Cartuccia intermedia sovietica 7,62х39

Attualmente, una delle cartucce più famose del mondo è la cartuccia sovietica calibro 7.62×39, che è indisolubilmente collegata alla destinazione del fucile d’assalto Kalashnikov. Adottato nel 1949, il fucile d’assalto Kalashnikov è stato creato appositamente per questa munizioni. Solo all’inizio del 1970-S è stato sostituito da una nuova cartuccia 5,45×39-mm, ma fino ad oggi la cartuccia 7,62×39 mm è ancora una delle più comuni ed estese nel mondo. È considerato il terzo potere tra tutte le cartucce dell’automazione.

Esperti nel campo. Storie che fanno le armi degli armi da fuoco coincidono che il calibro cartucce sovietico 7,62×39 mm è apparso sotto l’influenza della cartuccia tedesca 7,92×33 mm o 8 mm “Kurz”. In effetti, il modello sovietico del modello è diventato una versione migliorata del concetto tedesco in termini di forma ed efficienza. La cartuccia di 8 mm “Kurz” è stata utilizzata sul fronte orientale per la prima volta durante la seconda guerra mondiale, mentre le truppe tedesche e sovietiche hanno apprezzato abbastanza bene la loro efficacia. Così, la cartuccia intermedia tedesca e le piccole armi sotto di esso hanno dato impeto alla ricerca sovietica in quest’area. Il primo lavoro sullo sviluppo di una cartuccia intermedia nell’Unione Sovietica iniziò nel 1939, ma la questione della sua creazione è stata sollevata anche prima. Per studiare questo problema nell’URSS, è stata creata una cartuccia di calibro da 5,45 mm e un’attività è stata persino assegnata per creare un fucile di carico automatico per una nuova cartuccia. Ma a causa dello scoppio della grande guerra patriottica, i progettisti sovietici sono cambiati temporaneamente ai tipi di lavoro più rilevanti. Di conseguenza, la creazione di uno sponsor intermedio è stato restituito solo nel 1943, dopo che i membri del Consiglio tecnico NKV (popolare armamento Cusisiariat) saranno familiari con i campioni catturati di armi tedesche sul davanti, e che l’URSS sarà fornito per familiarizzazione con la carabina americana del carico automatico M1.

Soprattutto, l’attenzione Di SovietMen è stato attratto dal nuovo calibro a cartuccia tedesco 7,92х33 mm, appositamente progettato per la carabina MKV 42, che è stata testata nell’esercito. Questa cartuccia ha una lunghezza totale di 48 mm (lunghezza a manica 33 mm) aveva una massa 16.2 grammi. Con la massa del proprio proiettile 8.2 grammo e la velocità iniziale di circa 700 m / s, questa cartuccia ha fornito scatti accurati a una distanza fino a 800 metri. Alla riunione, è stato deciso di creare una cartuccia di potenza ridotta per sostituire la cartuccia del fucile con armi come la mitragliatrice e il fucile di caricamento automatico (automatico), nonché nuovi modelli di piccole armi appositamente progettate per questo. La nuova cartuccia intermedia potrebbe essere la base per lo sviluppo delle singole armi automatiche leggere con una maggiore varietà di colpi rispetto alle pistole a macchina. Responsabile della creazione di una nuova cartuccia è stata assegnata a OKB-44, che in futuro diventerebbe Nii-44, e nel 1966 fu riorganizzato in Tsnitechmash. Per determinare le caratteristiche ottimali delle nuove munizioni, i calcoli sono stati eseguiti sulla scelta della massa e della velocità di proiettile per calibri da 5,6 mm, 6,5 mm e 7,62 mm. Questi calibri sono stati scelti come il più comune nella pratica.

Per la nuova cartuccia sovietica calibro da 16,62 mm, sono stati soddisfatti i seguenti requisiti: la copertura deve avere un moderno, senza flangia; Peso e dimensioni inferiori alla cartuccia del fucile; Il potere della cartuccia è inferiore al 20% (rispetto al fucile); L’energia di un proiettile a distanza dai 1000 metri non deve essere inferiore a 245 J. Una cartuccia intermedia è stata creata per l’uso in una mitragliatrice, un fucile automatico di ricarica e una mitragliatrice automatica di carbine. Le piccole armi, create sotto la nuova cartuccia, avrebbero dovuto essere più facile, anche riducendo la lunghezza del canyon. Con lo stesso obiettivo, è stato considerato possibile utilizzare cannoni di fucile fini per pistole per carbine-macchina (mitragliatrici) senza la paura del surriscaldamento, dal momento che il colpo doveva essere eseguita con colpi unici e solo ai momenti più critici della battaglia , In raffiche.
Tenendo conto del rapporto che la funzionalità della traiettoria è una delle caratteristiche principali della nuova cartuccia, gli specialisti OKB-44 hanno deciso dall’inizio dello sviluppo che la nuova cartuccia dovrebbe essere migliore del tedesco. Per la cartuccia tedesca 7.92×33 mm, la gamma di trigger diretta (ABS) era del 300 metri, mentre per la cartuccia sovietica, si presume che il DPV sia pari ai contatori 325. e il 3 settembre 1943, il Consiglio NKV Tecnico ha recensito le prime due versioni della cartuccia.Di conseguenza, è stato scelto uno di loro, che in seguito ha ricevuto la designazione della cartuccia di 7,62 mm del modello del 1943 dell’anno. Dopo la riunione di settembre, ha partecipato a tutte le agenzie del design armiano e alla piccola gamma di ricerche e sviluppo di gaup (NIPSMVO), lo sviluppo di nuovi tipi di armi è iniziata per la cartuccia automatica avanzata nell’URSS.

Già nel dicembre 1943, il primo lotto di cartucce con un piombo di proiettile centrale (La cartuccia è stata assegnata l’indice 57-H-231) è stata testata nel sito di test. Dopo una leggera raffinatezza, dal marzo del 1944, la produzione di un lotto sperimentale di cartucce 7,62 mm del campione del 1943 iniziò. La versione originale di questa cartuccia aveva una lunghezza a manica 41 mm e un proiettile di piombo con una testa corta e senza cono posteriore.
Progettato allo stesso tempo sotto la nuova cartuccia, campioni di armi piccoli (automatico di carbine (automatico) e carbina di caricamento automatico) sono stati progettati principalmente per le riprese individuali. Si presume che il fuoco automatico sarà necessario solo nel combattimento corpo-body a una distanza dai 100-200 metri. Sulla base di questa ipotesi, durante lo sviluppo della cartuccia da 7,62 mm del modello del 1943, l’approccio si è concentrato sulla garanzia della precisione del fuoco richiesta in singoli colpi di trigger, intervallo di trigger diretto e penetrazione del proiettile. Nessuno richiedeva un’elevata precisione di fuoco quando il fuoco automatico viene utilizzato da una nuova cartuccia. Tuttavia, in seguito, quando l’esercito sovietico ha adottato l’AK, il principale tipo di trigger di una mitragliatrice per aumentare la densità del fuoco (il numero di proiettili per metropolitana lineare al minuto) ha cominciato a prendere in considerazione il fuoco sulle linee. Indipendentemente dalla distanza del bersaglio. Per essere onesti, si può vedere che la probabilità di colpire un obiettivo quando le riprese in raffiche sono aumentate, ma non in modo significativo, mentre la spesa di munizioni è cresciuta in proporzione alla lunghezza della coda.

Nel 1944, quando le mani dell’Oremen si sono rivelate il risultato dei primi test della nuova cartuccia, cominciò a migliorarlo per migliorare la penetrazione e la precisione. Nell’ambito di questi lavori, la parte principale (Oiaval) del proiettile allungata. Ciò ha permesso di migliorare il coefficiente balistico con una massa costante del proiettile. Inoltre, il cono posteriore è stato inserito nel proiettile, che avrebbe dovuto servire come una diminuzione della resistenza all’aria durante il volo del proiettile. Inoltre, poiché è stato quindi creduto, non solo alle velocità di volo dei proiettili sottosonali (quando viene attivata a una gamma più grande), ma anche a velocità di volo supersonica. Per preservare la lunghezza totale della cartuccia, la lunghezza della cartuccia doveva essere accorciata di 2 mm e la profondità del proiettile nella cartuccia è aumentata. Di conseguenza, la manica ha vinto la lunghezza finale – 38,7 mm (con la designazione della cartuccia 7,62k39, la lunghezza della manica è registrata arrotondata). La prossima fase del lavoro è stata la sostituzione del nucleo principale da acciaio.

Il proiettile, che aveva un nucleo in acciaio, ha ricevuto la nomina del “sostituto” . La lunghezza di detta proiettile è aumentata di 22,8 mm nella prima variante a 26,8 mm. L’argomento principale a favore dell’uso di basso contenuto di carbonio per la fabbricazione del nucleo non era sia la crescita dell’effetto di perforazione delle munizioni, come il risparmio di piombo (fino al 50%), che in quel momento era scarso e l’alto Capacità di produzione della forgiatura del nucleo. La tecnologia della sua fabbricazione è stata presa dalla cartuccia della popolare TT Gun. Va notato qui che in quegli anni il principale criterio per la penetrazione del proiettile era la valutazione della possibilità di penetrazione di un casco d’acciaio dall’esercito a una distanza dagli 800-1000 metri. A metà del 1947 dell’anno, tutte le carenze osservate nel test delle cartucce 7,62 mm del campione del 1943 con un proiettile convenzionale sono state eliminate. Il GAU ha deciso di lanciare una serie di tali cartucce e prototipi per i test militari. Al fine di aumentare le capacità tattiche degli sviluppi dei piccoli armi, nonché sulla base dell’esperienza esistente nella creazione di cartucce di fucili da 7,62 mm, insieme a una cartuccia equipaggiata con un proiettile convenzionale, sono state tenute una serie di opere creare 1943 clienti dell’anno con proiettili speciali. (creato nel 1944), tracciante e incendiario (creato nel 1948). Nel 1949, simultaneamente con il fucile d’assalto Kalashnikov, le cartucce 7,62 mm del modello del 1943 dell’anno sono state adottate con tutti i tipi di proiettili elencati.Un ulteriore sviluppo della cartuccia del modello del 1943 è stato effettuato con un normale proiettile equipaggiato con un nucleo in acciaio nella direzione di aumentare il suo effetto di penetrazione (per garantire la sconfitta della forza lavoro nemica nella protezione dell’armatura individuale), e dalla cartuccia del plotter) e dalla cartuccia del plotter , nella direzione di aumentare ulteriormente il tempo di combustione del plotter e diminuisce l’ora di inizio. La sua combustione nello sviluppo di queste cartucce, l’uso di nuovi tipi di polvere da sparo come carico, in particolare, la polvere di granulazione sferica, ha svolto un ruolo importante.

La priorità nella creazione di questo tipo di polvere apparteneva agli Stati. Unito. Il vantaggio principale della granulazione sferica GUNIFORM era che ha fornito un’elevata densità gravimetrica (densità di riempimento del rivestimento) – circa 0,85 g / cm3, alta capacità di produzione e maggiore progressività della combustione. Tutto ciò consentito nel complesso consentito, con le stesse dimensioni della camera di ricarica, per fornire il più grande proiettile energetico di Bozal o, con la stessa energia della museruola, ridurre le dimensioni del rivestimento.

cartucce sovietiche 7,62 mm: fucile, intermedio e pistola

Inizialmente, la nuova cartuccia da 7,62×39 è stata prodotta solo con un caso bimetallico: acciaio rivestito con TOMPAC. Tuttavia, nel 1948, a causa delle difficoltà nell’ottenere un bimetale, la maggior parte dei quali è stato precedentemente consegnato all’Unione Sovietica dagli Stati Uniti sotto un contratto di locazione, è stato deciso di produrre una scatola automatica a cartuccia di acciaio placcato in ottone. Il processo di rivestimento in ottone, che l’URSS preso in prestito dall’industria tedesca, era associata all’uso di sostanze altamente tossiche. Pertanto, dopo che la produzione di bimetalo è dominata nell’URSS nel 1952, le cartucce automatiche hanno iniziato a essere fabbricate di nuovo da questo materiale. Successivamente, approssimativamente all’inizio del 60 del secolo scorso, alcune società sovietiche hanno dominato la produzione di una manica in acciaio laccata (rivestita con lacca verde), che ha fornito notevoli risparmi per Tompac. Già nel nostro tempo, la produzione di un tubo d’acciaio con un rivestimento polimerico (una soluzione speciale di polimero acquatico) è stata dominata con successo, che ha ridotto significativamente la nucleria della produzione.
Il calibro di munizioni Gamma 7,62×39 mm inclusi cartucce con un proiettile convenzionale con un nucleo in acciaio PS (indice 57-H-231) e con proiettili speciali. Detto munizioni incluse: Armatura perforatrice dell’armatura (indice BZ, 57-BZ-231), Incordiario (G, Indice 57-з-231), Tracer (T-45, indice 57-Т-231 П), perforatrice armatura (BP ) Indice 7 Н23), oltre a cartuccia di campioni 7,62 mm 1943 dell’anno con un tasso ridotto di un proiettile (CSS, 57-Н-231 у). Ad esempio, un proiettile centrale in acciaio potrebbe praticare il casco (casco) di un soldato in acciaio a una distanza di 900 metri e un’armatura per piercing incendiari del boom a una distanza fino a 1100 metri. Un foglio di schermatura con uno spessore di 7 mm, un piercing perforato del rinforzo con sicurezza perforata a una distanza fino a 200 metri. L’uso di proiettili da stampa per sparare gli obiettivi in movimento ha dato la migliore osservazione dei risultati degli scatti e semplifica il bersaglio dell’arma sul bersaglio, così come il processo di selezione. Sparando alla forza lavoro del nemico, situato in auto, veicoli corazzati di trasporto di personale e motocicli, di norma, sono stati eseguiti da cartucce con proiettili piercing piercing e proiettili con un nucleo in acciaio (in proporzione 1: 1). Inoltre, il campione di munizioni da 7,62 mm 1943 mm e comprendeva ausiliarie – cartucce inattive (57-x-231) e formazione (indice da 57-H-231UC). La differenza tra queste cartucce è che la formazione viene utilizzata per formare soldati in caricamento delle armi, equipaggiare i negozi e le riprese, tali cartucce non contengono un carico di polvere. Allo stesso tempo, le cartucce vuote sono progettate per simulare il suono di un colpo mentre si allenano i soldati, così come per il saluto delle armi.

Patrono al mercato delle braccia civili.
La cartuccia 7, 62×39 mm è caricato in una manica conica relativamente breve, lunga 39 mm, senza flange. Mentre il “fratello maggiore” di questa cartuccia, la cartuccia russa standard russa 7,62x54r, è dotata di un caso di flangia, il che significa che non è molto adatto per l’uso in armi automatiche, le cartucce calibro 7, 62×39 mm sono particolarmente ottimizzate Per caricamento automatico e armi da fuoco automatiche. La cartuccia originale da 7,62×39 mm utilizza un proiettile di guscio in grammi 8. La velocità iniziale del tuo volo è dell’ordine di 720 m / s ad un livello iniziale di energia di circa 1960 J.

Sviluppato nel 1943, la cartuccia è stata originariamente concepita per l’uso solo per scopi militari. Sotto di lui, nell’URSS, ha immediatamente iniziato lo sviluppo di una famiglia intera di diverse armi da fuoco: caricamento automatico e carabine, mitragliatrici e pistole per macchine leggere. La cartuccia da 7,62×39 mm è stata una cartuccia intermedia per fucili d’assalto leggero che sarebbe più facile da gestire e potrebbe servire i soldati nel mondo in continua evoluzione delle tattiche militari. Le caratteristiche balistiche di queste munizioni sono state sviluppate sulla base della distruzione di solo obiettivi umani, senza concentrarsi sulla caccia.
Massive vendite della cartuccia 7,62×39 mm nel territorio del vecchio alleanza di Varsavia, così come nei paesi che appartenevano all’Unione Sovietica, hanno influenzato significativamente la loro disponibilità nel mercato internazionale delle armi civili, sia per la caccia che per la caccia Motivi sportivi. Un gran numero di queste munizioni apparve sul mercato alla fine della Guerra Fredda. Il mercato mondiale è pieno di proposte per 7.62×39 mm, che vanno dai disegni militari classici, ad esempio AK e SKS, comprese le sue versioni civili, come il Ruger Mini-30 e più moderni fucili sportivi degli Stati Uniti. UU Alcuni di loro, Il classico design americano AR-15 è combinato con il calibro tipicamente russo da 7,62×39 mm. Alcuni fucili di telecamera sono disponibili anche sul mercato per calibro 7,62×39 mm, che hanno una diapositiva longitudinale girevole e sono progettati per sparare e cacciare bianco . Per la maggior parte, questi modelli sono fabbricati nell’Europa orientale, ad esempio, la popolare serie CZ che caccia fucili della serie CZ. Sebbene alcune varianti di tali fucili siano anche prodotte da aziende occidentali, ad esempio, il produttore italiano Sabatti, che ha diversificato la sua linea di prodotti.

e sebbene la cartuccia 7,62×39 mm non sia sicuramente l’opzione migliore in termini di precisione di ripresa, le sue caratteristiche sono più che sufficienti per sparare a brevi distanze, specialmente quando si tratta di sparare a distanze fino a meter 100. In questo caso, è indesiderabile usare le armi di questo calibro per sparare a lungo distanze in un abbastanza grave Gioco, poiché questo calibro non ha abbastanza energia per un’azione di omicidio affidabile. Il calibro 7,62×39 mm può essere considerato un’opzione praticabile quando viene cercato un gioco di medie dimensioni, ad esempio il Corzo, quando la distanza dal bersaglio non è superiore ai metri 150. Naturalmente, questa non è una cartuccia per la caccia Maggiore, perché il suo effetto sacrificio potrebbe non essere sufficiente per garantire l’efficacia del primo colpo del cacciatore.
Nonostante queste caratteristiche, le cartucce 7,62×39 mm rimangono popolari in Europa e vengono utilizzate con molti fucili automatici di carico, che vengono utilizzati per Caccia del cinghiale. E negli Stati Uniti UU, questa cartuccia è diventata molto popolare durante la caccia a diversi parassiti, oltre a controllare la quantità di volpi, coyote e altri piccoli animali. Il vantaggio è che la battuta d’arresto al calibro di munizioni di cottura 7,62 x39 mm è minimale. Ciò rende la cartuccia molto popolare e piacevole da utilizzare in allenamento e alle riprese sportive, oltre a intrattenere il tiro popolare in alcuni paesi occidentali. L’uso di tali munizioni non causa affaticamento per lo sparatutto, e il suo auto-carico è abbastanza semplice.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *