Come Scott Peterson è stato ritenuto colpevole sulla base di test circostanziali

Scott Peterson’s Judgment degli omicidi di sua moglie Laci e suo figlio di Borna Conner è un classico esempio di perseguimento basato quasi esclusivamente in Test circostanziali .

Le prove circostanziali sono le prove che non hanno prove dirette, ma si basano su alcuni eventi certi o verificabili utilizzati per formare una teoria credibile di un caso di caso. Anche la testimonianza di un testimone oculare più credibile è solo circostanziale perché ci sono molte influenze che possono avere un impatto sulla memoria umana.

In casi che mancano di prove dirette, il perseguimento dovrebbe cercare di fornire prove delle circostanze di Quale giudice e giuria possono dedurre logicamente, o ragionevolmente dedurre, una teoria fattuale del caso che non può essere dimostrata direttamente. Dipende dai pubblici ministeri che dimostrano attraverso una serie di circostanze che la loro teoria di quello che è accaduto è l’unica detrazione logica, che le circostanze non possono essere spiegate da qualsiasi altra teoria possibile.

al contrario, nei casi di circostanzia Prova, il lavoro della difesa è dimostrare che le stesse circostanze potrebbero essere spiegate attraverso una teoria alternativa. Per evitare una convinzione, tutto ciò che un avvocato di difesa dovrebbe fare è creare un ragionevole dubbio. Se anche un membro della giuria è convinto sufficientemente che la spiegazione dell’ufficio del procuratore della circostanza sia errata, il caso può essere respinto.

Non ci sono prove dirette nel caso PETERSON

nel Prova di Scott Peterson, c’era pochissimo, o nessuno, prova diretta che collegava Peterson con l’omicidio di sua moglie e la morte di suo figlio per la nascita. È diventato mandato dal perseguimento di dimostrare che le circostanze che circondarono la loro morte e la disposizione del loro corpo non potevano essere collegate a nessuno più del loro marito.

Nella sesta settimana di prova, il avvocato della difesa Mark Geragos È stato in grado di mettere in discussione due pezzi chiave di prove che sostenevano la teoria dell’ufficio del procuratore che Peterson aveva gettato il corpo di sua moglie a San Francisco Bay: Peterson presumibilmente abituava affondare il suo corpo. e un capello raccolto dalla sua barca che ha coinciso con il DNA della moglie.

Teorie alternative nella custodia peterson

Le foto presentate dal ricercatore di polizia Henry “Dodge” Hendee e le domande successive dei pubblici ministeri venivano usati per mostrare la giuria che Peterson aveva usato una brocca d’acqua trovata nel suo magazzino per modellare cinque ancore della barca, quattro dei quali mancavano. Tuttavia, durante il bancone interrogatorio, Geragos ha raggiunto tale Hendee che riconosce i membri della giuria che gli stessi dei pubblicitari degli esperti avevano determinato che il lanciatore trovato nel magazzino del venditore fertilizzante Peterson non avrebbe potuto essere usato per rendere l’ancora di cemento della barca che è stata trovata nel suo Barca.

Uno dei pochi test forensi che l’accusa era stata un buio di quindici centimetri che ha coinciso con quello di Laci Peterson e che si è ritrovato su un paio di pinzette a Peterson’s Boat. Geragos ha mostrato Hendee Due foto della polizia: una giacca mimetica su una borsa di tela presa nel magazzino Peterson e l’altra che lo mostra all’interno della barca.

Sotto l’interrogatorio di Geragos Hendee ha testimoniato che i capelli E le pinze sono state raccolte come prova dopo un tecnico della scena del crimine prese la seconda foto (dalla giacca nella barca). Geragos potrebbe sostenere che era possibile che i capelli fossero stati trasferiti dal capo di Lac Peterson nel rifugio di suo marito alle tenaglie nella barca senza che lei fosse mai stata dentro la barca.

Le prove circostanziali vincono Evidenza diretta

Come con tutti i casi di prove circostanziali, mentre il processo di Scott Peterson è progredito, Geragos ha continuato a offrire spiegazioni alternative per ciascuna sfaccettatura del caso dell’accusa con la speranza di creare dubbi ragionevoli nella mente di almeno un membro della giuria. I suoi sforzi non hanno avuto successo. Il 12 novembre 2004, una giuria ha trovato Scott Peterson colpevole di omicidio di primo grado con la morte di sua moglie, Laci e omicidio di secondo grado per la morte del suo compleanno, conner.

Tre membri di La giuria ha parlato con i giornalisti su ciò che li ha portati a condannare Peterson. “È stato difficile ridurlo a un argomento specifico, c’erano così tanti”, ha detto il presidente del Giuro Steve Cardosi. “In collaborazione, quando tutto aggiunge, non sembra esserci altre possibilità”.

I membri della giuria hanno indicato questi fattori decisivi:

  • I corpi di Laci e suo figlio alla nascita apparvero vicino a dove Peterson ha detto che è andato a pescare il giorno in cui lei è stato segnalato come scomparso.
  • Peterson era un bugiardo testato.
  • peterson non ha mostrato alcun rimorso per la perdita di laci e suo figlio per la nascita, compresa la continuazione della sua relazione romantica con la sua sposa Amber Frey nei giorni dopo la scomparsa di Laci.

Mentre Mark Geragos è riuscito a offrire spiegazioni alternative per gran parte delle prove circostanziali che i processi presentati durante il processo, poco poteva fare per negare l’effetto che la mancanza di emozioni di Peterson aveva nel giudice. Peterson è stato condannato alla morte di iniezione letale nel 2005. Attualmente è nel corridoio di morte nella prigione statali di San Quentin.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *