Come vota il Presidente del Consiglio?


Elezioni al Consiglio

124 I fratelli senior depositeranno il loro voto per eleggere il nuovo presidente del Consiglio di Cofradias. Questo è fatto questo voto

Aggiornato: 15/11/2018 00: 21h

Il 15 novembre 2018, le elezioni di sessantasenti nella storia del Consiglio di Hermandsdes e della Fratellanza si terranno dalla sua fondazione nel 1954 . Quindi, domani sarà scelto al decimo presidente secolare di questa entità da allora nel 1975 arrivò il cofrade José Sánchez Dubé, di cui due non sono andati con elezioni, ma dalle dimissioni: Carlos Bourrellier e Antonio Piñero.

San Gregorio celebrerà le elezioni con le candidature della posizione attuale nelle funzioni, Piñero e Tesoriere, Francisco Vélez, a Liza.

Per esso, i candidati vivono le loro ultime ore, cercando di graffiare i voti di i fratelli più dubbiosi. In totale ci saranno 124 coloro che depositano il loro voto per conto delle loro corporazioni, sia che siano penitenze, gloria o sacramentali.

I più alti rappresentanti delle fratellanze sono citati alla sede alle 20:00 in prima e alle 20:30, in secondo luogo. I fratelli più grandi entreranno direttamente attraverso la Cappella di Santa María de Jesús, passando direttamente dalla sagrestia dove saranno accreditati per votare. Successivamente, andranno all’obiettivo che diventa una cabina per questa occasione e dove avranno tre schede: una per ogni candidatura e un’altra su bianco. Successivamente, andranno direttamente con la busta della loro scelta in mano.

Dopo aver raccolto il voto, tutti andranno alla stanza principale e si siedono sui rispettivi posti. Il Segretario, Carlos López Bravo, nominerà uno di ogni fratello maggiore che andrà a depositare il voto sul tavolo: prima quelli dei puri sacramentali, poi le penalità e infine, quelle delle glorie.

P> The Bureau sarà formato dal presidente della Commissione elettorale, il fratello maggiore di età più veterano, che in questa occasione è Juan García Martínez, fratello maggiore di Guadalupe de San Buenaventura; Il delegato di fratellanze e fratellanza dell’Arcivescobusto, Marcelino Manzano e dei membri della Commissione elettorale. Saranno anche anche un auditor da parte di ogni candidatura, che sarà il precedente fratello maggiore del Cerro del Aquila, José de Antonino di Antonino Piñero e l’attuale delegato di giovedì santo, José Carretero di Francis Vélez. P Igienico

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *