l’osservazione stabilirà categorie per ciò che viene osservato e cercherà di spiegarlo con le precedenti conoscenze acquisite . L’osservazione verrà anche ripetuta per verificare i risultati, che tenteranno quindi di riprodurre sperimentalmente.

Tipi di osservazione scientifica

Quando in natura, lo scienziato può osservare direttamente il fenomeno.

Ci sono due tipi di base di Osservazione, che sono:

  • Direct. Quello in cui è possibile dettagliare il fatto o il fenomeno che è perseguito.
  • indiretto. Quello in cui il fenomeno inseguito non è osservabile, ma la sua presenza di osservazioni parallele o altri fenomeni possono essere dedotti. Si applica inoltre per le osservazioni che si basano sui precedenti dati raccolti da altri scienziati.

può anche essere classificato dall’osservazione, in:

  • osservazione del campo. Quando lo scienziato è in natura stessa o i suoi strumenti gli permettono di osservare il fenomeno direttamente al suo posto in esso.
  • Osservazione del laboratorio. Quando il fenomeno osservato avviene nell’ambiente controllato del laboratorio, cioè quando è sperimentalmente replicato.

Esempi di osservazione scientifica

Un perfetto esempio di osservazione scientifica è il viaggio dello scienziato inglese Charles Darwin alle isole Galapagos in Ecuador.

Darwin aveva già teorie sull’origine della specie (che poi pubblicata in un libro dello stesso titolo) e che si era accumulato durante i suoi altri viaggi e osservazioni. Quindi il suo scopo era osservare la biodiversità da una specifica prospettiva ipotetica.

In piedi lì, Darwin osservò il comportamento e l’anatomia delle specie locali, confrontandoli con le specie trovate sulla terraferma e potrebbero notare come ci fossero fondamentali Somiglianze tra loro, anche se non erano affatto uguali.

Ciò gli ha permesso di dedurre che quando era via così a lungo, ogni specie era adattata a un ambiente diverso, dando così origine a una specie diversa.

darwin usato più di qualsiasi altra cosa un notebook e una matita per le sue annotazioni, ma coloro che sono accaduti nello studio della biologia hanno molti altri strumenti per controllare le brillanti osservazioni fatte da Darwin geneticamente e anatomico

Ultima edizione: 17 luglio 2020. Come citare: “Osservazione scientifica”. Autore: María Estela Raffino. Dall’argentina. Per: concept.de. Disponibile in: https://concepto.de/observacion-cientifica/. Consultato: 18 marzo 2021.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *